Utente 177XXX
Il 19 agosto sono stata tamponata violentemente da un fuoristrada, non sapevo di essre in stato interessante. Vado al ps mi sottopongo a lastre e accertamenti, torno a casa a parte piccoli dolori dovuti al sinistro sembra tutto ok. 5giorni dopo il 24Agosto,a causa di assenza di amenorrea e continue piccole perdite di sangue, effettuo test gravidanza il quale risulta positivo. Felice chiamo il ginecologo facco presente anche il sinistro e fisso con lui un appuntamento per il 28Agosto. Alla visita sembra tutto normale ma lui chiede di rivederci dopo una settimana per essere certi di tutto visto anche le continue piccole perdite di sangue..Ci dovremmo rivedere il 4Settembrema, il 2 sto male e il 3Settembre, abortisco spontaneamente. Premetto che, ho avuto un altra gravidanza portata a termine normalmente senza nessuna complicazione, in casa daparte di entrambi non ci sono casi di Douwnismo, di malattie genetiche generali ne casi di aborti prematuri. Ci può essere nesso tra sinistro e aborto prematuro e in quali probabilità nesso causa? La macchina ha riportato 3080€ di danni e ad oggi io risulto ancora in INAIL quindi ho una prognosi all'odierno di &0 giorni di cure accertate da INAIL stesso, ortopedico e fisiatra.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Golia

28% attività
4% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
SERIATE (BG)
CREMONA (CR)
PESCHIERA DEL GARDA (VR)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Il caso è complesso, in primo luogo dovrebbe avere un parere scritto dal ginecologo, ma a mio parere, non è possibile accertare il nesso di causalità.
Dr. Maurizio Golia Specialista Medicina Legale e Medicina Preventiva Lavoratori tel. 339/7303091
Brescia - Cremona - Bergamo - Verona

[#2] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Gentile Signora,

in medicina legale vi sono vari criteri per stabilire se un determinato fatto (in questo caso, l'aborto) sia collegato ad una determinata causa (in questo caso, il trauma).

Di certo nel suo caso vi è il primo ma il meno importante dei criteri, il "criterio cronologico", ma è sufficiente se non altro per cominciare a fare delle ipotesi.

Un altro criterio è quello dell'adeguatezza del trauma, sia qualitativa che quantitativa
Per adeguatezza qualitativa si intende il tipo di trauma; è stato un trauma diretto sull'addome? indossava la cintura di sicurezza? il tamponamento è avvenuto da dietro o da qualche altro lato dell'autovettura? che diagnosi le hanno fatto in pronto soccorso?
Per adeguatezza quantitativa s'intende l'intensità della forza lesiva (vis lesiva), che può essere grossolanamente proporzionato al danno materiale dell'autovettura.

Questi due criteri vanno anche confrontati con l'epoca di gestazione; nel suo caso, si tratta della fase embrionale della gravidanza, l'embrione è ben radicato nell'utero e difficilmente staccabile; tuttavia, un trauma anche diretto o anche indiretto può indurre delle contrazioni uterine facilitanti il distacco dell'embrione; nel suo caso non ci sono state (non ha lamentato dolore, almeno da quanto lei racconta, ma solo perdite ematiche).

Vi sono anche i criteri di esclusione, ovvero vi sono altre cause che potrebbero avere determinato l'aborto? l'età attempata della donna, cause ormonali, l'anamnesi ginecologica.

Per ultimo, il ginecologo sarà d'aiuto anche per verificare dai dati della letteratura scientifica quale sia la percentuale di aborti traumatici nella primissima epoca di gestazione.

Insomma, come giustamente le ha già detto il Dr Golia, il caso è complesso e merita sicuramente di essere approfondito, tramite una stretta collaborazione fra il ginecologo ed il medico-legale.

http://www.medico-legale.it/danno_biologico.html
https://www.medicitalia.it/minforma/medicina-legale-e-delle-assicurazioni/163-danno-persona.html

Cordiali saluti.
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it

[#3] dopo  
Utente 177XXX

Al Ps ho fatto subito presente il dolore che sentivo era dietro circa all'altezza dei reni e così anche al fisiatra che mi ha visitato il 24 prima di aver effettuato il test di gravidanza. Ma son tutti dolori che hanno ritenuto causa del colpo subito, avevo la cintura di sicurezza ero ferma ad una rotonda ed è stato un tamponamento io avevo l'utilitaria WW polo, lui un fuoristrada marca Galloper, i danni dal mio carrozziere ammontano a € 3800 dalla controparte su carrozzeria convenzionata €3100.( Cambia la cifra il discorso tariffa oraria sulla mano d'opera). Le perdite son cominciate subito il 19.08 nel tardo pomeriggio, al ps hanno considerato i danni soliti legati al colpo di frusta, perchè ripeto non ero a conoscenza dello stato di gravidanza, e non ne dubitavo ancora visto cicli irregolari tra i 30 e 33 gg circa.La prima visita ginec è stata il 28.08 ma il ginecologo ha dimostrato dubbi tanto da fissare un appuntamento 7gg dopo e non ha rilevato l'embrione dall'ecografia, ero circa tra la 5° e la 6°settimana. Ho 32 anni non ho avuti aborti in precedenza,ho avuto una gravidanza regolare a scadenza perfetta, non ho casi di abortività, malattie genetiche ne di malformazioni o similari nella genealogia familiare di entrambe le parti. Non ho subito alcun trauma precedente al sinistro. Spero aver fornito maggiori dettagli

[#4] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
sicuramente il suo caso merita un approfondimento

a suo favore sta l'intensità del trauma, come si desume indirettamente dal danno materiale all'autovettura, il criterio cronologico e l'assenza di precedenti anamnestici
a sua svantaggio sta l'assenza di un trauma diretto a carico dell'addome, l'assenza di contrazioni uterine, l'età

come medico-legale, la prima cosa che farei è quella di consultarmi con un ginecologo
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it