Utente 140XXX
Salve, volevo sapere se in medicina legale (o in medicina in generale) una "ricostruzione del legamento crociato anteriore" è paragonabile ad un "esito di frattura osteosintetizzata" . . .
Vi ringrazio anticipatamente.

[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Gentile Utente,

non capisco cosa intenda per "paragonabile"; si tratta di due situazioni diverse, valutabili in base all'effettivo conseguente grado di menomazione funzionale dell'articolazione interessata.

Vuole essere più chiaro nella domanda?

Cordiali saluti.
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it

[#2] dopo  
Utente 140XXX

Carissimo Dottore, mi scuso se non ho formulato la domanda in maniera chiara.

Alla visita medica per un concorso sono stato fatto non idoneo per la presenza di una sintesi metallica (si tratta di un endobutton messo sul femore dopo un'operazione al lca). Il fatto è che nel bando di concorso la non idoneità a causa della presenza di mezzo di sintesi riguarda gli esiti di fratture osteosintetizzate. Quindi, in quanto la mia intenzione è quella di fare ricorso, volevo sapere se la ricostruzione di lca è considerabile come una frattura osteosintetizzata . . .
Mi scuso se anche questa volta non mi sono spiegato bene . . .
La ringrazio anticipatamente . . .

[#3] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Intanto, le dico che la ricostruzione di un LCA non è paragonabile nè come procedura tecnica nè come esiti ad una osteosintesi di frattura.

Ma, per capire meglio la sua domanda
può dirci di che concorso si tratta?
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it