Medicina legale

buonasera potrei chiedere un informazione o fatto domanda di handicap 7 invalidità per l'accompagno, alcuni dati età 80 anni compio il prossimo febbraio, già invalido al 70 % cardiopatia ischemica spondilo artrosi del rachide con handicap medio grave, patologie cardiache controllo ambulatoriale in paziente affetto da fibrillazione triale permanente portatore di pacemaker monocamerale per bradi, in terapia anticoagulante con pradaxa 150... sintomi dispnea per sforzi lievi, occasionalmente anche a riposo riferisce sporadici episodi di disorientamento e confusione NYHA 3/ 4.
il mio medico di famiglia su verbale di richiesta porta la dicitura non in grado di compiere gli atti quotidiani della vita senza assistenza continua (si) , mi fermo trascrivere tutto sarebbe lungo quello che vorrei sapere e cosa ne pensa in base al verbale da me ricevuto (vi sono patologie sordità medio grave, ortopedia spondiloartrosi con multiple discopatie tra l5 s1 diplopia medio grave.
e altre.
verbale Inps tipologia L 104 / 92 PORTATORE DI HANDICAP IN SITUAZIONE DI GRAVITA (COMMA3 ART 3) INVALIDO 100%100 ultrasessantacinquenne con difficoltà persistenti a svolgere le funzioni ed i compiti propri della sua età l509/88.
124/ 98 grave 100%100.
quello che non capisco e perché non mi assegnano l' accompagno.
grazie delle risposta
[#1]
Dr. Nicola Mascotti Medico legale, Cardiologo, Medico del lavoro, Medico igienista 3.6k 225 26
Spett.le Utente,

per poter fruire dell'indennità di accompagnamento il cittadino ultrasessantacinquenne deve essere riconosciuto dalla Commissione:
- "invalido ultrasessantacinquenne con impossibilità a deambulare autonomamente senza l'aiuto permanente di un accompagnatore"
oppure:
- "invalido ultrasessantacinquenne con impossibilità a compiere autonomamente gli atti quotidiani della vita, con necessità di assistenza continua".
In entrambi i casi, ed indipendentemente dalle infermità da cui l'ultrasessantacinquenne è affetto (possono essere tante, ma può essere anche una soltanto), l'indennità in questione viene concessa ed erogata; altrimenti, no.

Distinti Saluti.

Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]

[#2]
dopo
Utente
Utente
GRAZIE MILLE PER LA SUA GENTILEZZA. COMUNQUE MI E ARRIVATO IL VERBALE DAL INPS . LE TRASCRIVO LE PATOLOGGIE RICONOSCIUTE ; RECIDIVA ANEURISMATICA IN RADICE IN AORTA ASCENDENTE DISTLE POST PROTESICA INPREGRESSA SOSTIRUZIONE DELL' AORTA ASCENDENTE ( 1992 ) . CARDIOPATIAISCHEMICA. FAC . PORTTORE DI PACEMAKER ; BPCP. ARTROSI POLIDESTRTTUALE . S . SYOGREN . DIPLOPIA . IPOACUSIA . NEUROSENSORIALE BILATERALE. PREGRASSA TURP CEREBTOPATIA VASCOLARE CRONICA. S ANSIOSO DEPRESSIVA . --RICONOSCIUTO L509 -88 124-98 GRAVE 100%. CERTIFICATO CARDIO NYHA 3/4 . DIPNEA LIEVI SFORZI .OCASIONALMENTE ANCHE A RIPOSO .SPORADICI EPISODI DI DISORIENTAMENTO E CONFUSIONE . NON E STATTO POSIBILITA INSERIRE REFEERTO NEUROLOGICO SUPERATO LIMITE POSTA ELETTRONICA. STORIA NEUROLOGICA ULTIMA PEGGIORAMRNTO DI EPISODI IN FREGUENZA DEGLI EPISODI DI ALTERAZIONE DELLA COSCIENZA . PORTANDO LA CURA SEGUITA DAL 2016 AUMENTA TOLEP A 300MG 1CP X 3 MATTINA PRANZO E SERA GOCCE TRITTICO 20 GOCCE AL GIORNO .SECONDO IL SUO PARERE POTRE FARE RICORSO . GRAZIE
[#3]
Dr. Nicola Mascotti Medico legale, Cardiologo, Medico del lavoro, Medico igienista 3.6k 225 26
Spett.le Utente,

il ricorso giudiziale a mio parere ha buone possibilità di essere accolto soltanto se, a prescindere dalle infermità sussistenti, queste determinano una delle due condizioni che Le ho già riportato:
- impossibilità a deambulare autonomamente senza l'aiuto permanente di un accompagnatore"
oppure:
- impossibilità a compiere autonomamente gli atti quotidiani della vita, con necessità di assistenza continua".

