Utente 673XXX
gentili dottori ,
volevo porvi all’attenzione di cio’ che mi sta’ capitando da circa 20 giorni ad oggi.
premesso che il click mandibolare bilaterale lo avverto forte e chiaro da circa 20 anni o piu’(ho 48 anni) , oggi quello che mi preoccupa e’ il blocco lato sinistro in chiusura (occlusione mancante di circa 2/3 mm sui molari) .
all’inizio circa 20 giorni fa’ il blocco durava per quasi tutta la giornata ,
con dolore leggero e solo di notte ( ma se infilavo un dito nell’orecchio ed aprivo la bocca , il dolore era lancinante!) .
riuscivo a risolvere il blocco solamente masticando sul lato sinistro appunto , uno spessore ( es. bastocino del ghiacciolo) e premendo forte su di esso .
ora il problema (da circa 5 giorni) e’ meno pressante , perche’ il disturbo lo avverto solo al risveglio al mattino , e se mi sveglio coricato con la guancia destra appoggiata al cuscino , se mi giro dal lato opposto , dopo circa 1 minuto riesco nuovamente a occludere regolarmente.
questa e’ la sintomatologia ;

ora vorrei farvi conoscere alcuni particolari aggiuntivi che mi preme farvi sapere.
il disturbo sopradescritto e’ iniziato dopo 2 settimane che mangiavo un paio di volte al giorno carote crude ( dieta) , e le morsicavo con il lato destro della bocca , facendo un rumore secco che non vorrei si fosse ripercosso negativamente sull’”atm” sinistra .(potrebbe essere una sciocchezza , ma vorrei un commento in merito).

naturalmente mi sono rivolto ad un dentista gnatologo, portando le rx cranio + panoramica (fatte 6 mesi fa per sospetto mucocele seno mascellare destro , che tengo sotto controllo da un paio di anni) , a detta del radiologo negative , tranne la pseuodocisti ,che comunque rimane invariata rispetto alle precedenti indagini.
ebbene lo gnatologo appena viste le suddette rx , senza neanche visitarmi mi ha riferito che la mia malocclusione dipende da una cisti (mai notata dal radiologo) che si insinua nell’articolazione atm , impedendomi di occludere . uguale cisti la ritrova anche dalla parte opposta (atm destra) che pero’ sino ad ora non da’ disturbi. questa ipotesi confortata dal fatto che di giorno la cisti si schiaccia e non da’ fastidi , mentre di notte si rigonfia e mi causa il blocco. per vedere se puo’ operere lui in anestesia locale oppure l’otorino in anestesia generale (perche’ l’intervento e’ molto delicato ) , mi ha prescritta tac : cranio + atm + massiccio x 21/05/08 .

cosa ne pensate?
grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Marco Capozza

40% attività
8% attualità
16% socialità
TRICASE (LE)
LECCE (LE)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
E' necessario generalmente un esame Rx come quello già richiesto e personalmente richiedo una risonanza dell'articolazione temporo mandibolare prima di poter fare una diagnosi, naturalmente oltre ad una visita.
Mi faccia sapere cortesemente il referto degli esami Rx
Cordiali saluti
Dott. Marco Capozza
http://www.dentista-lecce.com
mailto: dentista.salento@gmail.com

[#2] dopo  
Dr. Gianni Campobasso

16% attività
0% attualità
0% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 16
Iscritto dal 2006
Credo che la cisti bilaterale delle ATM sia un'ipotesi molto remota. Bisogna, come afferma il collega Capozza, vedere le Rx richieste, la RMN delle ATM e visitarla.
L'ipotesi diagnostica comunque sembrerebbe legata ad un problema del tavolato occlusale. Ha estratto denti? e se si quale e quanti anni fa?
Ci scriva, appena può, i referti degli esami strumentali.
Buona giornata
Gianni Campobasso - Bari

[#3] dopo  
Utente 673XXX

PRIMA DI TUTTO VOLEVO RINGRAZIARE I MEDICI CHE MI HANNO RISPOSTO IN COSI' BREVE TEMPO E CON RISPOSTE PIU' CHE ESAUSTIVE.
SARA' MIA PREMURA APPENA AVRO' GLI ESITI DELLA TAC ( DA EFFETTUARE AL 21/05/08), INVIARVELI TRAMITE IL PRESENTE SITO , PER POTER CONTINUARE QUESTO SCAMBIO COSTRUTTIVO DI INDICAZIONI MEDICHE.

GRAZIE
GIOVANNI

[#4] dopo  
Utente 673XXX

MI SONO ACCORTO ( IN RITARDO) CHE IL DOTT.CAMPOBASSO MI HA FATTO DELLE DOMANDE SPECIFICHE SU EVENTUALI ESTRAZIONI DI DENTI E AFFINI.

DUNQUE L’ANNO SCORSO HO ESTRATTO UNA RADICE DI UN MOLARE MANDIBOLA SUPERIORE DESTRA (LA CORONA NON ESISTEVA PIU’ DA ANNI) , PERCHE’ SI DICEVA
CHE IL MUCOCELE TROVATO OCCASIONALMENTE DA UNA PANORAMICA , PRESENTE PROPRIO SOPRA LA SUDDETTA RADICE (NEL SENO MASCELLARE), FOSSE DI NATURA ODONTOGENA. E’ L’UNICO DENTE CHE MI MANCA!

QUALCHE MESE DOPO HO PERO’ NOTATO SULLA LINGUA LATO DESTRO SUL BORDO (ZONA ESTRAZIONE RADICE) , UN’IMPRONTA DENTALE CON UNA PICCOLA ESCRESCENZA MAI AVUTA PRIMA (INDOLORE) , E CHE HO TUTTORA .

QUESTO INVERNO HO MESSO UNA CORONA IN CERAMICA SU UN MOLARE MASCELLA
SINISTRA BLOCCATA ALLA RADICE RESIDUA C/ PERNI .
IL MIO DENTISTA HA DOVUTO MOLARE MOLTO IL DENTE ATTIGUO SUPERIORE PERCHE’ NON RIUSCIVO AD OCCLUDERE REGOLARMENTE . NON VORREI CHE QUESTA “GENEROSA” MOLATURA OGGI MI PORTA AL DISTURBO SOPRADESCRITTO DELL’ATM.

MI SCUSO SE HO TARDATO A FORNIRE QUESTI DATI .

GRAZIE ANCORA

[#5] dopo  
Dr. Gianni Campobasso

16% attività
0% attualità
0% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 16
Iscritto dal 2006
A questo punto posso ritenere che sia un problema iatrogeno. Per mucocele credo si intenda una cisti endosinusale di origine ododntogena. Per i problemi articolari ritengo che siano legati a problematiche occlusali (probabili precontatti protesici?). Attendo comunque l'esito degli esami radiografici.
buona serata
Gianni Campobasso

[#6] dopo  
Utente 673XXX

HO ESEGUITO TAC : CRANIO - MASSICCIO- SENI - ATM ,IERI POMERIGGIO ,
ED AVRO' GLI ESITI MARTEDI' 27/05 .
P.S. NEL FRATTEMPO DO CIRCA 40 GIORNI , I MIEI SINTOMI (PER FORTUNA)SONO QUASI SPARITI!COME E'POSSIBILE ?

GRAZIE

[#7] dopo  
Utente 673XXX

BUON GIORNO ,
COME PROMESSO ALLEGO GLI ESITI TAC DEL 21/05/08 :

ESITI TAC SENZA CONTRASTO :

CAPO :

TOMOGRAFIA COMPUTERIZZATA DELL’ENCEFALO , VENTRICOLI LATERALI NORMALI.; LIEVE DILATAZIONE DEGLI SPAZI SOTTOARACNOIDEI DELLA CONVESSITA’ CEREBRALE E CEREBELLARE . ASSENZA DI ZONE DI ALTERATA DENSITA’ A LIVELLO DEGLI EMISFERI CEREBRALI O IN FOSSA CRANICA POSTERIORE .


