Utente 201XXX
gentilissimi dottori,sono una donna di 32 anni e avrei bisogno di un vostro aiuto per individuare la causa delle mie vertigini.E'da novembre che soffro di vertigini inizialmente si presentavano anche mentre camminavo,adesso mi capita maggiormente nel letto e quando giro la testa,la chino o la sollevo.Ho effettuato delle visite dall'otorinolaringoiatra,il quale per ben due volte ha effettuato delle manovre liberatorie diagnosticando una vertigine parossistica posizionale benigna dx,ma il problema si è ripresentato e un secondo otorino ha diagnosticato una vertigine da verosimile insufficenza vertebro- basilare.Sinceramente non sono stata soddisfatta delle visite effettuate poichè si sono limitate semplicemente alle manovre liberatorie.Visto che il problema non si è risolto,il mio medico curante mi ha consigliato una visita odontoiatrica che ho effettuato e il dentista mi ha detto che ho un problema di malocclusione ed in più due denti del giudizio da estrarre, in quanto soprattutto uno non riesce ad uscire completamente già da anni.Ed infatti è da anni che accuso in corrispondenza di quel dente la sensazione di avere un corpo estraneo in gola,ma dalla fibrolaringoscopia non si evince nulla.Mi ha consigliato di mettere un bit e poi di effettuare un programma di riallineamento dei denti ed eventualmente di fisioterapia per la cervicale se dalla risonanza magnetica,che dovrei eseguire il giorno 14,dovesse venir fuori un problema di cervicale(premetto che ormai da anni soffro di ripetuti episodi di emicrania).Il guaio è che lui non garantisce che le mie vertigini derivino da un problema di malocclusione. Mi consigliate di recarmi da uno gnatologo?Si può avere una certezza che il mio sia un problema di malocclusione? Questo tipo di percorso è purtroppo molto dispendioso,perciò vorrei avere quantomeno delle certezze. Mi potete consigliare come trovare uno gnatologo nella mia zona?

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Medici

24% attività
0% attualità
12% socialità
ALESSANDRIA (AL)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2000
Gentile utente,
le manovre vestibolari sono la base per capire la natura delle vertigini; francamente se nessun otorinolaringoiatra ha messo in correlazione le vertigini con la disfunzione dell'atm dubito che possa esserlo (se non erro ricordo che fu propio un otorino a postulare la sd. di Costen).
E' comunque acceertato che la disfunzione dell'atm anche su base malocclusale posso indurre vertigini che solitamente hanno beneficio dal bite.
Per quanto riguarda il lato economico esiste la possibilità negli ospedali pubblici di avere diagnosi e trattamento adeguato a carico totale o parziale del SSN ma nella sua zona non saprei indirizzarla.
Saluti
Dott. Alessandro Medici
www.medermal.it

[#2] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, poiché riferisce di aver già consultato due ORL, riterrei necessario considerare l'opportunità di rimuovere l'eventuale conflitto tra l'Articolazione Temporo Mandibolare e l'orecchio, causa di molti prblemi auricolari che non trovano giustificazione nelle indagini diagnostiche e soddisfazione negli approcci terapeutici riguardanti l'orecchio. Questa ipotesi mi sembra corrisponda bene alla sua descrizione. Infatti una disfunzione dell'Articolazione Temporo Mandibolare (ATM) spesso si accompagna ad una sintomatologia vertiginosa.
Inoltre spesso anche la diagnosi di emicrania (cefalea classificata come primaria e priva di certezze sulle sue cause) é posta senza considerare (ed eventualmente escludere) la possibilità che si tratti invece di una cefalea secondaria, sostenuta dalla stessa disfunzione dell'ATM che sostiene le vertigini. Infine una problematica mandibolare spesso si accompagna a difetti posturali della colonna, e per questa via può indirettamente sostenere una cefalea e una sindroma vertiginosa di origine cervicale
Quanto a certezze a prori, é evidente che sarebbe bene diffidare di un medico che gliele assicurasse.
E' evidente che il dentista stesso, che sarà bene abbia specifica esperienza nel campo delle disfunzioni dell'Articolazione Temporo Mandibolare ("gnatologo" é un termine tecnicamente corretto che indica l'ambito dell'Occlusione, in cui si ritiene di aver acquisito una specifica esperienza, ma che non corrisponde ad una qualifica ufficiale), avrà lo scrupolo di non affrontare un caso troppo a rischio di insuccesso con una terapia fin da subito aggressiva, e per questo assumerà una grande importanza la terapia iniziale con bite: la programmazione di una fase iniziale totalmente reversibile e priva di rischio(togliendo il bite il paziente é identico a com'era all'inizio) consente di avere discrete prospettive sul trattamento definitivo, che ovviamente può comportare tempi lunghi e impegni economici.
Per tutto ciò le consiglio di consultare anche un dentista che si occupi abitualmente di problemi dell'Articolazione Temporo Mandibolare (ATM) . Cordiali saluti ed auguri Edoardo Bernkopf, Roma-Vicenza- Parma edber@studiober.com www.studiober.com
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#3] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Dai sintomi che riferisce la diagnosi fatta dall'otorino è, secondo me, corretta. Credo che si tratti di un calcolino che "rotola" nei canali semicircolari dell'orecchio. Io partirei da li, magari facendo una visita presso uno specialista in vestibologia. Come c'è il dentista e lo gnatologo (due professionisti con competenze diverse) c'è anche l'otorino e il vestibologo. Visto che questa specialità esiste, io ne cercherei uno nelle vicinanze. DOPO farei le visite e le terapie gnatologiche di cui Lei ha di sicuro bisogno.
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#4] dopo  
Dr. Joseph Lipari

12% attività
0% attualità
0% socialità
CAPO D'ORLANDO (ME)

Rank MI+ 12
Iscritto dal 2011
Mi sembra che l'approccio del Dr Bernkopf sia corretto. Provare con un bite (manovra non invasiva), vedere se c'è stato qualche benificio e solo DOPO aver verificato la sua utilità pensare assieme al suo odontoiatra/gnatologo la soluzione migliore per la sua bocca (molaggio selettivo, protesi fissa, ortodonzia o una combinazione di questi).
Dr. Joseph Lipari
Odontoiatra con pratica quasi esclusiva dellOrtodonzia e Gnatologia

[#5] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Non sono d'accordo nel modificare i rapporti dentali prima di aver risolto i problemi.
Le linee guida suggeriscono un approccio medico multidisciplinare simile a quelli usati per altri disturbi muscoloscheletrici senza limare i denti, spostarli con ortodonzia, ecc. Nel Suo caso lo stretching mandibolare, la rivalutazione della probabile cupulocanalolitiasi (quella che si cura con le manovre liberatorie che ha già fatto dall'otorino). Una certezza, noi non gliela possiamo dare. Non tutti i bite funzionano, non tutti i pazienti sono uguali, non tutti gli otorino sono buoni vestibologi. Magari sono ottimi chirurghi!
Il bite non è sempre una cosa facilissima http://www.danieletonlorenzi.it/?p=115 il difficile è posizionare i modelli nella giusta posizione come nella fig 5 del link http://www.danieletonlorenzi.it/?category_name=come-fare-una-protesi-corretta.
Saluti
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#6] dopo  
Utente 201XXX

gentilissimi dottori, vi ringrazio per la celerità nella risposta.Purtroppo sto' impazzendo ancora con queste vertigini che limitano lo svolgimento della mia regolare vita, avendo anche due bambini a cui dover badare.Sto' prendendo in considerazione di prenotare,in un primo momento,una visita da un buon vestibologo,in quanto anche io ho il dubbio possa trattarsi di un problema derivante soprattutto dalle orecchie.Mi chiedo,potrebbe essere il dente del giudizio che, non riescendo ad uscire completamente,spinge provocando problemi all'orecchio dx?Potete consigliarmi come cercare un bravo VESTIBOLOGO in provincia di bari?In ospedale dovrebbe essere presente un vestibologo?Purtroppo sono sfiduciata perchè sono stata visitata da due otorini senza trarne beneficio(forse perchè non erano vestibologi e tra l'altro capisco che in alcuni casi non è facile fare una diagnosi precisa).
Per quanto riguarda il problema dei denti mi sono rivolta ad un centro odontoiatrico in cui si occupano di implantologia,endodonzia clinica,ortodonzia,paradontologia,protesi,chirurgia orale,ma non è menzionata la gnatologia.Secondo voi è il posto giusto per eseguire eventualmente un bite ed un programma di riallineamento dei denti,per il mio problema di malocclusione?Mi pare di capire che non è una cosa molto semplice e sono necessarie delle specifiche competenze.E anche in questo caso,in ospedale dovrebbe esserci uno gnatologo?Come potrei saperlo?Oppure nella mia zona come posso contattare uno gnatologo?
Oggi avrei dovuto effettuare la rmn con mezzo di contrasto cervello, tronco encefalico e rachide cervicale,ma visto che anni fa ho avuto una reazione allergica al mezzo di contrasto,con senzazione di soffocamento,i medici non hanno ritenuto opportuno farla con mdc,perciò è stato deciso di sospenderla.In ospedale mi hanno detto che senza mdc si vedono solo lesioni gravi,se dovesse esserci un problema più lieve non si vede. Quindi come posso fare? Ha senso farla senza mdc?Tra l'altro io soffro anche di emicrania.Se dovesse esserci un problema di cervicale si vede? E di Sinusite?Non so' più cosa fare, vi chiedo aiuto.
Fiduciosa in una vostra risposta, vi porgo cordiali saluti.

[#7] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Gentile signora, non conosciamo colleghi nella Sua zona. Sicuramente Lei dovrà anche fare una valutazione gnatologica, non è facile (e non rientra nelle finalità del sito) indicare un nome.
Saluti
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum