Fascicolazioni

Partecipa al sondaggio
salve.. sono un uomo di 45 anni... da 4 giorni consecutivi ho un fastidio al braccio dx tra il bicipite e la parte interna del gomito...il muscolo si contrae da solo e abbastanza visibilmente! gia in passato e raramente qualche muscolo aveva tic involontari ma lievi e sono sempre passati.. stavolta la cosa è costante e molto fastidiosa che mi reca anche nervosismo...il problema è intermittente ma con una frequenza abbastanza accentuata...anche di notte e sempre allo stesso punto! ho letto in internet che dovrebbe trattarsi di fascicolazione.. devo premettere che sono un tipo molto ansioso,faccio sport e sudo moltissimo..soffro di mal di schiena e cervicale e con la schiena sto messo malaccio.. ho saputo da qualche mese di avere una spondiloatrosi diffusa ….Poi ho un enfisema polmonare causato dal fumo… … Aggiungo che raramente faccio uso di cocaina e l''ultima volta ho consumato poco più di mezzo grammo esattamente un mese fa... ho pensato si trattasse di carenza di magnesio od anche per l’ansia oppure semplici spasmi dovuti in qualche modo all''astinenza da cocaina in quanto comunque passato un mese non è poco tempo di non-assunzione... un ultima cosa `che proprio fino a 3 giorni fa ed in concomitanza con il mal di schiena ho assunto per 2 giorni diclofenal potassico alfa 100mg ma l’ho sospeso perche mi procurava cefalea e palpitazioni….Vorrei trovare il modo di placare questo fastidio e chiedere cosa posso fare per eliminarlo.. e sapere di cosa può trattarsi...sò che ci sono molte malattie neurologiche che magari potrebbero avere attinenza… grazie...
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 75.6k 2.3k 21
Gentile Utente,

le cause che menziona sono tutte possibili, ovviamente on line non si può stabilire quale con precisione. Tra gli esami più semplici ad effettuarsi ci sono i dosaggi degli elettroliti nel sangue (sodio, potassio, calcio, magnesio), potrebbe essere il primo gradino, poi una visita neurologica è certamente la più indicata.

Cordiali saluti e buona domenica

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
Utente
Utente
grazie molte per la risposta... per ora non posso recarmi a far visite in quanto sono all'estero e prima di un mese e mezzo non torno.. ma se il problema persiste cè qualcosa che me lo fa passare? comunque da un paio di giorni sto assumento un integratore vitaminico-minerale (plenovit,visto che qui dv sono non si trova quasi nulla!) con magnesio 55mg spero sia per questo motivo che mi è sorto questo disturbo...perche davvero sudo molto e specie quando mi alleno torno con la maglietta zuppa! ed il resto del corpo uguale... ma ho dei sospetti riaguardo la cervicale e la spondilo artrosi che da giorni mi recano dolore e fastidio... chissà.... mi dica se esiste un rilassante,non sò, qualcosa che me lo possa far passare in caso ancora dovesse persistere... davvero mi snerva questo disturbo... grazie ancora... saluti..
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 75.6k 2.3k 21
Gentile Utente,

una terapia si prescrive quando si fa una diagnosi, nel Suo caso il termine "fascicolazione" indica un sintomo o, meglio, un segno, pertanto non siamo di fronte ad una diagnosi. E' necessario risalire alla causa (quando si riesce a trovare!) in modo da rimuoverla ove possibile ed instaurare un'idonea terapia, anche questa ove possibile. Poi si possono utilizzare elettroliti, miorilassanti, ansiolitici, antidepressivi, ecc. sempre secondo la causa che li scatena. Le ricordo che on line non si possono consigliare farmaci o loro dosaggi.

Cordialmente
[#4]
Utente
Utente
grazie.. credo che nel mio caso sia opportuno assumere miorilassanti in quanto a parte il problema della fasdcicolazione ho anche una rigidità a tutta la schiena e al collo... mi sento tutto legato...e continuo con l'integratore... in attesa di una vera dignosi intanto prenderò questi tipi di accorgimenti..grazie ancora...
[#5]
Utente
Utente
salve dottore vorrei aggiornarla sulla mia situazione... le fascicolazioni sono scomparse dopo che ho assunto sali minerali ed ho quasi eliminato il caffè per quanto causa possibile del non assorbimento del ferro o magnesio... quindi suppostamente il problema fascicolazioni dovrebbe essere attribuito ad un calo di sali minerali... sudo molto anche da fermo qui in questo paese molto caldo e immagini quando vado a correre dai 40 ai 55 minuti consecutivi... ma volevo chiederle se in questo quadro clinico è normale che io senta molta debolezza alle gambe... se questo puo essere sempre legato a carenza di sali minerali.. aggiungo che soffro molto con la schiena la quale mi dicono che non potrei nemmeno correre per come stò.. le scrivo quello che la diagnosi di una radiografia colonna in toto ha evidenziato:
Lieve deviazione rotoscoliotica destro convessa del tratto di passaggio dorso-lombare.Minimo slivellamento del bacino con cresta iliaca e tetto acetbolare di sinistra sollevati rispetto ai contro laterali di 1 cm circa. Accentuazione della fisiologica lordosi del rachide lombare. Non si osservano alterazioni dismorfiche dei corpi vertebrali. Si rilevano segni di spondilo-artrosi diffusa del tratto dorsale con osteofitosi e con accentuazione della fisiologica cifosi. Mal valutabile il rachide cervicale all’odierno controllo,non si rilevano comunque alterazioni significative.A carico del rachide lombare iniziali segni di spondilosi con incipiente osteofitosi.Gli spazi intersomatici appaiono di normale ampiezza.. questo è tutto.. grazie per i suoi consigli...
[#6]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 75.6k 2.3k 21
Gentile Utente,

le alterazioni riscontrate alla colonna lombo-sacrale possono giustificare i sintomi riferiti, questo in generale, così come squilibri elettrolitici possono giustificare le fascicolazioni.
Per quanto riguarda i problemi alla schiena potrebbe consultare un fisiatra.

Cordialità
Cefalea

Cefalea è il termine che descrive tutte le diverse forme di mal di testa: sintomi, cause, diagnosi e terapie possibili per le cefalee primarie e secondarie.

Leggi tutto