Utente 440XXX
Salve, sono una ragazza di 18 anni e da un po' di mesi soffro di acufene sotto forma di fischio all'orecchio destro e dal sinistro da un po' di tempo sento come una sorta di vibrazione, come un battito d'ali. Dopo essere stata visitata da diversi otorini ed aver eseguito esame audiometrico e impedenzometrico mi è stato riferito che forse dipendeva da un problema dell' articolazione temporo-mandibolare. E dopo aver eseguito risonanza magnetica e raggi è risultato che in effetti il disco meniscale è bilateralmente spostato in avanti. Devo dire che ho forti dolori alla zona mandibolare tanto da non riuscire a mangiare e l'apertura della bocca è limitata. Il dolore e la sorta di vibrazione migliorano solo con l'assunzione di antinfiammatori come oki. Ora il mio odontoiatra vuole mettermi il bite per la notte e durante il giorno l'apparecchio trasparente per sistemare la masticazione. Volevo solo sapere se secondo voi i sintomi che ho alle orecchie passeranno con il bite e se dipendono da questo problema all'ATM. Grazie e cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Alterazioni e problemi disfunzionali dell’articolazione temporo-mandibolare ,come quelli da lei citati,possono in alcuni casi causare la percezione dell’acufene o amplificarne l’intensità. Alcune componenti dell’orecchio medio hanno un’origine comune con la mandibola e l’ATM.
Sembra che la principale causa di “acufene non uditiva” sia la modificazione della funzionalità dell’ATM come le asimmetrie, le malocclusioni dentali( ha per caso un morso profondo o deep bite?), il bruxismo, lo stress, responsabili di un’eccessiva contrattura dei muscoli masticatori. La dinamica alterata dell’ATM, causando una sovrastimolazione del muscolo del martello, determinerebbe un’eccessiva suscettibilità dell’orecchio interno, associandosi ad acufene e sordità. Opportuno un consulto con lo GNATOLOGO per una corretta chiave di lettura.

Le allego un link del valido dott. Bernkopf

https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1348-acufeni-disfunzioni-articolazione-temporo-mandibolare-atm.html
Cordialmente
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#2] dopo  
Utente 440XXX

Buonasera, la ringrazio per la sua risposta. Mi sono dimenticata di dire che di notte stringo i denti e ho una malocclusione dentale, mi chiedevo se la vibrazione che sento all'orecchio sinistro possa dipendere dall'infiammazione di qualche nervo che dalla mandibola si collega con l'orecchio; perché noto che questo fastidio si presenta per qualche ora e poi mi viene sempre un forte dolore alla metà della faccia coinvolta. Aggiungo che questa sorte di vibrazione prima si presentava solo dopo aver sbadigliato, ora va e viene senza un'apparente causa. Attendo risposta, grazie ancora, saluti.

[#3] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Ha letto il mio consulto attentamente? Li ' trova le risposte,come anche nell'articolo linkato.
Le consiglio una visita da una GNATOLOGO esperto .
Se vuole,girando sul sito ,ne troverà sicuramente nelle sue vicinanze.

Le aggiungo un altro link ,lo legga con attenzione

http://www.gnatologo.net/correlazione-tra-atm-ed-acufeni/


P.S. Se ha una malocclusione ,da quel che lei ha citato,si ricordi,prima terapia GNATOLOGICA ( leggi BITE),poi ad equilibrio NEUROMUSCOLARE raggiunto,eventuale Ortodonzia...........
Se necessita di ulteriori chiarimenti mi chieda pure.

Buona Serata
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#4] dopo  
Utente 440XXX

Prenoterò una visita da uno gnatologo, la ringrazio per i link e le sue risposte. Cordiali saluti.