Attivo dal 2020 al 2020
Buongiorno dottori, posto in questo settore e vi invito nel caso a reindirizzarmi voi nel luogo più adatto se lo ritenete opportuno.
Ho ritirato oggi delle analisi del sangue che sono direi buone.
L’unico valore che ho notato è stato quello dei leucociti, pari a 4, 8 (intervallo 4, 8 - 10, 8).
Il valore è al limite, ma rispetto alle analisi effettuate a gennaio e a marzo è diminuito molto (gennaio 6, 03 e marzo 5, 89).
Mi chiedevo se secondo voi è normale questo abbassamento e se può essere in qualche modo collegato a vari sintomi che ho avuto negli ultimi mesi.
Molto spesso infatti mi capita di fare fatica a respirare, ho dolore in corrispondenza delle scapole (maggiormente la sinistra) e anche al lato sinistro del seno.
Ho già fatto una serie di visite in questi mesi, tra cui una cardiologica con ECG e ecocardiogramma e il dottore dice che il cuore sta benissimo.
Inoltre ho sofferto per buona parte del 2020 di reflusso gastroesofageo, prevalentemente biliare, e in una ecografia effettuata a luglio mi hanno trovato delle microcalcificazioni al pancreas, che al momento nessuno ha saputo spiegare, tutti dicono che derivano da una pregressa pancreatite ma nessuno me l’ha mai diagnosticata.
Nelle analisi ritirate oggi inoltre le urine presentano cristalli di ossalato di calcio (cosa sono?) , tutto il resto è ok, mentre nelle analisi delle urine effettuate a luglio avevo proteine pari a 20 (intervallo 0 - 10).
Vorrei trovare un comune denominatore a questi sintomi e questi valori.
Vi ringrazio anticipatamente.

[#1]  
Dr. Claudio Bosoni

24% attività
20% attualità
12% socialità
PIACENZA (PC)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2020
Sig.ra lei ha bisogno di un buon Psichiatra che la segua
Dr. Claudio Bosoni

[#2] dopo  
Attivo dal 2020 al 2020
Dottore, non capisco come lei possa suggerirmi uno psicologo se le mostro dei risultati (analisi del sangue, ecografia addominale,...) che sono stati effettuati da parte di medici professionisti, e non sono frutto della mia immaginazione.. potremmo star qui a discutere sui sintomi, che sono soggettivi e spesso derivanti dall’ansia, ma non sui numeri...

[#3]  
Dr. Claudio Bosoni

24% attività
20% attualità
12% socialità
PIACENZA (PC)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2020
Sig.ra
Lei è una paziente organicistica ( non esiste la psiche ), solo quel che si tocca e si vede. Non è possibile che una donna abbia tutti quei sintomi contemporaneamente, che in realtà esistono solo nella sua mente. E questo è dimostrato dai numerosi accertamenti da lei fatti tutti con esito negativo.
(nessun medico ha saputo diagnosticarli perchè non esistono).
Sono sicuro che lei farà anche altri esami ma non risulterà mai niente. Spenderà solo soldi per niente. Segua il mio consiglio della precedente risposta.
Dr. Claudio Bosoni