Utente 390XXX
Buonasera Dottori,
sono 1 uomo di 40 anni che lavora 8-10 ore al PC, Vi scrivo perchè da 3 anni, soffro di:
- cervicalgia (dolori zona NUCALE, Collo e SPALLE)
- sensazione di leggere vertigini/sbandamento e Sensazione di Ottundimento
- leggera forma di cefalea Muscolo tensiva (avverto come se i muscoli della Testa fossero spesso contratti da dietro la nuca)
- ULTIMAMENTE: Se mi friziono il volto con le mani, avverto dei rumorini interni al volto come dei "Tik-TiK"

Tali sintomatologie, sono spesso accompagante, anche dai seguenti sintomi :
- Nevralgie al volto
- dolori scapolari (per entrambe le scapole ed in MEZZO alle stesse) - persistenti da 6 mesi
- dolori facciali (a volte avverto come la pressione di un dito in varie zone MANDIBOLARI)
- Fitte al CRANIO in vari punti (a volte avverto come dei GUIZZI involontari di muscoli del viso)
- Pressioni in Zona TEMPIA DX - come se 2 dita pigiassero la tempia (con vena DX che va molto in evidenza)
- Algie TORACICHE (in vari punti RANDOMICI)
- Fasciolazioni sensazioni di tremore interno gamba o di calore al piede SX (RARAMENTE)
- Tensioni Corporee come SOTTO PIANTA PIEDE DX o parte alta verso ANCA DX
- Bruxismo (non so con quale intensità ma a volte mia moglie mi riferisce che digrigno i denti la notte)
- blocchi mandibolari -> mi saranno capitati 2-3 episodi in 1 anno : con dolore SOTTO al MENTO

Come ulteriori dati vi segnalo anche che:
da piccolo ho portato sia il BAFFO sia gli apparecchi FISSI sui denti
ed ho un morso profondo ovvero la parte SUPERIORE della dentatura che chiude più AVANTI di quella INFERIORE.

Di seguito vi riporto invece i risultati di alcune indagini effettuate:
- RX Rachide: Ridotta la fisiologica lordosi cervicale
- RACHIDE in TOTO: Lieve deviazione sinistra convessa del tratto lombare
con lieve sottoslivellamento della cresta iliaca di sinistra
- RM Rachide: Lieve protusione posteriore dei dischi intersomatici C4-C5 e C5-C6 che improntano appena lo spazio epidurale anteriore.
- Soffro di leggero REFLUSSO gastro-intestinale e ho 2 calcoli alla cistifellea
- Esami Sangue ad ampio spettro: OK - solo livelli bassi di VITAMINA D e Serotonina
- RM Cranio : nulla da rilevare
- Visita Otorino,Oculistica e TIROIDE: nulla da rilevare

Da una recente visita con un KINESIOLOGICO il suo responso è stato:
<Il massimo disturbo posturale è riferibile al sistema occlusale e alla zona cervicale>
<Anteriorizzato si consiglia ginnastica posturale>
MA ANCHE
<DIETA per Zona DUODENO infiammata>

Ora vi chiedo cortesemente 3 consigli CHIARIFICATORI, secondo Voi:
1) I disturbi da me sopra elencati, sono riferibili a situzioni che un Gnatologo può risolvere? O devo agire su più strade contemporaneamente (Posturologo, Ortopedico, Gastroenterologo,...)? C'è altro che potete suggerirmi?
2) I dolori Scapolari potrebbero essere dovuti alla Mandipola o più posturali?
3) I livelli bassi di VITAMINA D e Serotonina possono incidere con le mie sintomatologie?

Vi RINGRAZIO anticipatamente

[#1] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Comincerei con il correggere la mandibola che mi sembra la causa più probabile spesso legata a https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1968-disordine-temporomandibolare-dolore-facciale.html
I rumorini interni al volto potrebbero essere legati a click mandibolari legga http://www.danieletonlorenzi.it/?s=click+blocco&x=0&y=0 e vada su "continua ed apri il sito".
Per ora ha abbastanza da leggere non voglio appesantirla con troppe letture.
Saluti
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#2] dopo  
Dr. Alessandro Carrafiello

12% attività
0% attualità
0% socialità
REGGIO EMILIA (RE)

Rank MI+ 12
Iscritto dal 2015
Buongiorno,
molto spesso malocclusioni dentali, determinano problematiche di tipo gnatologico, che a loro volta portano il nostro sistema posturale a disfunzioni. Il sistema posturale esibisce la propria disfunzione con un corteo di sintomi vario e a volte difficile da ricomporre.
Nel suo caso, sarebbe opportuna una valutazione di tipo:
- ortodontica
-stablometrica,(non baropodometrica) i valori (FFT, area gomitolo in occlusione abituale e in disclusione)
-spinometria formetric, in occlusione abituale e in disclusione.
comparando i risultati si hanno buone indicazioni sulla via riabilitativa più efficace; il più delle volte è con una placca occlusale. Il massimo del risultato lo possiamo avere se una equipe, osteopata-gnatologo-fisioterapista-podologo collabora al caso clinico.
cordiali saluti
Dr. Alessandro Carrafiello

[#3] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Il paziente è maloccluso a che serve l'occlusione abituale?
I pazienti malocclusi hanno limitazioni funzionali (discludono male) e se discludono male che ce ne facciamo?

Se la terapia è una placca occlusale la fa il dentista (gnatologo) o l'equipe?

Riguardo le terapie occlusali http://www.danieletonlorenzi.it/postura/dolore-al-ginocchio-gonalgia-al-collo-cervicalgia-alla-schiena-lombalgia-e-postura/ (cliccare su continua ed apri il sito) ammettiamo che un paziente con un trauma al ginocchio non riesca a masticare io che faccio il dentista non faccio una protesi o un bite? Certo che poi ricontrollo ma la faccio.
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#4] dopo  
Dr. Alessandro Carrafiello

12% attività
0% attualità
0% socialità
REGGIO EMILIA (RE)

Rank MI+ 12
Iscritto dal 2015
non sempre la malocclusione da problemi posturali, sevono SEMPRE test clinici differenziali, l'occlusione potrebbe essere un compenso del sistema.
Dr. Alessandro Carrafiello

[#5] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
In medicina (e in odontoiatria) l'anamnesi può e deve essere di aiuto. Rileggiamo i suoi sintomi e il motivo per cui scrive: "Vi scrivo perché da 3 anni, soffro di" è per questo che ci scrive probabilmente si tratta dei sintomi di esordio.


Tali sintomatologie, sono spesso accompagnate, anche da.... questi sono i sintomi del compenso.
Comunque la sede dei dolori per cui richiede il consulto è cranio cervicale e sono presenti click e blocchi hai provato a leggere gli articoli che ho linkato sopra?



http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum