x

x

Dolori basso ventre sx

Gentili dottori, sono una donna di 36 anni. nell'aprile 2010 durante la seconda gravidanza ho avvertito un dolore al basso ventre sinistro altezza ovaio (dolore peggiorato fino quasi ad impedirmi la deambulazione al termine della gravidanza). Si pensava fosse un teratoma all'ovaio sinistro che poi ho tolto in laparoscopia il 15 marzo 2012. La mia avventura non è finita: dopo l'operazione e fino ad oggi dolori lancinanti sempre basso ventre sinistro, i dolori aumentano quando cammino, se stò molto seduta e sopratutto di notte. Il ginecologo ha escluso complicanze dalla laporoscopia e mi ha fatto fare un consulto con il gastroenterologo il quale dopo una breve visita ha escluso problemi intestinali e ha parlato di dolore dovuto all'infiammazione di qualche nervo. Venerdì ho fatto una tac lombo sacrale ma le risposte le avrò lunedì 19. Intanto i miei dolori sono sempre più lancinanti e sono comparsi anche durante le defecazione o a fine minzione. Una dottoressa mi ha prescritto il Lyrica e qualcosa è migliorato ma pochissimo. Secondo voi la strada diagnostica fino ad ora seguita è quella giusta? come si sfiamma un nervo? Potrebbe essere stato infiammato di più in seguito alla laparoscopia?
Non sò se sono stata chiara, sono anche molto confusa.
Scusatemi per eventuale utilizzo di termini non appropriati.
Vi ringrazio sin d'ora.
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 71,1k 2,2k 23
Gentile Signora,

l'ipotesi neurologica è possibile ma per avere un parere più attendibile è necessario effettuare una visita neurologica e qualche esame diagnostico. Aspetterei prima l'esito della TC lombosacrale e poi Le consiglierei il consulto neurologico presso uno specialista esperto in sistema nervoso periferico. Un'attenta ed accurata visita neurologica potrebbe indirizzarLa sulla giusta strada.

Cordiali saluti ed auguri

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
gentile dottore,
la ringrazio per la risposta. Cercherò di avere il prima possibile la risposta della tac e andrò da un neurologo. La preoccupazione è dovuta dal fatto che questi dolori diventano sempre più forti, interessano sempre una maggiore area e si sono acutizzati subito dopo la laparoscopia. Con la Lyrica (ancora sono al dosaggio minimo) non è migliorato di molto. Le farò sapere appena possibile i pareri del neurologo e la risposta della TAC così magari mi aiuta a capire qualcosa in più.
La ringrazio ancora.