Utente 547XXX
Salve, da una settimana a questa parte ho dei sintomi che descriverò qui di seguito. Volevo premettere che sono già stata dal medico di base e mi è stato detto che non devo preoccuparmi troppo, non devo prendere niente e che sono troppo fissata io e devo uscire a prendermi una boccata d’aria!! Sono rimasta un po’ sconcertata perché non ho mai manifestato sintomi somatici, e non capisco come non debba preoccuparmene se sto poco bene e non prendere né far nulla per sentirmi meglio come farebbe qualsiasi comune mortale, credo.
I sintomi sono questi: Ho un mal di testa abbastanza forte, non così forte da andare al pronto soccorso, ma abbastanza da non riuscire a guardare la tv o a concentrarmi nella lettura, e comunque sempre presente. Mi sento un po’ influenzata nella testa , e dico così perché non sono raffreddata, non ho dolori nelle ossa o i brividi sul corpo, non ho mal di gola e non manifesto i tipici sintomi influenzali, insomma. Questo mal di testa mi porta a sentirmi un po’ confusa e ho la sensazione di vederci sfocato anche se non è così, ho anche la sensazione di dovermi sforzare per pensare a cosa dire quando parlo, ma non penso sia così grave, solo che appunto è un mal di testa abbastanza forte. Mi sento una stanchezza addosso e a volte mi sento anche di morire, sopratutto mentre mangio. Fino a qualche giorno fa avevo qualcosa di simile a dei mancamenti e mi è stato detto che ho la pressione un po’ bassa. Ammetto che sono una persona ansiosa ed emotiva, ma so anche essere razionale e non penso che siano sintomi gravi o che stia per morire, però sono sintomi strani che non ho mai avuto e per questo vorrei capire. Non so cosa può essere e non so cosa dovrei prendere. Faccio bene a prendere un isodol?
Sono sicura al 100% non siano dolori somatici
Mi sento in dovere di giustificarmi e specificarlo perché a quanto pare se hai problemi di ansia, qualsiasi cosa tu abbia automaticamente pensano che te lo stia creando tu nel cervello con la tua ansia e per questo non devi essere aiutato
Non è la prima volta che scrivo su questo forum (si può chiamare così)? E sono sempre rimasta soddisfatta
Vi ringrazio per le eventuali risposte e per il vostro aiuto

[#1]  
Dr. Mauro Granata

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2005
Ritengo che la decisione di recarsi dal proprio medico di medicina generale sia stata corretta. Infatti solo con una attenta valutazione medica è possibile decidere se un sintomo è indicativo di qualche patologia o è semplicemente dovuto ad una causa transitoria e banale. Sintomi come quello prescritto sono spesso dovuti a sindromi influenzali magari sub cliniche o a stati di contrattura muscolare che innescano il circuito doloroso. Ciò detto, anche considerando il fatto che non ho potuto valutare la condizione direttamente, in caso di persistenza della sintomatologia sarà il caso di tornare dal proprio curante per il necessario approfondimento. Un saluto cordiale.
Mauro Granata