Utente 171XXX
Maschio 29 anni.
Salve e da 3/4 mesi ormai che soffro di leggeri fastidi alla testa non sono dei mal di testa ne dolori che mi impediscono di lavorare o fare altro non ho nemmeno la necessita di prendere medicine visto che il fastidio e lieve a volte credo che nel fare altro mi dimentico del fastidio.
Questi fastidi in genere si presentano nel pomeriggio e scompaiono di sera si localizza nella parte alta della testa quasi al centro rare volte (ultima volta 4 giorni fa) ho accusato anche 2/3 fitte che durano pochi secondi.
sono comunque anadato dal mio medico curante il quale sospetta una problematica cervicale
anali del sague: negativo
rx para nasale : negativo (niente sinusite)
visita oculistica / otorino : negativo
e una cura di seractil 400 mg per 7 gg il fastidio e rimasto
oggi ho fatto un rx cervicale e in effetti c'e una riduzione delle vertebre c5-c6
A questo punto vorrei chiedere, e questo il vero problema che ho ? una semplice riduzione delle vertebre provoca questi sintomi?
Perche non ho sintomi al collo ma solo alla parte alte della testa?
E' oppurtuno insistere con il mio medico curante nel fare una rm anche se lui dice che al momento non e necessario?
Attendo notizie grazie

[#1] dopo  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
giacchè parla di disturbi al capo perchè non si sottopone ad una visita specialistica neurologica ed agli eventuali esami strumentali che il collega dovesse ritenere indicati?
Cordialmente.
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#2] dopo  
Utente 171XXX

Grazie per la risposta dottore
Si ho gia fissato l'appuntamento ma sono veramente in ansia ho letto cose brutte su internet.
E' possibile che i miei sintomi potrebbero essere riconducibili a un tumore al cervello o a sm?
Un neurologo puo escludere con una visita queste due cose?
Grazie

[#3] dopo  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
come le dicevo se ha disturbi alla testa lo specialista di riferimento è il neurologo.
Non so bene perchè debba pensare preliminarmente alla SM o a una neoplasia cerebrale, anche se comprendo che queste patologie possano costituire nell'immaginario collettivo, nelle paure ancestrali, una sorta di "male assoluto".
Lasciando da parte la digressione, una visita presso un bravo specialista neurologo ed eventuali esami strumentali che il collega dovesse ritenere indicati sono assolutamente in grado di escludere le patologie che lei riferisce così come sono in grado di indirizzare verso una corretta diagnosi e pertanto un adeguato trattamento.
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#4] dopo  
Utente 171XXX

Buonasera
Ho appena effettuato la visita neurologica.
La visita non ha riscontrato nessun problema neurologioco
Mi ha prescritto delle gocce per aiutarmi a rilassarmi, in pratica sono degli ansiolitici.
Mi ha riferito che è un problema di tensione muscolare ma cmq mi ha prescritto una tac cranica senza contrasto dicendomi che il risultato sara negativo e viene fatta solo per chiudere il quadro clinico e per tranquillizzarmi. Mi ha detto anche che non c'e fretta di farla.
Gli ho fatto tante domande, gli ho chiesto perchè non una risonanza e lui mi ha detto che non c'e bisogno assolutamente di farla.
Ma una tac e necessaria per verificare eventuali problemi al cervello? so che la tac vede solo problemi al cranio? possibile che l'ansia le preoccupazioni mi hanno provocato un fastidio che perdure da piu di tre mesi?
Grazie


[#5] dopo  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Se entriamo nel campo degli esami strumentali di neuroimaging al capo sicuramente meglio una RM rispetto ad una TC.
Due buone ragioni:
-esame molto più dettagliato ed esaustivo;
-niente raggi X.
Cordialmente,
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#6] dopo  
Utente 171XXX

Grazie per la risposta dottore vorrei cmq porle le ultime due domande, non le ho fatte al mio dottore perche mi e sembrato offensivo. Vorrei sapere come si fa a valutere un danno neurologico o escudere un problema con una visita che a me e sembrata banale? Mi faceva seguire il dito con gli occhi, con un martelletto mi colpiva bracce e gambe mi faceva stare in piedi con occhi chiusi, e altri esercizi del genere. So che questo per uno specialista puo sembrere offensivo ma e giusto per capire. E poi ho fatto una rx al cranio a dicembre, un rx al collo 10 giorni fa e oggio faro' una tac cranica ma questo non potrebbe far male, cioe' assorbire tante radiazioni nell'arco di 3 mesi.
Grazie mille

