Debolezza alle gambe e formicolio

Salve Ho 36 anni, la setimana scorsa durante un'allenamento in palestra in particolare uno squot con due manubri abbastanza pesanti, ho avvertito una forte scossa lla parte sinistra del cranio, talmente forte che mi ha lasciato un mal di testa per un paio di giorni.
Alcuni giorni dopo mentre facevo sesso con la mia ragazza il dolore si è nuovamente ripresentato nel momento dell'orgasmo.
In oltre da circa tre giorni avverto uno strano formicolio e bruciore alle gambe e una certa debolezza come se avessi corso per molti Km.
Sono andato dal mio cardiologo che mi ha fatto l'esame sotto sforzo ed la pressione è salita a 220/100 con una frequuenza cardiaca di 150, così mi ha consiglito esami del sangue completi(che ritirerò lunedì), urine un fundus oculi e un'esame neurologico.
navigando su internet ho riscontrato parecchie analogie con delle brutte malattie e ora me la stò letteralmente facendo addosso.
Tengo a precisare che soffro di attacchi di panico ansia e depressione ho avuto diversi episodi di derealizazione che ho tutt'oggi.
foffro di brauxismo e ho degli scatti prima di prendere sonno
Tengo a precisare che i miei genitori sono tutti e due ipertesi e che almeno 3 su 5 dei miei fratelli soffre di attacchi di panico.
Aspetto con ansia una risposta e ringrazio anticipatamente.
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2k 23
Gentile utente,

si tranquillizzi e non pensi a malattie importanti, non vada in Rete alla ricerca di autodiagnosi.
Faccia con fiducia e serenità la visita neurologica e gli altri accertamenti che Le sono stati consigliati.
Stia sereno.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
Egregio Dottor Ferrarolo, La ringrazio per la celere risposta, ma sono veramente preoccupato io sono un tipo sportivo e negli anni ho utilizzato lo sport per combattere la depressione e gli attacchi di panico.
La cosa che più mi turba sono questa debolezza alle gambe e il continuo rintontimento che non mi permette di concentrarmi ne di affrontare una discussione in modo normale.
Secondo Lei una carenza di magnesio potrebbe sfociare in questi sintomi?
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2k 23
Gentile Utente,
teoricamente potrebbe essere ma deve fare i dosaggi degli elettroliti nel sangue. Comunque il neurologo Le spiegherà ogni cosa.

Cordialmente
[#4]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dottore, oggi ho ritirato gli esami del sangue che sono risultati perfetti a parere della mia dottoressa, ma per il pizzicorio alle gambe sono dovuto andare in ospedale dal reurologo che mi ha fatto una visita ai riflessi, equilibrio ad occhi chiusi e aperti e punzecchiandomi quà e là, dicendomi che secondo lui non sembresebbe trattarsi di SM in quanto i riflessi sono buoni quindi mi hanno fatto una tac (negativa)così ho prenotato una RM in una clinica vicino per il 04/11/2010 ma il 29/10 devo portare degli esami del sangue diversi da quelli che ho già fatto oltre al consulto con l'anestesista.
Lei cosa ne pensa?
Grazie
[#5]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2k 23
Gentile Utente,

la visita neurologica è risultata nella norma?
[#6]
dopo
Utente
Utente
Egregio dottore,
Le scrivo perche in questi giorni sono comparsi nuovi sintomi, non riesco a reggermi nelle gambe ho vertigini e sono molto agitato anche adesso che scrivo ho la testa confusa.
Mi hanno prenotato la RM per il 4 Novembre e con l'anestesista il 29 Ottobre ma oggi sono in panico e stò pensando di andare al pronto soccorso per farmi ricoverare ho una sensazione di derealizzazione incredibile mi sembra di non essere parte del mio corpo. Ho paura di cascare a terra da un momento all'altro. cosa mi consiglia
[#7]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2k 23
Gentile Utente,

in una fase di agitazione come quella di oggi, se ancora persistesse, farsi controllare al P.S. più vicino sarebbe opportuno anche per tranquillizzarsi.
Mi faccia sapere.

Cordialità
[#8]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dott. Ferrarolo,
Le scrivo per darle i risultati della RM con contrasto che ho fatto in una clinica privata a Cagliari.
RMN encefalo con MDC
Esame eseguito con tecnica TSE e FLAIR secondo piani di sscansione assiali, saggittali e coronali completato con sequenze angio-RM per lo studio del circolo arterioso intracranico e con infusiuone e.v. di mdc paramagnetico.
Presenza di alcune aree focali d alterato segnale iperintense nelle sequenze a lungo tr, delle dimensioni di pochi mm, a carico della sostanza bianca sottocortiucale frontale degli emisferi celebrali;altra piccola iperintensità focale di segnale si osserva in sede periventricolare dx adiacente al corno frontale del ventricolo laterale; tali lesioni prive di impregnazinedopo m.d.c. risultano di significato aspecifico riferibile in prima istanza a possibili esiti microangiopatici.
Non evidenti alterazione di segnale nelle immagini in diffusione conpatibili con lesioni di recente insorgenza.
regolare rappresentazione del circolo arterioso intracranico all'indagine angio-RM
spazi liquorali cortico-cisternali e ventricolari nella norma per morfologia ed ampiezza.
strutture mediane in asse.

Ora quando ho mostrato questa RM al mio neurologo, egli mi ha risposto dicendo che a parer suo non dovevo preoccuparmi di malattie demeielizzanti ma piuttosto che quell'asame per il risultato pareva essere fatto ad una persona anziana.
quindi mi ha chiesto se avessi avuto dei traumi da piccolo, infatti all'età di 11 anni venni ricoverato per 4 giorni per un trauma cranico dopo che svenni in bagno battendo forte la testa sul lavabo.
per quanto riguarda i sintomi che ancora oggi ho (fascicolazioni sparse in tutto il corpo, tensione alle gambe da seduto, qualche crampo alla pianta del piede se a letto mando l'alluce in avanti)mi ha detto che secondo lui sono dovute all'ansia quindi mi ha prescritto delle gocce di Lexotan e una mezza poasticca di Ludiomil 50mg, che ho preso per circa 15 gg ma senza avere risultati.
ho notato che nelle gambe mi sono venuti fuori dei capillari che prima non avevo nelle tibie e attorno alla caviglia.
Potrebbe essere un problema di circolazione? tra l'altro mia madre soffre di varici ed è stata anche operata alle gambe.
Da circa un mese ho ripreso in palestra, chiaramente in maniera più blanda (nei mesi che sono stato fermo ho preso 4 kg) la forza non mi sembra diminuita riesco a sollevare pesi importanti anche con le gambe tipo di leg-station 80 kg tranquillamente e anche nella corsa non ho difficoltà ho fatto 50 minuti di cardio.
Fumo circa 4/5 sigarette al giorno e ho notato che quando fumo alle prime boccate la sensazione ai piedi come di freddo sembrano accentuarsi.
Elencherò gli attuali sintomi:
1)Sensazione strana al Piede destro mentre cammino come se
il pavimento fosse molle (ma non ho problemi a camminare)
2)formicolio non continuo alla pianta del piede destro sotto il malleolo e sensazione di piede freddo (mignolo).
3)fascicolazioni sparse in tutto il corpo (tranne in testa)
4)Tensione alle braccia e alle gambe da seduto come se fossi in ansia guardando un triller.
5)sensazione di calore lungo le gambe e sensazione quasi se rouscissi a sentire il sanque scorrere nelle vene.
6)la notte alle volte mi sveglio con le braccia addormentate
Ora chiedo a Le dottore cosa ne pensa?
Grazie e scusi per la lunghezza del messaggio.




[#9]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2k 23
Gentile Utente,

i sintomi che Lei descrive non mi sembrano assimilabili alle alterazioni riscontrate alla RM, come sostiene il neurologo sembrerebbero di origine ansiosa. Il neuroradiologo ha interpretato le alterazioni come di origine microangiopatica , cioè alterazioni pregresse di piccoli vasi cerebrali.
Uno screening trombofilico sarebbe opportuno. Si tratta di una serie di esami del sangue che vengono effettuati per mettere in evidenza un'eventuale tendenza alla coagulazione del sangue. Per quest'ultimo aspetto ne parli al neurologo per vedere se è d'accordo.
Inoltre mantenga sotto controllo pressione arteriosa, glicemia e colesterolo.

Cordiali saluti
[#10]
dopo
Utente
Utente
Egregio Dott Ferrarolo
Grazie della celere risposta, qundi anche Lei non ritiene che ci siano rischi di malattie demielizzanti?
ho dato uno sguardo per vedere cosa si rischia con dei coauguli del sangue e la cosa non è rallegrante, domani
chiamerò la mi adottoressa e mi farò prescrivere questi esami, in effetti io ogni tanto la notte devo usare un bronco dilatatore perchè mi vienene il fiato corto.
Per quanto il colesterolo negli esami fatti ad ottobre tuto era apposto.
[#11]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2k 23
Gentile Utente,

io mi baso sul referto, non vedo le immagini e non visito Lei, pertanto le mie affermazioni Le prenda con tutti i limiti del consulto a distanza.

Cordialmente

Cos'è l'ansia? Tipologie dei disturbi d'ansia, sintomi fisici, cognitivi e comportamentali, prevenzione, diagnosi e cure possibili con psicoterapia o farmaci.

Leggi tutto

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test