Utente 328XXX
Da qualche mese in apertura la mia mandibola scrocchia. Il dentista mi ha prospettato l'uso di un byte notturno e poi altri interventi per curare la malocclusione, che a suo dire è la causa del problema. Io però non ho ancora deciso cosa fare: sono diffidente per il fatto che il dentista non è specializzato in gnatologia, inoltre non ho voglia di spendere altri soldi e tempo per terapie probabilmente inefficaci (per la malocclusione ho portato per tanti anni l'apparecchio senza grossi miglioramenti).
La mandibola adesso ha uno scrocchio tardivo e da quello che ho letto in giro questo vuol dire che il menisco viene ricatturato più tardi, cioè che la situazione sta peggiorando e pertanto potrei arrivare al blocco articolare.
Dalla vostra esperienza, comprendendo che non è possibile generalizzare, quale è il range di costo del percorso diagnostico-terapeutico con il byte (visita + esami + realizzazione del byte + primi controlli)? Esiste qualche istituto d'eccellenza per andare sul sicuro (anche spendendo qualcosa in più)? Prima di fare il byte dovrei mettere a posto la bocca (pulizia, otturazioni, sigillature)? Si può fare solo la terapia col byte senza interventi ortodontici o protesici successivi, oppure il byte è solo sintomatico?
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Probabilmente ha già letto http://www.danieletonlorenzi.it/?s=blocco+click&x=18&y=6 dove con disegni si spiega il meccanismo dei click. Ora però per rispondere ad un'altra domanda (ho fatto ortodonzia a lungo ed ho ancora il click) allego un altro articolo https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1968-disordine-temporomandibolare-dolore-facciale.html legga con particolare attenzione il paragrafo della dimensione verticale. Facendo ortodonzia spesso "si raddrizzano i denti" ma come può leggere nel primo articolo "La terapia proposta è aumentare la dimensione verticale" per abbassare il condilo della mandibola allontanandolo dalla fossa dell'osso temporale. Si creerà così uno spazio sufficiente al disco per riposizionarsi correttamente.
Il costo è variabile da professionista a professionista, l'unico consiglio per risparmiare è di affidarsi a mani esperte per spendere solo una volta. Le regole del sito impediscono di fare nomi.
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#2] dopo  
Utente 328XXX

Ho letto con interesse i suoi articoli. Nel mio caso l'ortodonzia fatta circa 15 anni fa ha migliorato l'occlusione verticale ma, come nelle immagini del suo secondo articolo, è rimasta una distanza laterale maggiore rispetto a quella tra i denti anteriori. Adesso a distanza di 15 anni mi ritrovo con lo schiocco mandibolare. Ho letto inoltre della possibile correlazione con altri sintomi ed io effettivamente ho da sempre problemi di postura, da qualche anno anche cefalea e torcicollo ricorrenti, dolori vari al corpi non infiammatori e stanchezza, sintomi per i quali mi è stata diagnosticata fibromialgia. Attualmente il mio obiettivo principale è quantomeno evitare blocco mandibolare o degenerazione irreversibile, alla cefalea e ai dolori al corpo ci ho fatto l'abitudine. Come detto da lei, è preferibile spendere tanto ma una sola volta, per questo chiedevo se esiste una "scuola" di riferimento per i miei problemi...

[#3] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente,
"Il dentista mi ha prospettato l'uso di un byte notturno Personalmente prescrivo rigorosamente la terapia per tutte le 24 ore pasti esclusi. Altri la prescrivono solo notturna: se togliendo il bite la mattina " in apertura la mia mandibola scrocchia" ancora, è evidente che con 8 ore avanti e 16 indietro poca si fa poca strada verso la guarigione.
Uno gnatologo, come ogni professionista, si colloca nella fascia professionale in cui ritiene di potersi collocare, e che i pazienti gli riconoscono, anche per quel che riguarda la parcella richiesta , che può essere la più varia.
"Prima di fare il byte dovrei mettere a posto la bocca (pulizia, otturazioni, sigillature)? "
In un adulto le sigillature di solito non si fanno: se uno è arrivato all'età adulta senza carie occlusali (quelle che le sigillature prevengono), difficilmente si carierà. Per il resto curare l'igiene e la salute generale della bocca è cosa buona, anche se non strettamente legata alla terapia con bite.
"...oppure il byte è solo sintomatico?"
Ovviamente il bite costituisce solo una terapia iniziale (non solo sintomatica) di una disfunzione cranio-mandibolare: una via di mezzo fra la conferma diagnostica e una prima terapia. Successivamente, MA SOLO SUCCESSIVAMENTE AL RAGGIUNGIMENTO DI UN BUON SUCCESSO CLINICO CON IL BITE, si dovrà provvedere ad una riabilitazione ortodontica, protesica o mista che confermi il risultato ottenuto con il bite, oppure proseguire, come compromesso, con il bite a vita.
Voler prevenire il blocco articolare in presenza di un click tardivo è precauzione lodevole, ma sarebbe il caso di indagare anche su altri eventuali sintomi presenti: cefalea, vertigini , russare notturno, cervicalgia.
Apra se ha tempo il link qui di seguito.
Cordiali saluti ed auguri.

www.studiober.com/pdf/Cefalea_Otite_Cervicalgia.pdf
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#4] dopo  
Utente 328XXX

Grazie per le indicazioni. Preciso che il bite non l'ho ancora fatto, ho detto al dentista che avrei valutato il suo preventivo...nel frattempo, consultando internet per valutare a chi rivolgermi per un secondo parere, ho scoperto che non tutti i dentisti sono competenti in gnatologia (e il mio non lo è, sebbene non si sia tirato indietro dal fare una diagnosi e proporre una terapia dal costo importante). La mia domanda su otturazioni, sigillature o altro mi serviva per capire se il bite va rifatto, con duplicazione di costi, qualora una di queste procedure cambiasse la forma dei denti (per sigillatura intendevo la rimozione di carie superficiali dai solchi, l'unico tipo di intervento del quale per fortuna ho avuto bisogno fino ad oggi). Quanto ai costi, evidenzio la difficoltà di muoversi con la sicurezza di spendere magari tanto ma bene, perché il medico di famiglia non sa dare indicazioni e il dentista di fiducia vuole fare tutto lui senza essere gnatologo (e vuole rimettermi l'apparecchio che tanti anni fa un altro dentista mi ha applicato senza successo per la malocclusione); in altri campi avere un parere autorevole è più facile, esistendo delle strutture specializzate di sicuro affidamento.

[#5] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Egregio Utente, lei non ha bisogno di strutture specializzate,ma solo di uno GNATOLOGO capace e scrupoloso.Il percorso diagnostico prevede una visita accurata sulla cinematica mandibolare,la presenza di deviazioni in apertura e/o chiusura,la valutazione dei click,la misurazione della apertura buccale,eventuali blocchi,la presenza di end-feel,la palpazione dei muscoli masticatori,la valutazione di tutta la occlusione ( eventuali precontatti dislocanti),la protrusiva,la laterotrusiva,la presenza di parafunzioni e molto altro ancora.Esistono poi a seconda delle varie scuole di pensiero esami clinici strumentali,tra i quali citerei la Cinerisonanza delle ATM.
Presumibilmente una terapia ortodontica non correttamente eseguita o che non ha valutato la presenza di una TMD ha comportato tutta quella serie di problemi di cui ora chiede una soluzione.
La soluzione è ristabilire una corretta occlusione neuromuscolare,poi deciderà lo Specialista come e se finalizzare il caso..Il BITE non è sintomatico ,ma come le han già detto, il primum movens di una riabilitazione.
Ha già sentito il parere di due illustri colleghi ,rifletta con calma. Se vuole un consiglio ,non potendo fare nomi ,provi a girare sul sito alla voce Gnatologi: vi sono ottimi e preparati colleghi ,che risolveranno sicuramente i suoi problemi.
Buone Cose
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#6] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Riguardo la polemica solo la notte o per forza tutte le 24 ore legga il lungo post https://www.medicitalia.it/consulti/otorinolaringoiatria/519007-atm.html
c'è l'esperienza di un utente.
Saluti
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum