Utente 450XXX
Premessa Nel 2012 , ho avuto dei dolori atroci alle mandibole ,dopo aver effettuato una visita dallo gnatologo mi diagnostica una malaocclusione terza classe, e mi consiglia di indossare un bite e di valutare un intervento chirurgico.
Dopo circa 6 mesi nel 2013 , i dolori atroci svaniscono e decido anche sotto consiglio dei dottori di non fare un intervento chirurgico in quanto non avevo i dolori , e nel caso di intervenire qualora si fosse ripresentato il problema. Siamo nel 2018 e non ho particolari dolori alle mandibole , ma un senso di offuscamento della vista , offuscamento della testa , respiro corto, tensioni al collo, decido allora di effettuare delle visite, Dal oculista che impaurito dai sintomi, mi prescrive una tac encefalica, ed un OCT, entrambe apposto , per poi arrivare alla conclusione che è solo astigmatismo, e che con gli occhiali tutto è risolto. Indosso gli occhiali , la vista migliora ma il senso di offuscamento alla testa non migliora, il che mi porta ad effettuare una visita neurologica, il cui dice che soffro di ansia( nonostante io non sia un tipo ansioso), comincio ad assumere alprazolam , comunque non noto nulla di positivo in questa terapia e dopo mesi di terapia si decide di smettere la terapia. Faccio anche una visita cardiologica, in cui risulta che ho un piccolo soffietto al cuore ma niente di preoccupante .
Ho effettuato anche una visita dal ortopedico in cui mi diagnostica , una lieve ipercifosi dorsale.
Niente... io mi alleno in palestra da 1 anno , ed ho cominciato a notare che ho il fiato corto, inoltre noto che con la respirazione controllata l'offuscamento si allevia, il che mi fa pensare.... può essere la malaocclusione di terza classe ( anche se non provoca + dolori) a causare questo respiro corto, che causa , senso di sbandamento/offuscamento? . cosa mi consigliate di fare?

[#1] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentilissimo utente, la terza classe, non si è formata ieri è presente da decenni. I fattori ansiosi si sono formati sommandosi tra di loro, portandola in queste condizioni che le troviamo comuni a molte persone. Visto che é stato escluso che ci siano condizioni pericolose, non le resta che imparare a convivere con i suoi fastidi.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#2] dopo  
Utente 450XXX

Buongiornk dottore , quindi lei mi sta dicebdo che non cé nessun modo per risolvere questi sintomi ? Nemmeno trattando la malaocclusione ?

[#3] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
La malocclusione può essere trattata chirurgicicamente, ma nessun chirurgo le scriverà che le scompariranno tutti i suoi fastidi.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#4] dopo  
Utente 450XXX

Ok , ma ciò che voglio capire io é , esiste una correlazione tra la malaocclusione e i fastidi che avverto ? O le cause sono da ricercare altrove . Se quest ultime sono da ritrovare altrove , da che visite mi consigliate di partire ?

[#5] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Una correlazione, non significa che ne è la causa, ne parli a un psicoterapeuta.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#6] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Un caro collega con grande esperienza nella branca ci dice: I fusi dei muscoli oculomotori finiscono nello stesso nucleo dei muscoli masticatori (nucleo mesencefalico del trigemino) e io vedo i pazienti che dopo terapia non hanno più questi problemi. (Tonlorenzi).
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/