Utente 117XXX
Buonasera,
da più di un anno ho problemi al ginocchio destro (iperpressione rotulea, degenazione del menisco) come scritto in un altro consulto) e non sono ancora riuscita a risolverli, anzi, ogni volta emerge qualcosa di nuovo: l'ultima cosa è il crociato anteriore che non tiene come dovrebbe. Questi sono i referti delle due risonanze che ho fatto:

Novembre 2009:
L'indagine RMN del ginocchio di destra evidenzia modesti ed iniziali fenomeni degenerativi a carico del corno posteriore del menisco mediale.
Non alterazioni a carico dei collaterali e dei crociati.
Non versamento articolare.
Modeste note di condropatia femoro-rotulea.
Lieve iper-pressione esterna della rotula.
Non alterazioni a carico del tendine sottorotuleo.
Non formazioni cistiche a carico del cavo popliteo.

Giugno 2010:
A destra: meniscosi bilaterale, specie mediale in assenza di evidenti lesioni fratturative. Regolari le strutture del pivot centrale ed il collaterale mediale; a decorso finemente ondulato il collaterale fibulare. Condromalacia rotulea con minima falda fluida limitrofa, in rotula in posizione alta. Tendinosi inserzionale distale del rotuleo. Non alterazioni focali a carico delle restanti strutture scheletriche esaminate.

Non potendo più prendere il condroprotettore o ricorrere ad infiltrazioni con corticosteroidi, il mio ortopedico aveva pensato all'acido ialuronico, poi ha cambiato idea ed abbiamo provato con quattro sedute di agopuntura. Ci dobbiamo risentire fra un mese e mi ha detto di non risparmiare il ginocchio per vedere se continua a fare male. Devo ammettere che l'ultima settimana è andata bene, ma in quella precedente il ginocchio mi ha fatto molto male e per diversi giorni, non solo in piscina. Ho avuto anche la sensazione che si fsse gonfiato, cosa che non mi era mai successa. Come terapia, mi aveva detto di andare in piscina (nuotare e camminare nell'acqua) e in bicicletta (una vera sofferenza il più delle volte), ma adesso è troppo freddo. Per non risparmiare il ginocchio come mi ha detto, vorrei provare ad andare in palestra: posso affidarmi ad un istruttore o dovrei già sapere che tipo di esercizi fare come rinforzo muscolare? Grazie per questo utilissimo servizio.

Cordiali saluti

[#1]  
Dr. Francesco Forte

24% attività
20% attualità
12% socialità
SALERNO (SA)
PELLEZZANO (SA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Egr signora si affidi ad un medico fisiatra il quale imposterà il giusto trattamento riabilitativo da svolgere sotto la supervisione di un fisioterapista in un centro fisioterapico specializzato. La palstra di fitness e il nuoto sono degli sport che devono essere praticati da chi non ha problemi all'apparato locomotore! anzi la palestra potrebbe essere addirittura dannosa nel suo caso.
cordialmente
Dr. Francesco  Forte
Direttore Centro Scoliosi Salerno
Master in Ozonoterapia www.gruppoforte.it - www.scoliosisalerno.it

[#2] dopo  
Utente 117XXX

Grazie per la risposta e il consiglio. E' più di un anno che vado in piscina e fa piacere sapere che non avrei dovuto farlo!! So che devo evitare la rana, ma a volte comincia a far male anche solo a stile o a dorso. Grazie ancora.
Cordiali saluti