Distinti Saluti.

Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]

[#4]
dopo
Utente
Utente
Nel controllo neurologico in data 16/01/24 il certificato emesso dal prof ...... ptv riporta: TD Tolep 300mg 1 cp x 3 Trittico 15 gtt. Pradamano 150 x2 ipertensione . Urorec lasix 25 mg 2 Cp x2 luvion lanoxin 0,125 mg 1 CP . Persistono episodi di malessere preceduti verosimile aura epigastrica. ( 5-6. )mese associati a stato confusionale . Ha eseguito EEG (21/12/22023 ) Minime anomalie theta aspecifiche sulle sedi C-T bilaterali ". Persistono inoltre deficit della memoria frequenti ( perde le chiavi, dimentica gas o acqua accesi....)con episodi di disorientamento spaziale . Ha eseguito PET cerebrale con FDG 21/12/2023) ; negativa per alterazioni patologiche . Insonnia negli ultimi mesi per problematica di salute della moglie nonostante l'assunzione di Trittico con conseguente sonnolenza diurna e sbandamenti. Si consiglia ; aumento Trittico a 25 gtt prima di coricarsi . Prosegue tolep 300 mg cp x 3 . Cosa mi dice di questo . E dal 2016 che mi segue x epilesia ischemia cerebrali croniche . L'ultima Rm sotto visione cardiologica per pacemaker . Potrei fare un nuovo agravamento invece del ricorso . Il 21 /2/24 , controllo geriatria .
[#5]
dopo
Utente
Utente
Testo scritto precedentemente medicinale e il Pradaxa mi riferisco visita neurologica non inserita nella richiesta invalidita grazie del suo consiglio .
[#6]
Dr. Nicola Mascotti Medico legale, Cardiologo, Medico del lavoro, Medico igienista 3.6k 225 26
Spett.le Utente,

può provare a presentare istanza di aggravamento allegando la documentazione recente.
Tenga però presente che se fa ricorso giudiziale non può presentare istanza di aggravamento fintanto che il ricorso non è definito con sentenza.

Distinti Saluti.

Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]

[#7]
dopo
Utente
Utente
buonasera dot ultimo controllo geriatrico in data22/02/ 2024 riporto valutazione multidimensionale geriatria multidimensionale terapia . ...... Motivo prima visita : giunge a visita accompagnato dal figlio. viene riferita persistenza di insonnia con trittico 15 gtt per qui alla visita neurologica di controllo è stato aumentato a 25 gtt con poco miglioramento. persistono deficit mnesici ( gas acceso , chiavi attaccate alla porta ) perdita di orientamento spaziale ( non ritrova la via di casa ) RSV con risveglio precoce e difficoltà a riaddormentarsi appetito ridotto con peso stabile . Tono dell' umore deflesso. inficiato da situazioni famigliari che destano preoccupazioni . riferita sostanziale autonomia ADL ADLI. il paziente ha programma visita ecocardiogramma e visita neurologica a marzo 2024 ha in programma visita oculistica. esito della visita VMD . In condizioni di stabilita clinica MNSE non somministrabile per ansia da prestazione . presenta rallentamento ideo motorio. il paziente presenta incontinenza urinaria e fecale occasionalmente . penso che a maggio faro dietro consiglio del mio medico nuova richiesta di aggravamento . a marzo nuovo controllo neurologico . mia fortuna mi tiene in cura personalmente sempre il prof . grazie . vorrei se possibile un sua opinione sul esito o possibilità di avere accompagno ?

Controllare regolarmente la salute degli occhi aiuta a diagnosticare e correggere in tempo i disturbi della vista: quando iniziare e ogni quanto fare le visite.

Leggi tutto