Utente cancellato
Buongiorno Dottori
Sono una donna di 33 anni e oggi ho effettuato questi esami e volevo chiedere se potete spiegarmelo, io poi andrò dallo gnatologo ma la visita è prenotata per un po' di giorni. Quindi volevo se possibile che mi spiegasse cos'è e come si dovrebbe procedere gentilmente.
Carie del 48.
Segni di paradontosi.
Esame eseguito a livello delle due arcate con volumetrica 3D mediante tecnologia cone-beam, completato da ricostruzioni effettuate con tecnica dentascal multiplanare su sezioni para-sagittali assiali e para-coronali per valutazione delle atm a bocca aperta e chiusa.
Valutazione a bocca Aperta ha messo in evidenza superamento della fisiologia disposizione dei condilli, più evidente a sinistra dove si associano segni di lateralizzazione, a tali rilievi si associa asimmetria alto - assiale compensatoria del dente dell'epistrofeo per disposizione verso destra pari a 1 mm.
La valutazione a bocca Chiusa ha messo in evidenza riduzione dell'interlinea articolare anteriore destro e antero- laterale sinistro che, compatibilmente con quanto evidenziato in volumetrica a bocca aperta, è correlabile a segni indiretti di sub-lussazione posteriore del menisco di destra e postero- mediale del menisco di sinistra. A sinistra si rilevano anche segni indiretti di sofferenza meniscale cronicizzata per la presenza di sottili bande fibro sclerotiche sul versante capsulare esterno e minuto sperone osseo sul profilo anteriore del condilo, anch'esso compatibile con segni indiretti di fibro sclerosi delle compagini inserzionali del muscolo pterigoideo esterno omolaterale; quest'ultimo rilievo è reperibile anche a livello del condilo di destra ma di minore entità. Il tratto atlo-assiale mostra quadro invertito rispetto a quanto evidenziato in volumetrica a bocca aperta per disposizione del dente dell'epistrofeo verso sinistra di 0,9mm. Presenza di piccolo granuloma periapicale dell'11, devitalizzato, in esiti di trauma.
Tutto questo è stato causato da uno scontro frontale avuto durante una partita di calcio che mi ha portato alla devitalizzazione del dente stesso (11) nel 2009 con dolori che si presentavano ripetutamente relativi alla mascella e alla schiena. Nessuno dei medici finora interpellati ha mai chiesto di fare ulteriori analisi. Negli ultimi due mesi, a causa di continuo dolori, sono stata il stessa che ho iniziato ad indagare. Il dente devitalizzato è già stato trattato 2 volte prima della tac odierna, ma il dentista vorrebbe effettuare altre 4sedute.
Vorrei gentilmente un vs parere medico sulla situazione sopra esposta e sul da farsi.
Vi ringrazio anticipatamente.

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile paziente, "con dolori che si presentavano ripetutamente relativi alla mascella e alla schiena" è una descrizione troppo vaga del suo problema.
Anche il referto del radiologo non mi appare chiaro, anche se si può dedurne una sofferenza dell'Articolazione Temporo Mandibolare.
Credo che sia ben difficile potersi esprimere senza una visita diretta, che ha fatto bene a programmare.
Cordiali saluti ed auguri
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#2] dopo  
271285

dal 2015
La ringrazio Dottore per la sua risposta. Le farò sapere