Cefalea persistente con vertigini

salve vi ho scritto un po di tempo fa per mia madre con forte mal di testa finalmente abbiamo fatto la RM vi ricordo mia madre è cardiopatica e prende farmaci è molto ansiosa. La RM è encefalo cervicale vi riporto il referto in attesa di un vostro consulto :l esame eseguito con alto campo con tecnica FSET1, T2,T2w, SWAN, DWI in assiale, FSE T2w in coronale e FSE Tw1 in sagittale ha mostrato: a livello della sostanza bianca sottocorticale in regione frontale destra e del centro semiovale di sinistra puntiforme nucleo di elevato segnale in T2w del tipo gliotico; accentuazione degli spazi perivascolari di Virchow-Robin nel territorio delle arterie lenticolostriate; sistema ventricolare sopra e sottotentoriale in sede e regolare ; normali gli spazi subaracnoidei pericelebrali; discesa delle tonsille celebbellari nel forame occipitale di circa 8 mm a margini arrotondati; pseudocisti mucosa ad elevato contenuto proteicoal seno mascellare di sinistra; ipertrofia dei turbinati; concha bullosa bilaterale .
RM CERVICALE
l'esame eseguito con alto campo e tecnica FSE T1 e T2w in sagittale e GET2 in assiale ha mostrato: ridotta la lordosi ; conservata ampiezza del canale vertebrale; riduzione di segnale per fenomeni disidratativi dei dischi intersomatici; a livello di C6-C7 lieve sfiancamento disco-anulare con impronta sullo spazio subaracnoideo anteriore,segni di fissurazione dell'anello fibroso e note reattive artrosiche; regolare volume e segnale del midollo esaminato.
Spero di essere stata abbastanza chiara vi prego datemi spiegazioni semplici da premettere anche io ho la sindrome di chiari visto che mia madre ed io ne siamo affetti è possibile che l'abbiamo anche i miei figli e per evitare cio di non fargli fare sforzi per non far scendere le tonsille celebellari. Nel referto ci sono tante parole difficili da capire che sembrano solo cose gravi vi prego aiutatemi rispondendo al più presto vi rigrazio.
[#1]
Dr. Mauro Colangelo Neurologo, Neurochirurgo 5,8k 318 197
La sola discesa delle tonsille cerebellari descrive il tipo I della sindrome di Chiari ed è caratterizzata da cefalea in sede occipitale, che caratteristicamente tende ad aumentare con l’esercizio fisico, con la tosse e con le variazioni di postura. Ciò premesso, in una minoranza di casi è indicato un trattamento chirurgico che per la maggior parte non è richiesto, ma questo, gentile utente, spetta deciderlo al Neurochirurgo che ha la cognizione diretta del caso clinico nella sua interezza, ossia sotto l'aspetto clinico-neurologico-anamnestico e strumentale.
Cordialità

Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa