Utente 963XXX
Buon giorno, durante una partita di calcetto ho sentito un forte dolore al ginocchio e nelle due ore successive questo si è gonfiato.
Il mio fisioterapista di fiducia,dopo una breve visita mi ha rassicurato dicendo che poteva essere solo la botta.
Ad oggi sono passati più di due mesi, ho ripreso a camminare senza problemi, a correre a saltare, gli unici movimenti che non mi sono possibili sono quello dell'accovacciarsi e di avvicinare il piede al gluteo da in piedi.
Sono quindi andato a fare una risonanza e questo è il risultato:
Minime irregolarità di segnale si riconoscono in corrispondenza del corno posteriore del menisco mediale, senza per il resto immagini riferibili a fratture a carico di entrambi i menischi. Il legamento crociato anteriore risculta sostanzialmente delimitabile con associata sfumata alterazione di segnale lungo il suo percorso, complessivamente in accordo con un quadro di esisti di lesione distrattiva di alto grado, meritevole in primis di correlazione clinico-specializtica.
Il legamento collaterale mediale è moderatamente tumefatto e disomogeneo per esiti distrattivi verosimilmente di 2° grado. Le restanti strutture legamentose del crociato posteriore e del collaterale esterno sono intregre al pari del tendine rotuleo. Al grado di flessione con cui è stata condotta l'indagine la rotula è in asse con manifestazioni condromaciche di 2° grado più evidenti in paramediana interna. Non si documentatno poliche sinoviali di aspetto francamento patogeno. è presente soltanto assai esile falda di relazione sinoviale a livello dello sfondato sottoquadricipitale. Non si apprezzano significative alterazioni del trofismo scheletrico.

Cosa significa esattamente?
E' necessaria un'operazione o sta lentamente guarendo da solo?

Attendo risposta

Cordiali Saluti

Alessandro

[#1]  
Dr. Sergio Lupo

28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
GENZANO DI ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2003
La RM evidenzia i postumi di una lesione probabilmente distorsiva del ginocchio. Per una valutazione corretta è necessaria una visita clinica specialistica.
Purtroppo l'errore di rivolgersi per una diagnosi a soggetti non idonei si ripete puntualmente: il fisioterapista, pur se ottimamente preparato, non deve fare diagnosi e/o dare indicazioni su patologie traumatiche e non dell'apparato muscolo-scheletrico, ma ciò spetta al clinico sulla base dell'esame e degli accertamenti eventualmente eseguiti.
Le consiglio quindi di non perdere ulteriore tempo e di rivolgersi al medico.
Dottor Sergio Lupo
Specialista in Medicina dello Sport
www.sportmedicina.com

[#2] dopo  
Utente 963XXX

Si, ma secondo lei è un caso da operare o serve soltanto riposo?

Mi risponda per favore

[#3]  
Dr. Sergio Lupo

28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
GENZANO DI ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2003
Come già detto in precedenza, non è possibile dare indicazioni diagnostiche e/o terapeutiche a distanza, senza un accurato esame clinico (spesso più significativo di una rm).
Si deve rivolgere allo specialista (come tra l'altro indicato anche nel referto della risonanza ...) per la valutazione della situazione.
Dottor Sergio Lupo
Specialista in Medicina dello Sport
www.sportmedicina.com

[#4] dopo  
Utente 963XXX

Dopo la visita dall'ortopedico è stata consigliata un operazione per rinforzare il legamento non essendo fortunatamente ancora rotto.
A questo punto la mia domanda è: quanto tempo ci vuole per tornare a lavorare? Quanto per camminare? Ma sopratutto fondamentale nella mia vita quanto ci vuole per ritornare a guidare in media dopo un intervento in artroscopia?

Grazie

Alessandro

[#5]  
Dr. Sergio Lupo

28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
GENZANO DI ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2003
I tempi medi sono i seguenti:
- per camminare, con il tutore, pochi giorni
- per lavorare, dipende dal tipo di lavoro: lavoro sedentario max 30 giorni
- per guidare 45-60 giorni
Il tutto può variare in funzione della situazione pre e post-operatoria (tono muscolare, eventuali complicanze ...) e soprattutto dalla fisioterapia riabilitativa effettuata.
A questo punto però mi chiedo: perchè domandare a me, che non conosco la reale situazione clinica, i tempi di recupero e non direttamente all'ortopedico che ha effettuato la visita, sicuramente capace di maggior precisione avendo visitato il ginocchio e conoscendo le condizioni cliniche reali?
Dottor Sergio Lupo
Specialista in Medicina dello Sport
www.sportmedicina.com

[#6] dopo  
Utente 963XXX

Dopo la visita dall'ortopedico il risultato è il seguente: l'operazione non è necessaria se smetto tutti gli sport per così dire a scatti (calcio, tennis, pallavolo ecc) e posso dedicarmi ad altri come il nuoto, il ciclismo ecc.
Io penso che deciderò di operarmi anche perchè i tempi di recupero mi sono sembrati ragionevoli (10gg per la guida, 8 gg con le stampelle e poi fisioterapia, fisioterapia e fisioterapia!!!!)
Alla fine della prossima settimana sentirò un altro specialista, ma nel frattempo che cosa devo e che cosa non devo fare per evitare peggioramenti?

Grazie

Cordiali Saluti

Alessandro

[#7]  
Dr. Sergio Lupo

28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
GENZANO DI ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2003
Ma è andato da due ortopedici diversi o mi dice le diagnosi un po' per volta ...?
Una lesione parziale del LCA causa una minore stabilità del ginocchio, che deve essere compensata da un aumento del tono muscolare e da un miglioramento delle capacità propriocettive (equilibrio).
Se deciderà per l'intervento, non credo però che dopo solo 10 giorni sarà in grado di guidare, anche facendo tutto in artroscopia.
In ogni caso, sia se si opera che se decide di non farlo, è fondamentale una funzionalità ottimale del ginocchio. Deve quindi effettuare una riabilitazione completa per migliorare il tono della muscolatura (se si opererà, con la muscolatura ottimale sarà più facile il recupero) e le capacità propriocettive.
Dottor Sergio Lupo
Specialista in Medicina dello Sport
www.sportmedicina.com

[#8] dopo  
Utente 963XXX

si era il parere di un secondo ortopedico, il 26 farò una visita da un'amica in ospedale esperta in ortopedia.
Volevo solo sapere secondo lei cosa posso e cosa non posso fare nel frattempo per evitare altre complicazioni.
Il mio ginocchio sta bene e non mi da dolori (escluso nei movimenti descritti nel primo commento) e un po' di fastidio quando fa molto freddo ( è normale???).
Volevo solo capire quali tipi di "sforzi" mi sono concessi e quali no?
I tempi che mi sono stati dati dall'ortopedico sono brevi perchè dopo un'accurata visita ha confermato una buona stabilità del ginocchio e solo uno "sfibramento" del crociato, non ancora rotto.

La ringrazio nuovamente

Alessandro

[#9]  
Dr. Sergio Lupo

28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
GENZANO DI ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2003
Non posso darle le indicazioni che chiede non conoscendo la reale condizione del suo ginocchio. Ribadisco la necessità di svolgere una buona riabilitazione con un fisioterapista per preparare l'intervento e/o aumentare la funzionalità del ginocchio stesso.
Dottor Sergio Lupo
Specialista in Medicina dello Sport
www.sportmedicina.com

[#10] dopo  
Utente 963XXX

oltre alla palestra rigorosamente seguita dal fisioterapista che mi ha consigliato step e pressa...
il nuoto va bene???

[#11]  
Dr. Sergio Lupo

28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
GENZANO DI ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2003
Ripeto: non è corretto professionalmente dare a distanza le indicazioni che chiede. Potrebbe essere pericoloso per la sua salute.
Dottor Sergio Lupo
Specialista in Medicina dello Sport
www.sportmedicina.com

[#12] dopo  
Utente 963XXX

Pensa che ti ripensa si è deciso per l'operazione.
A questo punto volevo avere informazioni sull'operazione in sè:
- dopo l'intervento dovrò stare a letto? Se si per quanto tempo?
- dopo quanto tempo potrò tornare a lavorare?
- ci sono dei rischi di infezioni o problemi post-operatori, tipo febbre o robe simili? (leggendo in internet c'è da spaventarsi molto)
- l'operazione si può eseguire in day hospital?
- nei giorni immediati dopo l'intervento avrò dolore? Se si di intensità sopportabile, come quando mi sono fatto male?
- per quanto tempo avrò la gamba immobilizzata?

So di fare molte domande ma sono sempre stato bene, non mi prendo neanche un'influenza e questa cosa mi agita...in più ho appena trovato lavoro e posso assentarme da questo massimo per una settimana-dieci giorni poi devo essere in grado di tornare in pista (è un lavoro sedentario, d'ufficio che prevede al peggio l'uso della macchina.

La ringrazio anticipatamente per la sua risposta e per la pazienza.

Cordiali Saluti

[#13]  
Dr. Sergio Lupo

28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
GENZANO DI ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2003
Tutte le informazioni devono essere fornite dallo specialista che effettuerà l'intervento.
I tempi variano da soggetto a soggetto, in funzione delle condizioni, del tipo di intervento ecc.
Posso sapere perchè nonostante sia stato visitato da diversi specialisti continua a chiedere informazioni a distanza, ad un medico che non può risponderle non conoscendo le condizioni cliniche reali?
Dottor Sergio Lupo
Specialista in Medicina dello Sport
www.sportmedicina.com

[#14] dopo  
Utente 963XXX

volevo semplicemente confrontare le risposte del mio medico con qualcuno che reputavo all'altezza.

[#15]  
Dr. Sergio Lupo

28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
GENZANO DI ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2003
Ed è proprio questo l'errore: o si ha fiducia in un medico o no ... I confronti aumentano solo i dubbi e le indecisioni.
Dottor Sergio Lupo
Specialista in Medicina dello Sport
www.sportmedicina.com

[#16] dopo  
Utente 963XXX

nonostante la sua opinione potrebbe comunque rispondere alle domande che le ho posto considerando le opinioni contrastanti dei medici che mi hanno visitato?
Sopratutto rispetto alla guida, io faccio un lavoro a cui non posso mancare e chiedendo consulto agli esperti uno mi ha detto che in dieci giorni posso tornare alla guida, l'altro mi ha detto in un mese.
Com'è possibile un divario simile???

[#17]  
Dr. Sergio Lupo

28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
GENZANO DI ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2003
Non posso sapere perchè 2 spescialisti danno dati così diversi. Comunque è più logico parlare di 1 mese.
Dottor Sergio Lupo
Specialista in Medicina dello Sport
www.sportmedicina.com

[#18]  
Dr. Sergio Lupo

28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
GENZANO DI ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2003
Tra l'altro non può pretendere di avere dei dati precisi da me che non ho mai visto il suo ginocchio, se diversi specialisti, dopo averla visitata più volte, danno indicazioni diametralmente opposte.
Dottor Sergio Lupo
Specialista in Medicina dello Sport
www.sportmedicina.com