Il mio neurologo mi ha curato

Gentili medici, sono alcuni anni che ho problemi di depressine e ansia. Ho 28 anni, ha 22 ho avuto il mio primo e unico attacco di panico e da quel giorno e' cambiata la mia vita. Dopo quel giorno depressione e ansia fino a quando il mio neurologo mi ha curato con sereupn, equilid, samyr e lorans. Subito mi sono sentito meglio. Ho finito la cura e per un po' di tempo tutto bene ma poi una ricaduta. Ho avuto un periodo molto stressante, problemi con la mia ex, mi sono sposato con un altra ragazza, problemi con i miei ed inoltre attivita' fisica (cosa che a me piace tantissio e che faccio da tanti anni) direi intensa. La notte non riuscivo piu' a prendere sonno, battito accelerato, nervosismo, se mi addormentavo mi risvegliavo ogni ora addirittura alcune volte anche se dormivo sembrava che fossi sveglio, il mio cervello non riusciva a rilassarsi. Il giorno dopo naturalmente ero stanco in quanto la notte non avevo chiuso occhio, tono dell'umore a pezzi, irrascibile, nausea, spossatezza, insomma un incubo.Chiesi al neurologo se il problema fosse la palestra ma lui mi rispose che la palestra e si uno stress ma il problema e' il mio carattere coscienzioso e che non riesco ad ammortizzare i problemi. Ho comunque preso nuovamente il sereupin fino quando mi sono sentito meglio e poi ho mollato. Sono stato bene per circa tre mesi e poi ricaduta. Questo mi capita ogni anno da 4 anni circa. Ultimamente sono andato d un atro neurologo che mi ha fatto fare le analise ormonali. La prolattina e' risultata alta. Mi ha detto di rifarle e se fosse stata di nuovo alta mi avrebbe fatto fare una risonanza all'ipofisi, intanto mi ha prescritto la setralina per 3 mesi. Preciso inoltre di essere un carabiniere e che lavoro in un posto molto isolato che a me sinceramente crea fastidio in quanto non c'e' vita sociale ed essendo molto socievole ne soffro parecchio. Mi sno resoconto che quando sono in ferie o comunque con amici queti sintomi diminuiscono anzi alcune volte mi e' capitato di stare proprio bene. Sara' stress? In attesa di una Vostra risposta Vi ringrazio anticipatamente. Cordili saluti.
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,3k 2k 23
Gentile Utente,

probabilmente le recidive che si presentano potrebbero essere dovute al fatto che sospende il sereupin precocemente mentre andrebbe continuato a lungo.
Le consiglio di effettuare una visita psichiatrica per valutare meglio il Suo problema.

Cordiali saluti e auguri

Dr. Antonio Ferraloro

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa