Utente 248XXX
Salve,
Ho preso poco fa una forte botta alla tempia destra. Ero vicino ad un mobile pensile e voltandomi ho battuto fortissimo allo spigolo. Il dolore naturalmente è stato fortissimo. Non ho nausea né vertigini, in compenso mi è venuto fuori come un bernoccolo (non visibilissimo) sulla tempio laddove ho preso la botta. Se apro e chiudo la bocca mi fa male e se tocco con la mano il punto dove ho battuto il dolore aumenta. si è naturalmente arrossato. devo forzatamente ricorrere al pronto soccorso?

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

i sintomi che ha descritto sono normali dopo un trauma contusivo. Se non dovessero modificarsi può aspettare domani per farsi controllare dal Suo medico curante. In caso invece di cefalea importante e vomito si rechi presso un P.S.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 248XXX

sono stato al pronto soccorso per un consulto, e mi hanno detto che non dovrebbero esserci problemi.
Stamattina sono andato a lavoro come di consueto, ma quando mi sono svegliato mi sentivo veramente molto stanco e non avevo la solita forza nelle mani. Sintomi che pero' durante la mattinata sono andati via via sparendo. Adesso sono tornato a casa, e naturalmente la parte che ho battuto mi fa male, ma solo se la tocco. In compenso mi sento la testa come un po' rintontita, appena pressata e se cammino o sto in piedi dopo un po' mi viene un accenno di nausea... non molta, ma un po' si. che faccio, considerando comunque che sono passate oltre 24 ore dal trauma, posso stare tranquillo? sono sintomi normali o devo ricorrere a delle cure particolari? Grazie ancora.

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

la sintomatologia che riferisce è normale. Se al P.S. non hanno riscontrato nulla può attendere serenamente. Come Le dicevo prima, però, in caso di sintomi importanti ricorra ad un medico.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 248XXX

la ringrazio

[#5] dopo  
Utente 248XXX

Caro dottore, mi scusi se la disturbo ancora, ma solo per chiederle un'ultima cosa. Sono ritornato al pronto soccorso e mi hanno sottoposto ad una tac (scanner) ed il medico che mi ha tenuto sotto analisi mi ha detto che c'è un ematoma, non grande, all'altezza della tempia destra, che pero' (cosi' mi ha detto) si riassorbirà. Mi ha detto che per qualche giorno provero' ancora dei fastidi dovuti alla botta. Infatti ho ancora dei piccoli sensi di vertigine e sento una leggera pressione alle tempie, entrambe, come un fastidio. oltre questo ho ancora dolore quando muovo la mandibola. inoltre mi affatico molto velocemente (ad esempio oggi sono andato a lavorare e alle 15 ero già affaticato (faccio un lavoro che mi costringe a restare davanti al computer). Ho letto di ematomi che hanno dato problemi anche dopo giorni... potrebbe essere il mio caso? inoltre l'ematoma (nelle lastre) si vede all'esterno della scatola cranica. Per quanti giorni dovro' restare in allerta? e per quanti ancora dovro' sopportare i sintomi di questa botta alla tempia? Grazie della risposta e mi scusi per il disturbo, ma è che sono un po' preoccupato ( e un po' stressato dalla cosa, visto che qui tutti mi dicono che il punto in cui ho preso la botta è pericolosissimo). grazie ancora.

[#6] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

se l'ematoma è all'esterno della scatola cranica può stare tranquillo, è sottocutaneo e si riassorbirà in qualche settimana. Se invece fosse stato all'interno non penso che l'avrebbero mandato a casa.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro