Utente 448XXX
Buongiorno, sono una ragazza di 22 anni. Vi spiego la mia situazione. Spero di aver inserito la domanda nella sezione giusta. È iniziato tutto a giugno con mal di pancia e diarrea gialla. Andando dal medico per questo motivo, mi ha misurato la febbre e avevo 37.4 (non l'avevo ancora misurata prima, di solito non la misuro perché pensavo ci non averla) da quel momento ho cominciato a misurarla tutti i giorni, e l'ho sempre avuta, ho preso prima il normix per una settimana (per la situazione intestinale) mi è passato tutto.... Tranne la febbre (che in alcuni momenti scompare per poi ricomparire magari verso sera) Ora ho terminato una settimana di amoxicillina e mi trovo ancora con 37.5. Ho un leggero mal di gola e vedo che è rossa ma il dottore dice che non è niente di grave... Ho fatto molte analisi del sangue, tutto nella norma, tranne VES e proteina c reattiva leggermente elevate. Sono stata anche in pronto soccorso, mi hanno fatto ecografia e analisi del sangue, dall'ecografia secondo loro non risulta nulla. Nelle analisi ho fatto anche parassiti, miceti, salmonella sighella... E altri... Ma niente! Non so più che fare. Io mi sento abbastanza bene ma a volte avere la febbre mi fa sentire come dentro una campana. Sono anche preoccupata perché dopo due antibiotici... Ancora persiste.
Grazie mille a chi risponderà.

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Cara Signorina,
in presenza di una infezione virale lei può assumere quintali di Antibiotici o antiinfettivi ma non caverà il ragno dal buco.
Ovviamente penso che i Medici che la seguono abbiano fatto tutto quello che c'era da fare, programmando un corretto iter diagnostico integrato con la loro esperienza clinica.
Pertanto dovrebbero averle anche rilasciato una diagnosi.
Effettuare esami senza valutare clinicamente il Paziente non porta frutti.
Spero che lei non sia caduta in questa circostanza.
Di più, carissima, noi a tergo di un monitor non possiamo dirle.
Un caro saluto.
Dr. Caldarola.

[#2] dopo  
Utente 448XXX

Buongiorno Dottore, la ringrazio per la sua risposta. Quando sono stata in ospedale lamentavo dolori alla pancia, quindi il medico mi disse che si trattava di colon irritabile, quando chiesi se la febbre era collegata a quello mi disse che non sapeva perché presentavo anche la febbre (quel giorno 37.8) così mi ha dimessa senza altre spiegazioni. Il mio medico di base invece mi ha prescritto l'antibiotico pensando di eliminare il problema... Ma purtroppo così non è avvenuto. Io oltre alla febbre lamento un fastidio alla gola, non dolore, solo fastidio. La gola è rossa da mesi. So che a distanza è difficile dare una diagnosi, ma vorrei sapere se secondo lei sarebbe il caso di interpellare un otorino o fare un tampone alla gola. Io sono in salute, sto bene e la febbre a volte non la sento nemmeno, però mi sono sentita dire di "smettere di misurarla e ignorare il fatto di avere la febbre".... Ma sinceramente io vorrei una risposta, almeno per sapere di cosa si tratta. La ringrazio ancora e mi scuso per il disturbo!

[#3] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Cara,
io capisco che lei voglia certezze ma non tocca a me dargliele per via telematica, non per cattiveria ma per impossibilità.
Se è la gola a darle problemi clinici si rivolga ad un ottimo ORL.
Il che significa ad un Collega che non si limiti a una visita superficiale.
In alternativa le consiglio anche un consulto Internistico: così da poter avere il quadro completo della sua situazione.
Anche qui occorre che il Collega sia un cultore della sua Specialità, appassionato e aggiornato. E con quell'intuito clinico che o si ha o non si ha.
Valuti lei le opzioni.
Mi faccia sapere se vorrà.
Saluti carissimi.
Dr. Caldarola.