[#7] dopo  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
circa la seconda domanda circa RX e TC cranio mi sembra di essermi già espresso nell'ultimo contatto: assolutamente più indicata una RM che una TC.
Circa la prima domanda: come si fa? E' necessaria una laurea in Medicina e Chiurgia ed una specializzazione in Neurologia. Questo fa in modo che chi la visita conosca bene la Semeiotica neurologica. Ad ogni prova eseguita corrisponde un'area del cervello che viene testata e valutata. L'esame clinico neurologico consente di valutare se le prove siano correttamente eseguite o se vi sia una modalità patologica di esecuzione. Nel caso si risale all'area cerebrale cui fa riferimento la prova eseguita.
Tutto sommato avrebbe potuto chiederlo anche al collega che la ha visitata anche se definire banale il tipo di esame effettuato da un professionista in effetti appare anche a me un po' offensivo.
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#8] dopo  
Utente 171XXX

Dottore la ringrazio per la risposta,
Ho usato sicuramente il termine sbagliato "banale" e mi scuso se sono stato offensivo anche nei suoi confronti ma mi trovo in un momento di forte preoccupazione e sembra che tutti trascurino il mio problema.
Stamani ho letto su internet alcune informazione sulle gocce che mi sono state prescritto dal mio neurologo LAROXYL 40 MG/ML amitriptlina e sinceramente mi sono un po preoccupato ho visto gente che lo prende da anni e ci sono parecchi effetti collaterali. Io dovrei prendere 9 gocce al giorno ( 3 gocce la mattina 3 al pomeriggio e 3 la sera il secondo giorno 2 gocce tre volte al giorno e poi ritornare a 3 gocce per tre volte al giorno) poi devo richiamarlo dopo 7 giorni e ricevere altre indicazioni su come prenderle.
Non ho fatto domande sul farmaco perche non lo conoscevo l'unica cosa che ho chiesto e se portava dipendenza e lui mi ha detto di no ma su internet dice il contrario.
Adesso le chiedo c'e un tempo minimo e massimo per assumere questo farmaco?
Sono tante 9 gocce? e rischio anche io di essere dipendernte da questo farmaco?
Io faccio un lavoro che periodicamente (1 o 2 volte all'anno) sono soggetto a visite e controlli delle analisi del sangue questo farmaco potrebbe essere un problema su qualche valore ? fagato, tiroide, ecc
Grazie mille

[#9] dopo  
Utente 171XXX

Primo giorni di laroxyl. Ma non vedo ne miglioramenti ne altro è normale?

[#10] dopo  
Utente 171XXX

Primo giorni di laroxyl. Ma non vedo ne miglioramenti ne altro è normale?

[#11] dopo  
Utente 171XXX

Buongiorno ho appena ritirato RM ENCEFALO SENZA MDC
Volevo sapere se posso stare tranquillo e attendere una settimana per farla visionare al mio neurologo, oggi parto per lavoro.
Vi scrivo il referto:
Esame eseguito in condizioni basali, senza mdc per vena
IV ventricolo in sede, di aspetto normale.
Assenza di definite alterazioni di segnale di tipo focale a carico del tessuto nervoso.
sistema ventricolare sopratentoriale in sede, morfovolumetricamente nei limiti.
regolare aspetto degli spazi liquorali pericerebrali.
vorrei tanto un vostro parere.
ps: Il macchinario per la risonanza magnetica era aperta, e mi e stato consegnato un cd e un foglio con il referto.
grazie anticipatamente attendo una vostra gentile risposta

[#12] dopo  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Dal referto che mi scrive non si evince nulla di patologico, ma questo poteva chederlo anche al medico radiologo che ha refertato l'esame.
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#13] dopo  
Utente 171XXX

Salve dottore la ringrazio per la risposta e mi scuso per il ritardo ma ero fuori per lavoro e non avevo con me surname e password per accedere le portale.
Io questi giorni porto la risonanza dal mio medico per farla visionare, se per lei va bene la vorrei aggiornare passo passo sulla mia situazione.
Grazie ancora.