Utente 837XXX
Buongiorno, all'età di 3 anni venni operato per strabismo ad entrambi gli occhi, dopo anni di occlusore ed esercizi ortottici, non avevo grandi problemi visivi, permanevano solo no stereopsi, e avvicinando il dito davanti agli occhi, il destro non convergeva.
All'età di vent'anni, cominciano a lavorare al compuer 8 ore al girono, comincia ad avere forti mal di testa e affaticamento muscolare, un decina d'anni fa iniziai a vedere doppio, un ortottista di disse che avevo la diplopia dovuta all'intervento subito a 3 anni di età che a quanto pare servì solo ad addrizzare gli occhi per una questione estetica ma non riolvette il problema.
Infatti oggi utilizzo solo l'occhio sinistro, il destro è come se non lo avessi, vedo e guardo solo se chiudo il siniostro e comunque ho una difficile percezione della profondità e delle distante.
Dopo anni di sofferenze e dopo aver provato i prismi, ho deciso di approfondire la cosa anche perchè più gli anni passano e più faccio fatica a convivere con la diplopia.
Il mese scorso ho fatto un'accurata visita ortottica con test di hass-lancaster e mi è stata confermata una notevole diplopia e iol test completamente sballato.
Mi è stato spiegato che la cosa strana è che dall'ìintervento subito a tre anni, il cervello avrebbe dovuto sopprimere l'immagine dell'occhio destro invece stranamente non l'ha soppressa completamente e questo mi comporta diplopia.
Vorrei sapere se questa patologia è invalidante, anche se in piccola percentuale, vorrei sapere se posso proporre visita inps, pià che altro perchè mi si impongano per legge delle pause al lavoro e comuqnue in futuro possa magari peggiorare e quindi beneficiare di qualche aiuto che la legge potrà prevedere.
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Antonio Pascotto

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
8% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2001
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

La Sua è certamente una patologia invalidante, che Le comporta disagi nella Sua attività lavorativa. Per sapere, però, quali agevolazioni sono previste dalla legge, gireremo la Sua domanda ai colleghi di Medicina del Lavoro.

In bocca al lupo!
Dottor Antonio Pascotto
Tel. 081 554 2792
www.oculisticapascotto.it

[#2] dopo  
Utente 837XXX

Buongiorno, grazie per la risposta, ha provveduto a girare il quesito ai colleghi della medicina del lavoro? perchè non ho avuto alcuna risposta. grazie