Utente 365XXX
Salve, sono in uno stato di ansia che non ho mai provato prima... Il mese scorso ho ricevuto un orale passivo da una ragazza che non conoscevo e che poi si è rivelata estremamente libertina (prima della mia fellazio ne aveva praticate almeno alte due, che non sapevo). Il rapporto è stato di 3 minuti con il pene non in erezione. Subito dopo questo rapporto mi è salita un'ansia notevole per la paura di aver contratto l'HIV.. Dopo uno/due giorni mi è venuta astenia (in due settimane ho perso 7kg) , il 5 gg mi bruciava sotto le ascelle e mi facevano male i linfonodi sotto il collo e sotto le ascelle; dopo una settimana male al collo; poi dalla seconda male ai muscoli e alle articolazioni; sensazioni di freddo e caldo; mi sveglio praticamente alle 5 sempre; mi è uscita un piccolo rush ( macchia rossa di 1 cm sulla pancia con dei puntini bianchi); lingua Bianca; due afte in bocca; depressione; Mal di testa; lieve prurito al collo e alla testa ( rare volte a di); mi sveglio indolenzito. Premetto che dal giorno dopo la fellazio ho vissuto su internet per ricercare i sintomi e da lì me li sento tutti... Vi prego sono psicologicamente a pezzi. (Premetto che è un anno e mezzo che sono un gran bevitore, praticamente sono mezzo ubriaco ogni due gg -se non ho l'hiv giuro che riprenderò in mano la mia vita!-). Secondo voi posso aver preso l'hiv ? E ad un mese con questi sintomi l'esito del test sarebbe attendibile?

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente

Se le dicessi che lei ha un bassissimo rischio di aver contratto HIV, praticamente solo teorico, lei in cambio smetterebbe di bere danneggiando la sua vita e potenzialmente di chi le sta attorno in quel modo? Le parlo in modo serio.

saluti
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 365XXX

Salve dottore, certo questa esperienza mi ha segnato molto e sicuramente la mia vita cambierà sia che si risolva in un modo che in un'altro! Quindi il rischio quindi è praticamente teorico (premetto che ho il glande sensibile non essendo circonciso) ? -giuro su quello che ho di più caro che se risultassi negativo l'alcol lo vedo solo a capodanno!-

[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Ottimo!
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#4] dopo  
Utente 365XXX

Quindi dottore nonostante questi sintomi (si sono aggiunte anche qualche puntino rosso sul palmo della mano) lei ritiene che non abbia contratto il virus dell'HIV?

[#5] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Non sono certo sintomatologie e fenomenologie ascrivibili ad una sieroconversione: pertanto ritengo che non ci siano dati sufficienti per pensare all'HIV. Ancora saluti.
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#6] dopo  
Utente 365XXX

Grazie dottore, aggiungerei anche qualche sudorazione notturna, comparsa di qualche pistola sulla schiena, prurito delocalizzato e rumori intestinali. Se anche con questi sintomi lei ritiene che non è a scrivile ad una sieroconversione non la disturbo più e la ringrazio per la sua pazienza.
Cordiali saluti

[#7] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Confermo la tranquillità!
Ancora saluti.
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it