L'area di Medicina non Convenzionale è riservata ai soli perfezionati in tali discipline, quindi non sarà possibile ricevere risposte da altri specialisti. Teoria e pratica delle discipline di Medicina non Convenzionale ad oggi non sono ancora sostenute da sufficiente sperimentazione scientifica e sono disciplinate dal codice di deontologia medica (art. 15)

Utente 485XXX
buongiorno egregi dottori, ho 36 anni alla mia prima gravidanza e ho mille paure. Ho il terrore del vomito e l'unica volta che ho vomitato avevo 14 anni e da allora ho avuto problemi con il cibo. La gravidanza è stata molto cercata e desiderata, e dopo 10 mesi finalmente è arrivata, ma ora mi è tornata un pò di ansia, per la paura di non riuscire a portarla avanti e la paura di star male io in prima persona. sono alla 6° settimana, e mi hanno consigliato sepia 9CH 3 granuli 3 volte al di per la nausea, ma vorrei sapere se c'è qualcosa per l'ansia, di notte non dormo e ho la tachicardia, nonchè extrasistole...negli anni quando mi succcedeva una volta al mese mi capitava di prendere 4 gocce di xanax sotto la lingua e passava tutto, ma ora immagino che non si possa prendere, anche se la mia ginecologa dice che ora si prende anche in tutta la gravidanza sempre sotto stretto controllo medico, ma se potessi preferirei evitarlo.Se ci fosse qualcosa che potessi prendere anche al bisogno...
grazie per i consigli...

[#1] dopo  
79426

Cancellato nel 2010
Gentile utente,
certamente in omeopatia possiamo aiutare la persona ad affrontare sia l'ansia che i disturbi strettamente correlati alla gravidanza. Non esistono però rimedi omeopatici che abbiano un'azione specifica (come i farmaci tradizionali) per questo o quel sintomo bensì esistono cure omeopatiche che agiscono sulla persona nella sua interezza e che pertanto vanno strettamente individualizzate sulla base di una visita medica approfondita che prenda in considerazione gli aspetti peculiari del paziente. Sepia è solo uno tra i tanti rimedi che la potrebbero aiutare ma se questo rimedio non è indicato sulla base dei suoi sintomi generali, avrà un effetto scarso o nullo.

Cordiali saluti
Dr. Tancredi  Ascani
Medico omeopata unicista

www.omeosan.it