Dolore a guancia collo orecchio

Salve, scrivo perchè ho un dolore che parte all'altezza dell'orecchio destro per poi proseguire sulla guancia e sul collo, accompagnato anche da un leggero gonfiore.Tutto ciò ha avuto inizio nel momento in cui nell'orecchio mi è stato versato dell'acido per fare la permanente (dal parrucchiere) ...mi sono recata subito al pronto soccorso ma mi è stato detto solo di aspettare dicendo che il dolore sarebbe passato in breve tempo. Sono passati più di dieci anni e il dolore ultimamente è sempre più forte, ininterrotto , mi sento come se nel lato destro della mia faccia ci fosse una paralisi . Sono stata visitata da medici specializzati in otorino, maxillo facciale , neurologia che mi hanno saputo prescritto solo antidolorifici (inefficaci)e non ho problemi di denti o malucclusioni. Ho fatto tac e risonanza magnetica nella zona ma non è stato evidenziato niente di rilevante.Esiste un esame più specifico per scoprire come sono stati danneggiati i nervi? grazie
[#1]
Dr. Edoardo Bernkopf Dentista, Gnatologo, Esperto in medicina del sonno 5,4k 186 26
Gentile Paziente, molti dolori all'orecchio che non trovano spiegazione in campo otorinolaringoiatrico possono essere dovuti a disturbi dell'Articolazione Temporo Mandibolare.
Può quindi essere utile considerare l'oportunità di rimuovere l'eventuale conflitto tra condilo mandibolare e l'orecchio. Per vari motivi legati in particolare al tipo di occlusione che il paziente presenta, i condili possono dislocarsi in una zona arretrata, entrando in rapporto con le superfici più distali delle cavità articolare che li ospita. Tali superfici sono in intimo rapporto con l'orecchio. In questo caso, assai comune, ogni qualvolta l'individuo deglutisce (e ciò avviene circa duemila volte al giorno a prescindere dalla volontà e dallo stato di sonno e veglia) i condili percuotono l'orecchio con più o meno violenza, come può essere facilmente riscontrato con la palpazione endo auricolare. Le malposizioni condilari possono interferire anche con il corretto funzionalmento della Tuba,(quel tubicino che mette in comunicazione l'orecchio medio con il retrobocca) : nel cattivo funzionamento della tuba c'é la chiave interpretativa di molti disturbi dell'orecchio. Pertanto le consiglio di consultare anche un dentista che si occupi abitualmente di problemi dell'Articolazione Temporo Mandibolare (ATM) .
Le consiglio anche di dare un’occhiata agli articolo linkati qui sotto.
Cordiali saluti ed auguri

https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/961-otite-ricorrente-colpa-dei-denti.html

www.studiober.com/pdf/Cefalea_Otite_Cervicalgia.pdf ( attendere con pazienza quando si vuole aprire questo link: è molto pesante)

Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#2]
dopo
Utente
Utente
grazie per la risposta
purtroppo il dolore non è solo nell'orecchio, infatti il neurologo aveva sospettato una infiammazione del trigemino.
Ma è possibile che l'acido abbia danneggiato irrimediabilmente tutte le mucose?
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,1k 2k 23
Gentile Utente,

gli specialisti consultati quale diagnosi Le hanno fatto?

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#4]
dopo
Utente
Utente
Solo il neurologo aveva sospettato una infiammazione del trigemino ma con la risonanza magnetica non risulta niente.

Purtroppo la situazione sta peggiorando perchè sento che il dolore si sta propagando sul collo e sono molto preoccupata per dove arriverà e non so più quale specialista consultare perchè nessuno mi sa dare una diagnosi precisa.

Cordiali saluti

[#5]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,1k 2k 23
Gentile Utente,

per quanto riguarda l'acido di cui Lei parla non saprei dirLe nulla perchè non conosco le molecole in questione.
Le posso consigliare di recarsi presso un centro cefalee.

Cordialmente
[#6]
Dr. Sergio Formentelli Dentista, Gnatologo, Ortodontista, Odontostomatologo 6,9k 209 18
Gentile paziente, lei è stata visitata da dentisti e chirurghi maxillo-facciali che le hanno escluso una malocclusione o problemi ai denti.
Però ci riferisce anche di una "nevralgia del trigemino" che ipotizzo (l'ipotesi è mia) sia "essenziale", ovvero senza causa apparente conosciuta.

Mi permetto di suggerirle di indagare ancora in questa direzione, perchè mi sembra di capire che lei non ha consultato la figura specialistica nel campo, ovvero lo gnatologo (che non è il chirurgo maxillo-facciale).

https://www.medicitalia.it/blog/gnatologia-clinica/439-lo-gnatologo-ma-chi-e-costui.html

Tenga conto inoltre che una buone dose di bruxisti (digrignatori o serratori di denti) non sono malocclusi, e le problematiche vanno a scatenarsi con dolori all'orecchio e cefalee, come ben descritto dal dr. Bernkopf.

Segua il suggerimento del dr. Ferraloro, perchè in un centro cefalee convergono più figure professionali in collaborazione fra loro, compreso lo gnatologo.

www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#7]
dopo
Utente
Utente

Cercherò di informarmi meglio sull'acido in questione e chiederò un consulto al centro cefalee.
Grazie

cordiali saluti
[#8]
dopo
Utente
Utente
Purtroppo ho scoperto che l'acido in questione è quello tioglicolico che in concentrazioni superiori viene anche usato nelle creme depilatorie.Sulla pelle provoca irritazioni ed è anche molto corrosivo .
[#9]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,1k 2k 23
Gentile Utente,

non è possibile stabilire a distanza se l'acido in questione abbia potuto danneggiare qualche nervo. Dovrebbe recarsi ad un centro cefalee per un approfondimento del problema.

Cordialità
[#10]
dopo
Utente
Utente
Grazie per la risposta
sono in attesa di essere visitata dal centro cefalee

Cordiali saluti

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio