Problema alla vista

Gentili dottori,

sono una ragazza di 18 anni.Da circa 2 mesi, mi capita di avere forti mal di testa.
Preoccupata sono andata dalla neurologa dove mi ha detto di fare un lastra alla cervicale.
Da li ho scoperto di avere le vertebre c4-c5 leggermente schiacciate, e mi è stato consigliato di fare fisioterapia.
Ho finito di fare la fisioterapia venerdì scorso è andato tutto bene, ma comunque devo fare ginnastica posturale perchè ho i muscoli un po accorciati.
Mi si addormenta anche il braccio e la mano dx, ma la fisioterapista non pensa che sia causata dalle cervicale in quanto avendo visto la rm non c'è segno di nessun schiacciamento dei nervi.
Detto ciò da sabato ho uno strano sintomo, ho iniziato a vedere dei quadratini alla parte desta della vista.
Ho esposto il problema al mio oculista, ma non mi ha dato risposte riguardo a questo problema , mi ha detto di non avere niente ma devo fare il campo visivo e se non dovesse risultare niente nemmeno li, mi ha consigliato di fare una risonanza magnetica con il contrasto . Ora vorrei capire se questi sintomi delineano un problema di tipo oculistico oppure possono essere associate ad altre cause, tipo alla testa.
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,8k 2k 23
Gentile Utente,

il disturbo che Lei riferisce può essere di tipo oculistico ma anche neurologico, in quest'ultimo caso configurandosi quella che viene definita aura visiva che per la maggioranza dei casi è associata a cefalea di tipo emicranico (emicrania con aura) ma a volte potrebbe minifestarsi senza cefalea (aura senza cefalea).
Il disturbo visivo nel Suo caso è associato alla cefalea? Quanto dura?

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
Caro Dottore,

La cefalea non viene nello stesso momento in cui vedo questi quadratini, viene così all' improvviso.
A volte dura 1 ora altre pochi minuti.
Non penso siano collegate le due cose, perchè la cefalea è apparsa 2 mesi fa a differenza di questo strano sintomo che persiste da 5 giorni ormai.
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,8k 2k 23
Gentile Utente,

considerata la persistenza del sintomo visivo una visita neurologica è corretto effettuarla, magari integrandola con esami diagnostici che il neurologo Le potrebbe prescrivere, per es. una RM encefalica.

Cordialmente
[#4]
dopo
Utente
Utente
Caro Dottore,

La ringrazio per la sua risposta, volevo chiederle anche un'altra cosa.. Ho parlato con il mio medico di base e non ha voluto farmi l'impegnativa per una visita neurologica e neanche una per RM con il contrasto perchè dice che sto facendo troppi controlli.
Secondo lei cosa dovrei fare? recarmi al pronto soccorso?
Non è che io posso continuare ad avere un dubbio su cosa ho.
Cosa mi consiglia di fare?
[#5]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,8k 2k 23
Gentile Utente,

potrebbe recarsi al P.S. di un ospedale dove c'è il reparto di neurologia in modo che possa avere una consulenza neurologica ma questo resta a discrezione del medico di P.S. che troverà.

Cordialità

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test