Utente
Gentili medici,
Vi scrivo per uno strano dolore che mi tormenta da dieci giorni.
È localizzato sulla schiena, all altezza della scapola più o meno. Lo sento solo in base a certe posizioni, per esempio da seduta o se mi piego, e lo sento se faccio respiri profondi. Mi preoccupo perché temo che il dolore sia sintomo di qualche problema al polline. Premetto che non ho tosse. Ho provato con il voltaren e la borsa dell' acqua calda ma il dolore si è solo alleggerito durante la notte, e pio si è ripresentato il giorno dopo , di pomeriggio. Non ricordo di aver preso colpi in quella zona. Mi chiedo, può un dolore intercostale da freddo durare dieci giorni? A ottobre 2012 feci una ex al torace ma non mi trovarono nulla. Se può essere utile ho 24 anni.
Grazie, saluti

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Da come descrive potrebbe realmente trattarsi di un dolore intercostale. Ovviamente è necessaria una visita diretta (dal suo medico) per avere conferma.

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Grazie per la sua risposta.
Purtroppo non riuscirò a vedere il mio medico curante prima della settimana prossima, per questo le volevo chiedere un parere sui risultati degli esami del sangue che ho ritirato questa mattina.
Ci sono alcuni valori "sballati".

Emocromo
LYMPH 4.08 Valori di riferimento 1.00 - 4.00

Tempo di protrombina
Pt% 76 Valori di riferimento 80 - 120

Elettroforesi proteine

Albumina 2.7 Valori di riferimento 2.9 - 4.9
alfa1 0.20 Valori di riferimento 0.21 - 0.35

Colesterolo totale 216 valori di riferimento 120 - 200


In questo periodo sto avendo problemi all intestino. soffro di crampi addominali, gonfiore addominale, diarrea anche se non sempre.
Il mio medico mi ha parlato di una possibile intolleranza al lattosio, e come primo step mi ha prescritto gli esami del sangue che hanno dato questo risultato. Cosa ne pensa?

Grazie
Saluti


[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Sono risultati non significativi in quanto appena fuori range. Utile il test per l'intolleranza al lattosio.

Saluti

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it