hpv  
Utente 425XXX
Buon giorno dottore,
dopo l'esame di un tampone linguale sono risultato positivo all'hpv53, esame che ho fatto perché da circa tre mesi, ho i seguenti sintomi:
1) lingua bianchissima, con al centro una macchia de-epitelizzata, ed escrescenze laterali bianche;
2) lesioni interne alla bocca all'altezza dei molari, di colore biancastro;
3) disturbi di stomaco;
4) bruciore di gola;
5) notevole stanchezza alle gambe (tipo crampi e/o gambe molli);
6) vampate di calore;
7) sudorazione, insonnia e tachicardia notturna.
Tutti questi sintomi sono sorti contestualmente.
Persone che conosco (non medici) mi hanno detto che i suddetti sintomi (soprattutto il 5,6 e 7) potrebbero essere dovuti ad altre
malattie/virus, ad esempio epatite c.
Ormai sono entrato nel panico e non so più che pesci prendere, anche per la stanchezza fisica che mi accompagna, non so nemmeno a quale specialista rivolgermi (il dermatologo, informato del risultato dell'hpv, mi ha detto che le lesioni biancastre in bocca potrebbero essere licheni).
Ritiene che, oltre all'hpv, io possa avere anche altre patologie ed eventualmente quali potrebbero essere e che tipo di accertamenti mi consiglia di fare?
Grazie in anticipo per la risposta.
Saluti.

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Ho risposto al suo consulto più circostanziato io stesso, qualche giorno fa.
Adesso lo ripropone arricchito di nuovi particolari.
Le faccio notare che :
-il dermatologo non deve supporre che si tratti di Lichen la deve valutare direttamente vedendo la lesione.
Non è nè professionale e nè corretto per un dermatologo parlare di Lichen senza una accurata valutazione de visu.
- Le ho già detto che non conosco la modalità di contagio con cui l'HPV 53 è finito nella sua bocca: allora per tutelare la privacy, già blindata dal suo anonimato, le dico che se ha avuto dei rapporti a rischio è bene che faccia i test per le malattie sessualmente trasmissibili (HIV - HBV - Sifilide).
- Lei deve ascoltare i Medici: chi non è medico può sparare delle grosse stupidaggini e mi pare che a lei non servano, dal momento che i sintomi che descrive possono anche essere ascritti a uno stato ansioso prolungato e intenso.
-Sulla base della sua condotta sessuale, valuti se rivolgersi ad un centro per le MST, ad un altro dermatologo più professionale, o eseguire gli esami per suo proprio conto, parlando con il medico di fiducia.
-Le prime malattie che vanno escluse, e che precipuamente danno questi sintomi, sono la Mononucleosi (anche in forma clinicamente atipica) e la Citomelovirosi (anche essa senza i connotati clinici canonici). Anche queste si accertano facilmente.

Di più per via telematica e con i dati che riporta, per lei non è possibile fare, ne tantomeno sarebbe razionale fare ipotesi diagnostiche cogenti.

Saluti cordiali,
Dr. Caldarola.

Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 425XXX

Grazie dottore per la sua risposta. È vero ho posto un quesito simile qualche giorno fa, adesso l'ho riproposto in maniera più dettagliata perché ho ricordato altri particolari. Non avevo risposto al suo primo parere per non disturbarla ma preciso che sono etero sessuale ed ho una compagna fissa (e credo fedele) da tempo immemorabile, quindi non riesco ancora a capire come io possa aver contratto l'hpv 53 (forse con un tatuaggio...ma in questo caso nn ci sarebbero anche problemi locali sulla cute?).
Ad ogni modo poco importa come dove e quando ed ho prenotato per domani una visita da un ginecologo che mi risulta aver trattato l'hpv negli uomini (non so se anche orale). In questi giorni inoltre mi farò visitare anche da un otorino e mi piacerebbe aggiornarla se possibile.
Una domanda ancora: Al momento prendo una bustina di bifiderm al mattino (consigliatami dal dermatologo) e poi durante il giorno una compressa di betotal, una di nicotinamide e una cebion. Inoltre tratto le lesioni interne alternativamente con vea oil e sciacqui col bicarbonato. Pensa che le vitamine che prendo siano eccessive e controproducenti?
Grazie ancora. Saluti.

[#3] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Le vitamine che prende non sono controproducenti.
Semplicemente....sono inutili.
Essendo idrosolubili l'eccesso viene rapidamente eliminato con le urine e non c'è rischio di fenomeni di accumulo.
Mi aggiorni pure quando vuole. Mi farà piacere.

Buona serata,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#4] dopo  
Utente 425XXX

Grazie dottore, l'aggiornerò presto.
Mi scusi se la disturbo nuovamente, ma sto cercando ancora di capire come io possa aver contratto l'hpv. Forse la domanda è banale, ma vorrei chiederLe: è possibile che la causa dell'hpv sulla lingua e comunque in bocca, sia stato un tatuaggio fatto su un'altra parte del corpo? Grazie. Saluti

[#5] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Le sarebbe venuta eventualmente una lesione nella sede del tatuaggio e non in bocca.

Cari saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.