Lombosciatalgia o altro?

Buongiorno,
sono un 30enne, maschio, non fumo, non ho allergie.

SINTOMI
Dolori muscolari
Da circa 5 anni dolori all’arto inferiore destro. E’ cominciato come un dolore nella zona lombare destra e gluteo dx quando camminavo tanto. Poi ha cominciato a spostarsi nella zona inguinale (attaccatura interna della gamba) e sul quadricipite anteriore e ultimamente anche posteriore. Nel corso degli anni è sparito nella zona lombare, mentre è diventato ormai costante nel senso che c’è sempre, e sempre più insistente. Quando sto in piedi, quando cammino tanto, quando sto nella stessa posizione per tanto tempo, quando dormo e soprattutto quando guido. E’ come se i muscoli tirino perché sono troppo corti e questo crea un dolore diffuso e fastidioso. A volte sento dolore anche sotto la pianta del piede e all'arto sx..

STORIA CLINICA
Meningite da Lysteria presa in sala parto. Ernia jatale e ernia inguinale a 2 mesi. Appendicectomia a 11 anni.
Dall’adolescenza crisi cefalgiche. Ricovero nel 2007 alle Molinette, dove si è concluso per cefalea primaria (angio RM e RM nella norma). Attualmente uso paracetamolo. Migliorata situazione con cure omeopatiche
Distorsione cervicale post traumatica per 2 incidenti in macchina (2008 e 2009).
Mal di testa
Dietro a sinistra o frontale, almeno una volta a settimana. In passato ne soffrivo di più. Da ottobre 2013 forte mal di testa da cervicale.

Altri sintomi
Stanchezza cronica. Dormo malissimo, con incubi. Mi sveglio urlando (prima parte della notte). Mi alzo già stanco.
Memoria scarsa, a breve termine ma non solo (un tempo ero super efficiente). Negli ultimo 6 mesi è sempre peggio, sono confuso e non mi ricordo nulla.
Nervosismo e aggressività difficili da gestire. Migliorati con terapia Pregabalin.

ESAMI CLINICI
RX minima scoliosi dx convessa., RMN: rettilizzazione lordosi lombare, ecografie, Rx femore e anca dx nella norma
Esami di laboratorio nella norma 2009, 2010, 2013.
EMG arti inferiori diminuzione dell’ampiezza del SAP per il nervo cutaneo laterale del femore dx con modesto decremento della VdCS (possibile meralgia parestesica di Roth ipotizzata).

SPECIALISTI CONSULTATI, esami e terapie
Ortopedico, fisiatra, neurologo, neurochirugrgo, chirurgo, reumatologo, omeopata, agopuntore, fisioterapisti, osteopati, chiropratici, dentisti. Fatte tens e laserterapia.
TERAPIA ATTUALE (prescritta dal medico di base)
LYRICA 150 due volta al giorno cominciata in data 7/09/12. Il dolore è migliorato ma non scomparso del tutto. Con il tempo mi sono assuefatto all’utilizzo del Lyrica e i dolori sono tornati forti. Tornato il nervosismo.
Quando mi dimentico di prenderlo mi subentra uno stato ansioso molto forte.
In data 20/02/2013 ho dimenticato di prendere il Lyrica alla mattina, non ho potuto prenderlo fino a sera. I dolori sono decuplicati, soprattutto nella zona del basso gluteo esterno destro.

Non so più cosa fare, nessuno mi sa dire cosa ho, vorrei dei suggerimenti per avere delle risposte e potermi curare. Grazie
[#1]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Egr. signore,
nonostante le precise informazioni, certo importanti, forse ha trascurato di riportare per intero il referto della RM lombare e di qualche altro esame.
La sintomatologia che riferisce e che La fa star male, sembra potersi riferire alla colonna lombosacrale, ma l'assenza delle immagini e soprattutto di un esame clinico accurato, a distanza non consente un preciso orientamento diagnostico, ed è del tutto evidente che non è proprio possibile soddisfare la Sua legittima richiesta.

Dalla visita medica potrebbero scaturire sintomi e segni oggettivi che consigliano ulteriori approfondimenti diagnostici allo scopo di finalmente poter formulare la diagnosi.
Lei chiede ora a noi delle risposte e la possibilità di curarsi, deluso dall' aver consultato molti specialisti senza risultato, ma non abbiamo altra possibilità che consigliarLe un nuovo consulto "dal vivo".

