Attività epilettiche - caso complesso

salve, vi espongo il caso di mio marito.
ha 27 anni e nell'agosto 2006 ah avuto la sua prima crisi epilettica. Era a casa da solo, davanti alla televisione in un periodo di forte stress e stanchezza.
Il giorno dopo si è recato all ospedale per vedere cosa gli era successo (non sapeva che era una crisi epilettica). Gli hanno fatto tutti gli esami del caso (eeg, esami del sangue, risonanza magnetica) ma non hanno trovato niente di niente. Quindi il neurolgo ha detto che era una isolata crisi e non era cmq epilettico
Ha cominciato a prendere dei farmaci leggeri e fino ad ottobre tutto bene. Poi ad ottobre la seconda crisi (anche qui era a casa da solo, davanti alla tele, e in un periodo di forte stanchezza e stress). Ha fatto ancora l'EEG e sono risultate delle piccole attività epilettiche quando gli facevano lampeggiare davanti agli occhi la luce. Ha ancora fatto una risonanza e non c'era niente di grave (tipo tumori). Ha cominciato a prendere le pastiglie (tegretol). e fino ad ora non è più successo niente.
Sente solo a volte degli spasmi nella mano che sembrano essere come quelli che ha avuto quando ha avuto la crisi.
Ma a parte questo non ha più avuto niente, e le pastiglie molto lentamente e graduatamente sono state diminuti. Ora ne prede (sempre di tegretol) una la mattina e mezza la sera tutti i giorni. Ha anche continuato a fare l' EEG ogni 6 mesi ( la risonanza magnetica, dato che per un anno pur facendone 3 non gli hanno mai trovato niente facendola, non l'ha più fatta da circa due anni, ha conintuato a fare solo l'EEG ma non hanno più trovato niente.
L'altro ieri è andato dal neurolgo a fare ancora l'EEG e gli hanno ancora trovato delle attività epilettiche nella parte sinistra della testa. (come quando gli avevano trovato nella seconda crisi).
Ora dovà andare a fare una risonanza. Siamo molto spaventati....abbiamo paura che possa essere un tumore che le altre volte non si vedeva. Premetto che le prime due crisi era davvero in un periodo di forte stress, stanchezza e nervoso.
E anche ora non è tanto meno....ha spesso mal di testa che non passa neppure con le pastiglie e neppure dopo aver dormito. Di notte russa e a volte si sveglia un po tutto rintontito. Per il resto mangia, ha appetito e il cervello sembra funzionare bene (nel senso che non mi sembra che ha perdita di parola, di movimenti, perdite di memoria, ecc ecc)
Cè anche da dire che lui lavorando nella ristoranzione ha ritmi e orari molto sballati e dorme male. va a letto alle 24.30 (quando è presto) e dorme fino alle 7.00 poi va a spasso con il cane e poi dorme ancora il pomeriggio e la sera arriva a casa stanco e si addormenta sul divano a volte.
La prego, mi dica se è possibile che sia qualcosa di grave. Abbiamo tanta paura!!!
grazie mille

B.M
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 68,2k 2,1k 23
Gentile Signora,

se tre RM encefaliche sono state negative, anche se da due anni non le effettua, è improbabile che si trovi qualcosa di grave adesso anche perchè mi pare che non abbia più avuto crisi nonostante la riduzione del dosaggio del tegretol. Quindi faccia eseguire l'esame con serenità, le probabilità che gli venga riscontrato qualcosa di importante sono basse.

Cordiali saluti e auguri

Dr. Antonio Ferraloro

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test