Utente
SALVE,
DAL MESE DI MARZO SOFFRO DI CONTINUI MAL DI TESTA.
IL DOLORE INIZIA DAL MATTINO, PARTENDO DAPPRIMA DALLA NUCA E SUCCESSIVAMENTE ESTENDOSI FINO ALLE TEMPIE.

PERALTRO, DA UN PO' DI TEMPO INIZIA A IRRIGIDIRSI ANCHE IL COLLO, IL CUI DOLORE MI IMPEDISCE DI GIRARE AGEVOLMENTE IL CAPO VERSO DESTRA E SINISTRA.

DURANTE LA SCORSA STAGIONE INVERNALE IL MIO MEDICO CURANTE MI HA PRESCRITTO BRUFEN 400 MG PER 7 GG MA NON HO TROVATO ALCUN BENEFICIO.
AD OGGI NESSUN ANTINFIAMMATORIO SORTISCE EFFETTI POSITIVI.

LA SCORSA SETTIMANA IL MIO MEDICO CURANTE MI HA PRESCTTO RX COLONNA CERVCICALE, IL CUI REFERTO RIPORTA TESTUALMENTE: " SPONDILOSI ESTESA A TUTTI I METAMERI CERVICALI CON DISCOPATIA C6 - C7.
ARTROSI INTERAPOFISARIA".

DI COSA POTREBBE TRATTARSI?
IL MIO PERENNE MAL DI TESTA PUO' ESSERE DAVVERO CAUSATO DA CIO' CHE E' EMERSO IN SEDE DI RX?

GRAZIE INFINITE.

CORDIALI SALUTI.

[#1]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
FRATTAMAGGIORE (NA)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,
dal referto della Radiografia della colonna cervicale si desume che lei sia affetta da una condizione di spondilo-artrosi che può essere responsabile di cervicalgia ed anche di cefalea, che è di tipo tensivo cervico-genetica, in quanto la dolenzia dei muscoli para-spinali tende ad irradiarsi al capo. Desumo dalla sua anamnesi che lei stia adoperando un numero eccessivo di FANS che avranno quasi certamente causato come complicanza una cefalea da abuso di antalgici.
Per una esatta definizione della sua condizione clinica è opportuna che si sottoponga ad una visita neurologica. Per ulteriori dettagli Le accludo il link di un mio articolo sull'argomento.
Cordialmente
https://www.medicitalia.it/salute/neurologia/202-cervicalgia.html
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2] dopo  
Utente
Grazie infinite per il tempestivo riscontro.
Provvederò a programmare una visita neurologica. Quindi da quanto ho capito, l'uso di antinfiammatori potrebbe peggiorare la mia situazione?
Distinti saluti.

[#3]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
FRATTAMAGGIORE (NA)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Per avere un'idea più concreta della dannosità di un uso eccessivo degli antalgici, relativamente a quanto le ho consigliato nella prima risposta, può avere ulteriori dettagli leggendo questo mio articolo di cui le accludo il link.
https://www.medicitalia.it/news/neurochirurgia/6978-cefalea-da-abuso-di-antalgici.html
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it