Con cordialità
[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dottor Migliaccio,
grazie mille per la sua cortese risposta.
Dalle sue parole evinco che ha perfettamente capito qual è il mio stato d’animo a distanza di tanti anni e a fronte di tanti specialisti consultati, senza un'analisi giusta e una possibilità effettiva di cura.
Lei mi consiglia una ulteriore visita con un neurochirurgo o con un altro specialista?

Purtroppo lo spazio a disposizione per scrivere era limitato, ho cercato di riassumere 5 anni di visite, esami ed accertamenti. Provo ora a riportarli in modo più dettagliato qui di seguito, consapevole che necessito di un approfondimento dal vivo, ma dal momento che ne ho consultati molti, vorrei andare, se possibile, in modo mirato.
Premetto che a parte gli psicofarmaci, ho sempre fatto tutto quanto mi è stato consigliato, senza risultati. Il fatto che mi ha spinto a scrivere è l'episodio avvenuto in data 20/02/2013; ho dimenticato di prendere il Lyrica alla mattina, non ho potuto prenderlo fino a sera. I dolori sono decuplicati, soprattutto nella zona del basso gluteo esterno destro.

Grazie ancora,

Gianluca

ESAMI e VISITE

2000-04 RX colonna completa e bacino in staz. Eretta
Scoliosi rotatoria sx convessa centrata in D11, a lungo raggio

2008-05 Rx colonna cervicale: post tamponamento subito
Rettificazione della colonna cervicale.

2008-05 Incidente stradale
Tamponato da dietro con rettificazione colonna cervicale

2009-06 RX colonna vertebrale e bacino
Atteggiamento scoliotico lombare sx-convesso ad ampio raggio. Slivellamento anche e creste iliache con sopraelevazione a sx.

2009-07 Visita ortopedico - primo
Lombalgia in colonna con scoliosi dorso lombare associata a piedi piatto. Prescritti massaggi e plantari.

2009-10 Visita chirurgica
Nella norma

2009-11 RMN Colonna lombare
Rettificazione fisiologica lordosi lombare

2009-11 RMN Bacino
Nella norma

2009-11 Visita ortopedico - secondo
Fase stretching, yoga e riflessologia plantare

2010-06 Ecografia coscia destra
Estendendo l'indagine a carico della inserzione distale del quadricipite di segnala modesta distensione del recesso sinoviale sotto quadricipitale

2010-10 RX femore dx
Nella norma

2010-10 Visita ortopedioco terzo
Fare laser CO2 e tens

2010-10 Ecografia addome completa e muscolo tendinea Ileeo Ipsoas dx
Nella norma

2010-12 Esami sangue fattore reumatoide
Fattore reumatoide = 23. Range accettabilità 0->25

2011-03 RMN Colonna Lombo-sacrale
Rachide rettificato in un contesto di sostanziale normalità mielo-rachidea

2011-03 RMN Bacino
Nella norma

2011-03 Elettromiografia (prima)
Pasrametri neurofisici caratterizzati da diminuzione dell'ampiezza del sap per il nervo cutaneo laterale del femore (NCLF) di destra con modesto decremento della VdCS (Meralgia Paresterica di Roth)

2011-08 Visita neurologica -
Nulla da segnalare. Consiglia cura con psicofarmaci. Non fatta.

2011-11 Visita ortopedico - quarto
Lombo sciatagia destra. Ginnastica riabilitativa

2011-12 Visita ortopedico - quinto
Lombalgia e contrattura muscolatura para vertebrale lombare. Fare massaggi e ginnastica.

2012-10 Visita Reumatologica -prima
Nessuna analisi. Non si confermano meralgia parestetica di Roth o fibriomialgia. Continuare con lyrica aumentandone la dose.

2012-12 Visita Reumatologica- secondo
No artrite o patologie infiammatorie di tipo reumatico.No fibromialgia. Dolore con caratteristiche neuropatiche dovute a: trauma in ipertensione e perdita della lordosi lobare; sofferenza del cutaneo laterase coscia dx. Si consigliano esercizi posturali, massaggi decontratturanti e continuare con somministrazione lyrica.

2013-02 Esami sangue per reumatismi
Negativi

2013-06 Elettromiografia (seconda)
Indagine neurofisiologica ha evidenziato paramentri neurofrafici compatibili con una sofferenza del NCLF destro. Consiglio aumento dose Lyrica.

2014-01 Esami sangue per valutare celiachia
Negativi

2014-02 RMN Colonna Dorsale e Lombare
Nella norma
[#3]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Non posso che confermarLe quanto già detto.

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa