Utente 220XXX
Gentlile dottore, sono un ragazzo di 36 anni, che alcuni mesi fa accusava alcuni dolori alla testa, a causa di ciò il medico di base, mi ha prescritto una RM al cervello, che le riporto integralmante:sistema ventricolare in sede, morfovolumetricamente nei limiti della norma. Regolari gli spazi liquorali della base e della volta.
esito gliotico aspecifico ipointenso in T1, iperintenso in T2, situato nella sostanza bianca profonda periventricolare dell'interfaccia calloso settale.
altri piccoli focolai di gliosi si evidenziano a livello della sostanza bianca profonda peritrigonale delle aree centro parietali bilateralmente.
non evidenti alterazioni di segnale nelle restanti regioni encefaliche.
Non apprezzabili spots emorragici nelle sequenze GRE, nè accidenti cerebrovascolari in fase acuta.
Ho inoltre eseguito i test del sangue trombologici, che sono risultati negativi, ed i PEV, anch'essi negativi.
Poi ho eseguito un elettrocardiogramma ed un ecodopler al cuore, tutto fortunatamente negativo.
La mia preoccupazione, è quella di sapere a cosa vado incontro e quali potrebbero essere i futuri sviluppi di questi esiti gliotici.
Inoltre, c'è una cura da seguire?
dimenticavo, sono nato con l'ausilio della ventosa.
La ringrazio e chiedo il suo gentile parere.

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

la RM encefalica si può considerare nella norma. Infatti i focolai di gliosi non vengono considerati patologici e potrebbero essere stati causati dagli attacchi di cefalea che ha accusato in passato. Considerato che le prove trombofiliche sono risultate negative, starei tranquillo.
Faccia visionare la RM al Suo medico di base.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro