Utente
Gentili Medici,

mi sono rivolto quest'oggi dal medico di famiglia per descrivergli i miei sintomi:

da qualche settimana ho frequenti fascicolazioni involontarie sparse per tutto il corpo, a volte sul collo, più spesso sul braccio destro, a volte sulla gamba.

Il medico mi ha prescritto una Risonanza Magnetica senza contrasto ma, a fine visita, mi ha detto una frase che mi ha un po turbato: "Il fatto che queste fascicolazioni siano sparse e non concentrate mi fa pensare a un'infiammazione e non a un tumore".

L'ansia è dovuta perche, piu spesso, si verificano sul braccio destro, il quale come - dicevo al mio medico - verso sera è piu indolenzito ma anche perche da qualche mese sento l'orecchio destro come otturato, chiuso anche se risultato perfetto dalla visita.

Nell'attesa della RMN mi debbo preoccupare?

P.S. non potrebbe esserci una comunanza tra questi sintomi e l'emicania vasomotoria di cui soffro da anni?

Grazie mille.

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

delle fascicolazioni diffuse e non continuative sinceramente non mi fanno pensare né ad un'infiammazione né ad un tumore. A quale parte del corpo è stata richiesta la RM?
Escluderei un legame con l'emicrania che riferisce.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Gentile Dott. Ferraloro,

la ringrazio, innanzitutto, per la celere risposta che mi farà affrontare la RMN, Cefalo e tronco encefalo, di domani con più serenità.

Sono un po preoccupato per questa sensazione dell'interno orecchio e mal ditesta pressochè costanti che ho da parecchie settimane che, unite a queste fascicolazioni, mi hanno fatto (e fanno) temere il peggio.

La terrò aggiornata sull'esito della rmn, sperando non sia già domani!

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Ok, mi faccia sapere l'esito della RM encefalica.

Buona serata
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
Gentile Dott. Ferraloro,

ho effettuato quest'oggi la risonanza, ma siccome c'era solo il tecnico, non mi ha detto nulla in merito all'esame effettuato e sono quindi in attesa dell'esito.

Se posso, approfitterei di questo spazio per chiederle lumi in merito ad una sensazione di gonfiore/dolore che sento tra tra tempia destra e l'interno orecchio.

Ne soffro ormai da parecchie settimane ed è il sintomo che, unitamente alle fascicolazioni, più mi fa temere per l'0esito dell'esame.

Un cordiale saluto.

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

senza una visita diretta non è possibile dare una risposta attendibile alla Sua richiesta, aspetti l'esito della RM.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente
Gentile Dott. Ferraloro,

La volevo aggiornare, segnalandole che l'esito della RM all'encefalo è stato tutto regolare, ovvero nel senso che non ha rilevato nulla.

Il mio medico di famiglia mi ha quindi fatto fare una visita da un neurologo per individuare il motivo delle frequenti fascicolazioni.

All'esito della visita, il neurologo ritiene non ci sia nulla di cui preoccuparsi - anche alla luce del fatto che mio padre soffriva di fascicolazioni - ma mi ha voluto comunque far fare una elettromiografia (che eseguirò nel prossimo mese) per escludere una qualsiasi patologia.

La aggiornerò sull'esito dell'esame anche se sono tutto fuorchè tranquillo leggendo quello che appare in internet digitando "fascicolazioni".

Un cordiale saluto.
F.

[#7]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

La ringrazio per l'aggiornamento. Le dico pure che la visita neurologica negativa dovrebbe rassicurarLa in quanto in presenza di malattie importanti l'esame neurologico risulterebbe alterato.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente
La ringrazio per celere risposta, persino domenicale.

Per esame neurologico intende la RM?

Tendo a preoccuparmi di mio un po troppo, ma vorrei capire una volta per tutte a cosa sono dovute queste fascicolazioni e continui formicolii notturni.

Di nuovo, grazie, La terrò aggiornata.

[#9]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

no, per esame neurologico s'intende l'insieme della visita neurologica con tutte le prove che il neurologo esegue.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente
La ringrazio, come può ben immaginare, il mio maggior timore è la SLA.
Sono un ragazzo di 26 anni, è configurabile?

[#11]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Con visita neurologica negativa non si può pensare alla SLA.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#12] dopo  
Utente
La ringrazio, mi sento più tranquillo ora.
All’esito della visita mi ero un po agitato poiché quando ho fatto presente al neurologo che cercando fascicolazioni iecdi cuinatura contrattuale e ono a pratiche dirin internet esce di tutto, lui mi ha risposto “non si può escludere a priori la sla, ma non pare questo il caso ed io starei tranquillo”.

[#13] dopo  
Utente
Pardo, nel messaggio originario ci sono refusi di copia, il messaggio giusto è:

La ringrazio, mi sento più tranquillo ora.
All’esito della visita mi ero un po agitato poiché quando ho fatto presente al neurologo che cercando "fascicolazioni" in internet esce di tutto, lui mi ha risposto “non si può escludere a priori la sla, ma non pare questo il caso ed io starei tranquillo”.

[#14]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

ok, adesso si tranquillizzi e viva serenamente la Sua vita.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#15] dopo  
Utente
La ringrazio.
Posso approfittare di questo spazio per porLe una nuova domanda, senza aprire un nuovo consulto?
Da qualche tempo, mi sveglio nella notte con torpori a volte alla mano o al piede, che mi impediscono il movimento, come se mi ci fossi addormentato sopra per intenderci, cosa che non credo visto che si ripete ogni notte da una settimana.

Muovendo il braccio o comunque cambiandolo di posizione lentamente si riprende.

Ad esempio questa notte, mi sono comparsi questi disturbi unitamente a un formicolio al viso e capogiri.

A cosa potrebbero esser dovuti?

[#16]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

una delle possibili ipotesi, quella più frequente a verificarsi, resta la compressione dei tronchi nervosi dovuta a particolari posture assunte durante il sonno. Tale ipotesi verrebbe confermata dalla regressione della sintomatologia dopo mobilizzazione degli arti.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#17] dopo  
Utente
Gentile Dott. Ferraloro,

mi permetto di disturbarLa con un'ultima domanda prima dell'elettromiografia:

Ricordo che il neurologo, all'esito della visita effettuata, mi disse che ho "i riflessi "leggermente accentuati, quasi nella norma".

Devo nutrire preoccupazione per questo?

Un caro saluto.
F.

[#18]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

i riflessi "leggermente accentuati quasi nella norma" se sono simmetrici e non associati ad altre alterazioni dell'esame neurologico potrebbero essere non patologici.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#19] dopo  
Utente
Gentile Dott. Ferraloro,

credo non sia emerso null'altro dall'esame neurologico, perche comunque all'esito della visita il neurologo riteneva non ci fosse nulla di cui preoccuparsi.

[#20] dopo  
Utente
Gentile Dottore,
ho eseguito quest'oggi una EMG completa (scariche elettriche + aghi) all'esito della quale il medico ha detto che risulta tutto nella norma ad eccezione di un “potenziale più ampio nel quadricipite” che, a dire dello stesso medico che ha eseguito l’esame, “potrebbe essere dovuto ad uno strappo o altro”, che, sinceramente, non mi pare di aver mai contratto.

Infine, mi ha detto che posso star sereno e magari di ripetere più avanti nel tempo l’emg.

Alla luce di detto esito dell’emg e della precedente visita neurologica effettuata, posso stare realmente sereno nei confronti di gravi patologie (sla)?

Grazie mille.
F.

[#21]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

mi pare che possa stare tranquillo, segua l'indicazione del neurologo ad effettuare un'EMG di controllo tra qualche tempo.

Cordialità

Dr. Antonio Ferraloro

[#22] dopo  
Utente
Gentile Dottore,

sperando di disturbarla per un ultima volta, mi scuserà per la mia insistenza, ma non riesco a star completamente tranquillo.
Ora, da dopo aver effettuato la prima visita neurologica, per timore della malattia, sento un po tutti i sintomi, a volte mi inciampo, o meglio striscio i piedi in terra, sento persino un nodo alla gola con difficoltà di deglutizione.

Ora mi chiedo, se avessi realmente tutti questi sintomi e non fossero frutto del mio leggere in internet e somatizzare, la visita e l'esame sarebbero risultati visibilmente alterati?

Grazie.

[#23]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

se i sintomi riferiti fossero reali certamente il neurologo avrebbe riscontrato delle alterazioni durante la visita neurologica.
Si tranquillizzi.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#24] dopo  
Utente
Quindi, i riflessi "leggermente accentuati, quasi nella norma", non possono essere considerati alterazioni significative?

[#25]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

per rispondere in maniera corretta i riflessi si dovrebbero valutare direttamente, in base alla dicitura e a quello che Le ha detto il neurologo sembrerebbe che non siano significativi.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#26] dopo  
Utente
Gentile Dott. Ferraloro,

ho ritirato i referti dell'EMG che, nell'attesa di eseguire il controllo presso il mio neurologo, Le sottopongo al fine di ottenere, se possibile, un Suo gentile parere.

Specifico che, come da regolamento, ho eliminato dall'immagine i riferimenti a me o a soggetti terzi.

Conclusioni:
http://i40.tinypic.com/r85m9t.jpg

Valori:
http://i41.tinypic.com/v5a6w8.jpg

[#27]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

il neurologo che ha eseguito l'esame ha sospettato un'eventuale sofferenza del nervo femorale, faccia vedere l'esito al Suo neurologo anche per una correlazione clinica con la sintomatologia ed eventuali segni che lo specialista possa cogliere all'esame neurologico.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#28] dopo  
Utente
La ringrazio.
Nonostante l esame, pero Non mi è ancora chiaro se posso stare sereno in merito alle mie preoccupazioni.
Un caro saluto.
F.

[#29]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
In merito alla SLA può stare tranquillo.
Dr. Antonio Ferraloro