Utente 104XXX
Salve, sono al mio secondo aborto volontario(purtroppo non posso tenere il bambino). Vorrei porvi alcune domande a riguardo..
E' vero che è stato introdotto un ticket da pagare a partire dal secondo aborto?
Inoltre, quali ripercussioni si possono avere sulla salute(anche in vista di una futura gravidanza)?
Il mio medico di base può venire a conoscenza dell'aborto se io non lo metto al corrente?
Infine, quanto tempo dopo l'aborto è possibile praticare sport(nuoto)?
Mi scuso per le mille domande e vi ringrazio in anticipo

[#1] dopo  
Dr. Michele Quinto

20% attività
0% attualità
12% socialità
MONZA (MB)
BRUGHERIO (MB)
AGRATE BRIANZA (MB)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2003
Suddividendo le domande in punti ritengo di poter esprimere il seguente parere: 1) Ogni Regione puo' differire molto nei comportamenti a riguardo dei ticket e pertanto meglio chiedere alla propria ASL di competenza. 2) Se l'IVG (Interruzione Volontaria di Gravidanza) non ha complicanze di sorta e' equiparabile ad altri interventi chirurgici simili. 3) Anche per questo punto rimanderei al n. 1) poiche' in alcune Regioni il MMG viene informato dei ricoveri dei propri assistiti. 4) Lo sport (nuoto) puo' essere ripreso dal momento della definitiva guarigione clinica a fine convalescenza. Tale condizione puo', nella generalita' dei casi, essere raggiunta spesso nei 30 giorni successivi all'intervento. MQ

[#2] dopo  
37801

Cancellato nel 2010
in genere l'arrivo del primo ciclo post aborto, come in gravidanza, sancisce , di fatto, un rientro alla normalità.
Sul punto tre, seguendo il modus operandi del collega Quinto la cui analisi condivido appieno, avrei una domanda.
Se non vi è un rapporto di totale fiducia con il proprio MMG (tenuto, peraltro, assolutamente al segreto professionale) perchè mantenere il rapporto? Ovviamente questa domanda è posta all'interessata, alla quale va tutto il mio rispetto e la mia solidarietà ,ma vuole esseree anche una provocazione per i colleghi affinchè possa aprtirsi una discussione in proposito. Sergio Funicello
dott Sergio Funicello
Spec Medicina legale e Chir d'Urgenza
Dirigente medico legale ASL