Vertigini da cosa sono dovute?

salve sono una ragazza di 21 anni. io ho avuto l'altra sera una vertigine d'improvviso e non capisco il perke visto che ero distesa nel letto tranquilla a vedere un film.mi è durata 20 secondi poi passata. all'inizio ho pensato ad un calo di zuccheri visto che non avevo cenato molto e che sono anche nel periodo del ciclo. allora ho preso un calmante prazene e acqua e zucchero pero vedo ke anche stamattina mi è tornata una leggera sensazione di vertigine. premetto che soffro di dolori cervicali ho fatto la rx cervicale ed è risultato: rachide con lieve atteggiamento in scoliosi nle tratto c4c6 corpi vertebrali conservati in altezza. lieve riduzione in ampiezza nel tratto c4c5 nella porzione posteriore.puo essere dipeso da questa cevicale???? in piu due anni fa ho avuto un'infezione all'oreccchio con vertigini continue e l'ho curata con antibiotici e integratori e poi sono stata bne nessun problema fino ad oggi. spesso ho liquido nelle orecchie specie la mattina ma non so se sia normale ho meno. ho passato un anno di ansie costanti e stress per varie situazioni tra lutto e stress in famiglia e sul lavoro. e prima di questo anno non ho mai avuto problemi di cervicali mi sno iniziati tutti qundo ho iniziato a soffrire di ansia e attacchi di panico. non so se quello che dico puo essere correlato. ma vorrei sapere perchè l'altra sera mi è successo questo episodio?a cosa è dovuto? e perchè ogni tanto tipo stamani mi torna:( sono davvero giu. se qualcuno mi potesse dare una mano nel capire magari. grazie in anticipo. attendo risposta.
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 68,6k 2,1k 23
Gentile Utente,

le cause delle vertigini sono numerose e non è questa la sede idonea per trattarle.
Comunque ogni cosa che Lei ha descritto (problemi cervicali, orecchio, ansia, stress, pregressi attacchi di panico) è potenzialmente capace di provocare la sintomatologia vertiginosa.
A distanza non è pertanto possibile stabilire quale di questi fattori abbia determinato la leggera vertigine accusata.
Si faccia controllare in primis dal Suo medico curante per avere un primo orientamento diagnostico.
Stia serena.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
grazie molto gentile per la sua risposta. domani vado dal medico. un saluto

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test