Utente 302XXX
Chiedo un consulto per via di uno stato angosciante che non mi lascia in pace.
Il mese scorso,circa,ho fatto delle banali analisi al sangue.
Ed ecco,che chiamano e mi chiedono se avevo avuto trasfusioni di recente poichè hanno un dubbio sull hcv. Ovviamente io non ho subitonessuna trasfusione,e così il mio medico mi riscrive la ricetta mettendo anche gli esami dell'hiv oltre a quello dell'hcv.
Credo di essere ipocondriaco agli stati più elevati,perchè da quando mi sono accorto che mi stanno facendo queste analisi,ho un angoscia evidente,non manghio ,sono stressatissimo e tutti questi sintomi li ricollego ad una possibile infezione.
Tra l'altro stò con una ragazza che amo alla follia,e siamo andati anche a convivere insieme,ed ho una paura matta di poterle provocare qualcosa.
Il mio problema è che un anno fà,trovandomi a Roma ho avuto un rapporto non protetto,stupidamente ad una festa.Non ricordo nessun sintomo,se non un leggero fastidio al glande,ma ho sempre sofferto di candida dai tempi della mia prima ragazza.
La mia preoccupazione più grande è: mi stanno nascondendo qualcosa o sono esami di routine?La stanchezza che sento,la pelle secca è un sintomo di stress??
Grazie per l'attenzione e complimenti per il servizio straordinario che date.

[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2012
Per poterle rispondere,
dovrebbe specificare quali indagini (e relativi valori) hanno determinato questo dubbio che le è stato rappresentato.

Cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it