Utente 371XXX
Gentilissimi dottori,
vorrei parlarmi di un problema che ho da un po'.
Praticamente, nel momento in cui sbadiglio o deglutisco, sento come un click dentro le orecchie.
Sono andata dall'otorino un mesetto fa, e mi ha prescritto una cura di PHYSOMER per un mese, inoltre, quando mi ha visitato la gola e ha notato che ho ancora le tonsille,sembrava sorpreso.
Mi ha detto poi di andare a fare una visita audiometrica.
Questo problema sta veramente contribuendo anche alla mia vita sociale, parlo molto di meno rispetto a prima perchè mi sembra anche di sentire la mascella leggermente pesare, ma non so se sia una mia fissa.
Quando sono in luoghi silenziosi poi, sento gli acufeni..mi infastidiscono molto soprattutto quando sono a letto, tantochè faccio fatica ad addormentarmi.
Leggendo alcuni articoli, ho letto che potrebbe essere qualcosa all'ATM, quindi sto cercando un bravo gnatologo in zona.
Spero di risolvere al più presto perchè non ce la faccio più.

PS: sinceramente non sapevo che indirizzo medico mettere, ma questo mi sembrava il più attinente

[#1] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Il rumore che sente è probabilmente il segno di un click mandibolare provi a leggere http://www.danieletonlorenzi.it/?s=click+blocco&x=29&y=17 quando appare la scritta "stai per uscire dal sito di Medicitalia" clicchi su "continua ed apri il sito".
Gli acufeni sono frequentemente associati a disordine temporomandibolare
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#2] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, è probabile che l'indirizzo scelto sia giusto.
I rumori durante la deglutizione sono probabilmente riferibili ad una disfunzione tubarica.
la Tuba (o Tromba di Eustachio) è quel tubicino che mette in comunicazione il retrobocca con l''orecchio medio (cassa timpanica), e serve ad aerarla e a mantenere l’equilibrio pressorio fra le due superfici del timpano. Quando per vari motivi (ad esempio sbalzi di quota) l’equilibrio si altera, si ha una sensazione di “tappamento”. Il funzionamento della tuba è stimolato dai movimenti del condilo mandibolare e dai muscoli coinvolti nella deglutizione: infatti , quando sentiamo questo "tappamento", solitamente cerchiamo di muovere la mandibola o deglutire, il che, in un orecchio normale, favorisce lo "stappamento" , che é in realtà un compenso delle diverse pressioni sulle due superfici del timpano.
Il funzionamento della tuba è influenzato anche dal catarro che vi transita: una delle funzioni della tuba è proprio quello di trasportarlo nel retrobocca, in modo da poterlo eliminare con la deglutizione. In presenza di muco , deglutendo o muovendo la mandibola, si percepiscono a volte dei rumorini dovuti alla mobilizzazione del muco stesso. Tutte le condizioni patologiche che aumentano la produzione di muco e catarro (rinosinusite, tonsillite, otite ecc.) rendono più difficile il compito della tuba: di qui le terapie solitamente proposte.
Viene però trascurata spesso un'altra possibile componente del problema: la tuba può essere "intasata" non solo dal suo eccessivo contenuto di catarro, ma anche compressa dall'esterno: a volte siamo infatti di fronte anche ad un conflitto che si instaura fra la tuba e il condilo della mandibola, dovuto a sua volta alla malocclusione dentaria con malposizione mandibolare: in pratica, se da un lato il movimento di apertura della bocca viene comunemente sfruttato per il ripristino, all'interno della cassa timpanica, dell''equilibrio pressorio alterato ad esempio per sbalzi di quota, dall'altro un cronico dislocamento posteriore di uno o entrambi i condili e lo squilibrio dei muscoli della masticazione e della deglutizione, possono dar luogo ad una ipofunzionalità tubarica e quindi alla spiacevole sensazione che lei lamenta.
Sugli acufeni può aprire questo link:

https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1348-acufeni-disfunzioni-articolazione-temporo-mandibolare-atm.html

Le consiglierei quindi di consultare anche un dentista-gnatologo esperto in problemi dell’Articolazione Temporo Mandibolare (ATM), e soprattutto nei rapporti fra ATM ed orecchio: non tutti ni dentisti amano coltivare questa sottospecialità: qualche ragguaglio in più sui rapporti fra ATM e orecchio può trovarlo a questo link
http://www.studiober.com/patologie/patologia-dellorecchio/
N.B.: dopo aver aperto il link, si deve clikkare su: "continua e apri il sito.."
Cordiali saluti ed auguri
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#3] dopo  
Utente 371XXX

Vi ringrazio tantissimo.
A breve dovrei andare da un dentista-gnatologo ch mi ha consigliato un amico, sperando che risolva il mio problema.