Utente 144XXX
Buongiorno,
sono una donna di 31 anni, ho la mandibola che non chiude nel modo giusto, “clack” dalla parte sinistra, anche solo aprendo la bocca, spesso doloroso, apertura della bocca molto limitata (circa due dita). Inoltre ho acufeni e mal di testa, iniziati anni prima.
Questo scroscio alla mandibola iniziò circa 3 anni fa, senza dolore, avevo poco spazio per i denti del giudizio, che vengono tolti. Successivamente ho iniziato ad aver un "lieve fastidio” al ginocchio sinistro durante l’attività fisica, che dopo circa 6 mesi è diventato un dolore sempre più insopportabile fino a farmi smettere. Varie visite ortopediche e pareri differenti. Il referto della risonanza parla di condropatia femoro-rotulea, e deterioramento del menisco, gli ortopedici sentiti mi danno opinioni differenti, ma nessuno ritiene che sia collegato alla mandibola; per uno il dolore è dovuto al menisco, per un altro da una tendinopatia. Durante una normale pulizia, il dentista vede che la situazione è nettamente peggiorata, mi dice che potrei aver bisogno di un bite. Decido di rivolgermi ad un posturolgo, che nota: un problema di convergenza oculare, apertura della mandibola ridotta, appoggio sbagliato del piede, accenno di scoliosi, postura spostata in avanti, deglutizione sbagliata che spinge sui denti davanti. Seguo i rimedi consigliati per 1 anno con risultati altalenanti.
L’estate scorsa, un lieve infortunio alla caviglia destra, fa emergere un problema preesistente. Dalla risonanza si vede che c’è una lesione osteocondriale di 2^grado all’astragalo superiore. Mi viene fatta la diagnosi di osteocondrite dissecante, consigliandomi una pulizia in artroscopia, con perforazione, per ricostruire quello che manca con del tessuto cicatriziale. Nel frattempo: iniziano dolori alla caviglia. Il dolore al ginocchio si accentua. Il dolore alla mandibola c’è sempre, fatico ad aprire la bocca, a masticare cibi duri e sento delle fitte che arrivano a occhi, testa, collo, spalle. Spesso denti serrati anche durante il giorno. Sono in lista di attesa per l’operazione e il tempo di attesa attuale è di 1 anno, il dolore alla caviglia da operare aumenta, il dolore al ginocchio e alla mandibola ci sono sempre, peggiorando in certi momenti. La mandibola quasi mai migliora, sento il classico clac,ma anche un rumore tipo sabbia. Cefalee (per fortuna spesso leggere) quasi tutti i giorni. Aggiungo che da quando ho iniziato tre anni fa ad avere questi problemi, le mie giunture hanno iniziato a scricchiolare esageratamente, ora molto spesso con dolore (all’inizio l’effetto era quasi di sollievo). Inizialmente erano scricchiolii, poi sempre più forti ed estesi, da entrambi i lati, anche a spalle, gomiti, mani, ecc. Vorrei avere un parere generale sulla situazione,e sapere se mentre aspetto di sistemare la caviglia, posso intraprendere un percorso per sistemare la mandibola oppure se il consiglio rimane quello di fare prima di tutto l’operazione alla caviglia, e quindi aspettare ancora un altro anno.

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Signora, non c'é motivo di rimandare la considerazione del problema mandibolare. Le consiglio di rivolgersi al più presto ad un dentista -gnatologo esperto in problemi dell'Articolazione Temporo Mandibolare (ATM).
Nel frattempo, dia un'occhiata gli articoli linkati qui sotto. Cordiali saluti ed auguri.

La cefalea che viene dalla bocca
https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/934-cefalea-viene-bocca.html


Acufeni e disfunzioni dell’Articolazione Temporo Mandibolare (ATM)
https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1348-acufeni-disfunzioni-articolazione-temporo-mandibolare-atm.html

I
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#2] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Per il click legga http://www.danieletonlorenzi.it/?p=79 per le correlazioni con la cefalea e l'emicrania legga http://www.danieletonlorenzi.it/?p=449. Il collega che mi ha preceduto Le ha dato un buon consiglio, si rivolga il più velocemente ad uno gnatologo per effettuare un adeguato bite https://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/news/821/Tanti-tipi-di-bite-ai-denti-come-sceglierlo.
Saluti
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum