Utente 906XXX
Gentili Dottori,
Ho 42 anni e mi sono preso la varicella.
Ho iniziato ad avere febbre il 11/11 (11 giorni fa) per 5 giorni a 38-38.5;
Il picco di eruzioni cutanee le ho avute il 13/11 (9 giorni fa).
Da circa sei giorni non ho piu' febbre, ma ho ancora una quindicina di papule con liquido biancastro che non si decidono a diventare croste.
Non mi e' stato prescritto alcun farmaco antivirale.
Volevo sapere:
E' passata la fase acuta e quindi la possibilita' di complicazioni (tipo polmonite)?
Posso riprendere la mia attivita' lavorativa uscendo di casa? (sono 10 giorni che sto' recluso in casa).
Posso fare una doccia?

Grazie

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
FERRARA (FE)
PORTO TOLLE (RO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
nella storia naturale la malattia ha una incubazione di circa 2 settimane, dopodichè si passa alla fase pirettica (mediamente attorno ai 38°),con malessere generale,e contestualmente appare esantema ed enantema (a livello mucoso).
Le complicanze, generalmente nell'adulto non vanno sottovalutate ,e specialmente la polmonite, ma anche la nevrassite,specialmente verso la fine della malattia.
Le altre complicanze sono ancora più rare.
Finchè ha vescicole ,contagiose , è da ritenersi ancora in fase florida.
Quindi riposo ancora per un pò, anche se, non tema, le complicanze sono comunque infrequenti, spec.in una forma comune.
Non sarebbe stato male assumere tempestivamente antivirali,comunque....
Faccia pure la doccia.
Cordialità
Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Padova,Brescia,Porto Tolle, S.M.Maddalena (RO)