Utente 233XXX
scrivo in merito a un problema relativo agli effetti della caffeina. Dopo aver assunto della caffeina (la quantità esatta non la conosco), ho iniziato ad avere forti giramenti di testa, giramenti di testa che si amplificavano in posti rumorosi (come aula universitaria). A volte mi sentivo sull'orlo dello svenimento. DOpo 24 ore dalla comparsa dei primi sintomi, i sintomi non sono ancora passati. Altre volte avevo assunto caffeina, anche in dosa maggiore, con l'unico effetto molto positivo di un aumento di concentrazione e stato di vigilanza. Cosa è successo questa volta? mi devo preoccupare? ovviamente non penso di bere nemmeno un caffè fino a quando non saprò cosa mi sta succedendo.

Altre cosa da sapere : 4 anni fa ho sofferto di attacchi di panico (anche dopo aver bevuto del caffè, o alcolici), probabilmente sono un soggetto predisposto a disturbi psicosomativi, questo è un periodo molto stressante per me, che io sappia non ho disturbi visivi o all'orecchio, non porto gli occhiali, non ho forzato la vista in questi 2 giorni, non ho subito traumi cerebrali.

sottolineo il fatto che sono piuttosto preoccupato perchè teoricamente gli effetti dello stimolante del SNC dovrebbero gia essere scomparsi da tempo.

[#1]  
Dr. Vassilis Martiadis

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FORMIA (LT)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
ha assunto caffeina con il caffè o attraverso altri sistemi (energy drink, integratori,etc.)?
Dott. Vassilis Martiadis
Psichiatra e Psicoterapeuta
www.psichiatranapoli.it

[#2] dopo  
Utente 233XXX

1 caffè dopo pranzo + un integratore contenente anche caffeina dopo un po però. I primi sintomi leggerissimi e sottovalutati li ho avuti dopo il caffè. Leggendo su internet discussioni simili, ma non uguali, ho altresì letto che l'uso di bevande contenenti caffeina può provocare spasmo di una zona vicino all'orecchio, con comparsa di vertigini, specie in soggetti stressati mentalmente ed emotivamente, tutte cose che mi riguardano in questo periodo. Stasera dovevo fare un torneo di tennis, e i sintomi li avevo ancora. Usando molta forza di volontà sono riuscito a farli sparire totalmente (li ho ignorati e son scomparsi), cosa che mi ha fatto pensare anche alla presenza di una forte componente psicosomatica. Attualmente non ho più nessun sintomo. ma sottolineo come la loro durata sia stata di circa 2 giorni. Dando per scontato l'abolizione di ogni fonte di caffeina (cola, energy dring e simili), si rendono necessari controlli da uno specialista oppure aspetto, vedendo se la sintomatologia si presenta anche senza l'uso di caffeina?

[#3]  
Dr. Vassilis Martiadis

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FORMIA (LT)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Considerata la stretta relazione temporale dei sintomi con l'assunzione di caffeina, potrebbe essere utile attendere ancora e verificare se persiste la scomparsa dei sintomi. Nel caso dovessero ripresentarsi, anche senza assunzione di caffeina, allora è opportuno il controllo medico.
Cordiali saluti
Dott. Vassilis Martiadis
Psichiatra e Psicoterapeuta
www.psichiatranapoli.it

[#4] dopo  
Utente 233XXX

Oggi ho avuto ancora dei lievissimo sintomi: delle vertigini mentre stavo giocando a tennis in allenamento. E' possibile che la caffeina abbia fatto emergere un disturbo pre-esistente? In primo impatto, da quello che emerge da questa discussione, cosa potrebbe essere? se servono altri elementi per poter rispondere basta chiedere. Tanto anche un medico non on-line inizialmente deve comunque sbilanciarsi nelle possibili diagnosi non avendo a disposizione l'esito degli esami.

In ogni caso, ringrazio per le risposte.