ATM :

TOMOGRAFIA COMPUTERIZZATA MIRATA ALLO STUDIO DELL’ATM ESEGUITA SIA A BOCCA CHIUSA CHE APERTA.
NON ESISTONO SOSTANZIALI MODIFICAZIONI A CARICO DELLA CAVITA’ GLENOIDEA
E DEI CONDILI MANDIBOLARI DA ENTRAMBI I LATI E DELLA NORMALE ESCURSIONE A BOCCA APERTA DEI CONDILI MANDIBOLARI DA ENTRAMBI I LATI .



MASSICCIO FACCIALE + SENI :

TOMOGRAFIA COMPUTERIZZATA DEL MASSICCIO FACCIALE : SONO STATE ESEGUITE SEZIONI SECONDO IL PIANO ASSIALE E RICOSTRUZIONI IN CORONA SAGITTALE .
NON ESISTONO SOSTANZIALI MODIFICAZIONI A CARICO DELLE PARETI ORBITARIE O DEL CONTENUTO ENDOORBITARIO; IPERTROFIA A CARICO DELLA MUCOSA DELLE FOSSE NASALI CON LIEVE PREVALENZA SN; CISTI MUCOSA (VECCHIA AMICA) DEL SENO MASCELLARE DX; MODESTO ISPESSIMENTO DELLA MUCOSA DEL SENO MASCELLARE SN DI SIGNIFICATO INFIAMMATORIO; ISPESSIMENTO A CARICO DELLA MUCOSA DELLE CELLE ETMOIDALI CON LIEVE PREVALENZA DX DI SIGNIFICATO INFIAMMATORIO; ISPESSIMENTO A CARICO DELLA MUCOSA DEI RECESSI NASALI DEI SENI FRONTALI E DEL SENO FRONTALE A SINISTRA DI SIGNIFICATO INFIAMMATORIO;
DEVIAZIONE DELLA PORZIONE OSSEA DEL SETTO NASALE VERSO DX. MODESTO ISPESSIMENTO DELLA MUCOSA DEL SENO SFENOIDALE DI SIGNIFICATO INFIAMMATORIO.

CHE COSA POTETE DEDURRE DAI SOPRACITATI ESITI?
IL DISTURBO ORA E' LIEVE , E APPARE APPENA SVEGLIO SOLO PER POCO TEMPO .

E' OPPORTUNO PORRE ALL'ATTENZIONE DI UN OTORINOLARINGOIATRA LA TAC SENI / MASSICCIO?
C
HE SIGNIFICATO PATOLOGICO SIGNIFICA :LIEVE DILATAZIONE DEGLI SPAZI SOTTOARACNOIDEI... ?

GRAZIE MILLE PER LE VS/CORTESI RISPOSTE.

[#8] dopo  
Utente 673XXX

DIMENTICAVO DI SOTTOLINEARE CHE I CLIK IN APERTURA COMUNQUE RESTANO MOLTO FORTI IN ENTRAMBI I LATI.(LI AVVERTONO ANCHE LE PERSONE A ME VICINE QUANDO MANGIO!).
GRAZIE ANCORA

[#9] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Caro paziente, si rivolga ad un altro gnatologo di provate capacità.
Potrà trovarne un elenco fra i soci dell'Associazione Italiana Gnatologia www.aignatologia.it

Cordiali saluti
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#10] dopo  
Dr. Gianni Campobasso

16% attività
0% attualità
0% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 16
Iscritto dal 2006
Continuo a ritenere che l'origine del suo problema sia di origine iatrogena. Ad ogni buon conto sono completamente d'accordo con Formetelli, che saluto cordialmente, sulla necessità di rivolgersi ad un gnatologo di provate capacità. Può sicuramente trovare in quell'elenco il collega che la può aiutare.
buon fine settimana
Dr Gianni Campobasso- Bari