Raffreddore, giramenti di testa.

Buonasera a tutti. Premetto di aver letto con attenzione i quesiti posti, da altri utenti, per sintomatologie simili alla mia, ma non del tutto identiche, motivo per il quale posto la presente domanda.

Ho 31 anni e fortunatamente godo di buona salute. Da circa un mese, credo in relazione al particolare "su è giù" delle temperature, mi trovo spesso con la gola irritata e con un raffreddore a fasi alterne (starnuti, naso giocciolante). Ovviamente ciò non mi ha particolarmente preoccupato, tuttavia negli ultimi giorni si è aggiunto un sintomo particolamente strano: ho una sensazione di "leggerezza" alla testa, che provoca un senso di stordimento, come dopo un capogiro. Se effettuo dei movimenti rapidi con il capo, ho come la sensazione di avere del "liquido" dentro la testa, poichè avverto un lievissimo capogiro...come se, appunto, del liquido si spostasse all'interno della testa, scombussolandone l'equilibrio. Tale peso è principalmente allocato nella nuca e, seppur in forma minore, nella parte frontale del viso, localizzato tra naso e occhi. Per fare un esempio pratico: se faccio "si" con la testa in modo lento, non avverto disturbi...ma, man mano che accellero tali movimenti, ho dei piccoli sbandamenti nell'equilibrio. Essendo fumatore (pessimo vizio, non si discute) ho spesso del catarro, mi chiedevo quindi se questo raffreddore altalenante possa aver causato un accumulo dello stesso, causandomi tali sintomi. Concludo dicendo che avverto questo senso di sbandamento, seppur in forma molto più rara, anche muovendo rapidamente gli occhi.

Nella speranza di essere stato sufficientemente esaustivo, ringrazio per la gentile attenzione e tempo dedicatomi.

Cordiali saluti.
[#1]
Dr. Stelio Alvino Anestesista 2,3k 113 20
Gentile Utente, dal quadro che ci racconta si ha il sospetto che questa persistente sindrome da raffreddamento si sia complicata con una congestione dei seni paranasali (sinusite) che può giustificare cefalea, dolore nella zona da lei riferita tra "naso e occhi". Valuterei l'opportunità di consultare un Otorino, passando prima dal suo Curante, che possa dare uno sguardo anche all'orecchio. Solo con una visita è possibile capire bene la natura del quadro vertiginoso riferito. Ovviamente da qui nessuna prescrizione farmacologica.
Cordiali saluti

La consulenza è prestata a titolo puramente
gratuito secondo lo stile Medicitalia.it
Dott. Stelio ALVINO

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentilissimo Dott. Alvino, la ringrazio molto per la risposta. Oggi và un pochino meglio, ovvero queste sensazioni di sbandamento sono meno frequenti. Attenderei a questo punto un paio di giorni per vedere se la cosa regredisce autonomamente, altresì provvederò come consigliato. Ho avuto comunque modo di parlare con alcuni mie conoscenti che, dover aver contratto la stagionale influenza, lamentano sintomi molto simili ai miei.

Attualmente non stò assumendo alcun farmaco, per non "drogare" l'evolversi della situazione, quindi come detto, se tra un paio di giorni la cosa non è sensibilmente migliorata, farò le visite di rito.

Grazie ancora per la gentile risposta, una buona giornata.
[#3]
Dr. Stelio Alvino Anestesista 2,3k 113 20
Buona giornata a lei

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa