Postumi (preoccupanti?) rachicentesi

Buongiorno, in data 29/01/19 mi son dovuto sottoporre, insieme ad altri esami, anche alla tanto agognata puntura lombare per prelievo del liquor. Il motivo era il rischio di malattia demielinizzante ( scongiurata dalla risonanza completa con liquido di contrasto). Una volta saputo il risultato però la puntura era gia stata praticata. È stata per me molto dolorosa, con 3 tentativi per trovare lo spazio giusto per il prelievo. Ad oggi, 6 giorni precisi dalla data del prelievo mi ritrovo ancora impossibilitato a letto. Dolori nel rachide, prevalentemente zona lombare e soprattutto, appena mi alzo sopraggiunge un forte senso di blocco doloroso al collo nell'arco di pochi minuti che si risolve completamente solo dopo una 15ina di minuti in posizione supina.
Premetto che ho un passato di emicranie e che dalla puntura son sempre stato coricato, mi alzavo solo per andare in bagno. Questo senso di costrizione al collo e indurimento non mi concede neanche di stare seduto per mangiare, tant'è che mangio praticamente coricato. Ho sentito la d.ssa che mi ha detto essere tutto normale ma ancora sto in questa situazione e mi preoccupa. Volevo chiedere se fosse normale tutto ciò nonostante 6 giorni passati a letto non si sia visto uno straccio di miglioramento. A volte i mal di testa mi vengono anche stando coricato e non riesco a capire se anche questi siano associati alla puntura o siano i " classici" mal di testa.
Si può trattare di una complicanza della puntura o è normale tutto cio? Il blocco del collo è veramente distruttivo. Sono 6 giorni a casa impossibilitato a fare qualsiasi cosa
[#1]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Egr. signore,
dopo una rachicentesi con prelievo del liquor, i sintomi che riferisce possono considerarsi accettabili se non superano le 6-8 ore.
Persistendo è necessario approfondirne i motivi di ciò che può essere il sospetto di una ipotensione liquorale che si può verificare a causa di una fistola dovuta alla lacerazione della membrana durale.

Ne riparlli con chi ha effettuato l'esame.

Cordialmente
[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottore per la risposta. 6-8 ore? A me avevano parlato addirittura di giorni. Ripeto, ho sentito la d.ssa che mi ha consigliato, nel caso non dormissi per i dolori, una terapia antalgica.
Ieri son riuscito a mangiare seduto, sempre a letto. Il senso di forte contrazione al collo è notevolmente diminuito, anche se resta in parte, insieme ad un senso di pesantezza.
In più ho notati che il tempo necessario per "sciogliere" la contrattura a letto è notevolmente diminuito. Potrebbe quindi trattarsi di un miglioramento?
Questa fistola di cui parla, almeno per ora non mi è stata accennata!! Qualora si trattasse di quello, tutta questa sintomatologia è comunque risolvibile? Grazie ancora
[#3]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Se c'è la fistola, bisognerà chiuderla

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa