Potrebbe essere sclerosi multipla o fibromialgia

Salve, negli ultimi 2 mesi soffro di affaticamento alle gambe, che anche quando mi alzo la mattina a volte provo immediatamente, come se avessi i muscoli deboli e indolenziti e rigidi, a volte per assurdo la sera le gambe stanno meglio. Se sto seduto a lungo mi fanno male le anche e mi sento tutto bloccato. Questo indolenzimento alle gambe oramai dura continuamente da un mese.
Ho coniato il termine "instabilità" per definire questa specie di leggera vertigine che non mi fa sentire bene in equilibrio anche se in realtà non barcollo. Molte volte ho le idee confuse e non riesco a concentrarmi. Mi sento proprio svogliato, anche se sono una persona che fa sempre normalmente 2-3 cose contemporaneamente. Negli ultimi 2 anni mi è venuto un di mal di testa tipo cervicale ed a volte mi rimane + o - forte per un mese o due. Sempre negli ultimi anni ho formicolii notturni ai due arti superiori ed a volte anche quando guido la moto.
A momenti sono veramente depresso e provo una tristezza indescrivibile dentro, piango facilmente e mi sento malinconico.
Già da circa 6 o 7 anni dormo male, ma quest'estate sono peggiorato drasticamente ad agosto facendomi tornare al pronto soccorso per capire cosa mi succedeva. Per una settimana non sono quasi riuscito a dormire.
Appena mi addormento profondamente ritorno nel dormiveglia con una specie di "scossa", ma mia moglie che mi ascolta, mi dice che non vado in apnea e che non faccio scossoni. Contemporaneamente mi vengono anche degli attacchi di fame d'aria. Mi hanno dato il lormetazepam che mi ha permesso almeno di dormire un po' di +, ma sento che il sonno non è ristoratore.
Dopo tutte le analisi possibili del caso fatte al ritorno dal mio viaggio di quest'anno alle maldive in febbraio, dove proprio nell'ultimo giorno ho avuto vomito e diarrea come mai avuti, e che mi ha fatto impaurire mi hanno diagnosticato la sindrome del colon irritabile.
A volte mi si "appannano" gli occhi, ho saltuariamente degli scotoni scintillanti ed ho l'anisocoria non so da quanto.

Mi hanno fatto fare una RMN Encefalo con MDC, risultato:

"In asse le strutture mediane di riferimento.
Il sistema ventricolare è in asse e presenta dimensioni e morfologia nei limiti della norma.
Simmetrica rappresentazione degli spazi liquorali periencefalici della convessità.
Si apprezza una piccola area focale iperintensa nelle sequenze a TR lungo posta in sede talamica paramediana destra: tale area appare invariata in fase contrastografica, ed è verosimile espressione di esiti in gliosi.
Si riconosce almeno una minuta puntiforme area iperintensa nelle sequenze a TR lungo posta in sede sotto-corticale parietale sinistra invariata anch'essa in fase contrastografica da porre in diagnosi differenziale con spazi perivascolari focalmente ampliati. Dopo somministrazione di mdc paramganetico ev non si sono evidenziate aree di patologica impregnazione a carattere focale in sede cerebrale sopra o sottotentoriale."

POTREBBE ESSERE SCLEROSI MULTIPLA O FIBROMIALGIA?
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 68,2k 2,1k 23
Gentile Utente,

da quanto mi scrive e dall'esito della RM encefalica si possono escludere malattie gravi.
Piuttosto ho l'impressione che ci sia una sindrome depressiva nemmeno tanto mascherata e che gli altri Suoi disturbi potrebbero essere assimilati a somatizzazioni ansiose.
Pertanto Le consiglierei di stare tranquillo e di effettuare una visita psichiatrica per meglio definire il Suo problema ed instaurare un'adeguata terapia senza la quale difficilmente risolverà i Suoi disturbi.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
Seguirò il suo consiglio. Grazie!

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test