Utente 191XXX
Buongiorno, sono un ragazzo di 20 anni.
Da 3-4 giorni soffro di un dolore, di intensità non eccessivamente elevata, localizzato nella tempia sinistra, che raggiunge anche l'occhio e la parte superiore della mascella.
Per un certo periodo accompagnato anche da una sensazione di giramento di testa.
In passato ho già sperimentato questo tipo di fastidio, ma sempre con una durata inferiore (max una giornata).
Purtroppo sono una persona abbastanza ipocondriaca e, avendo avuto in passato un forte timore legato alla possibilità di essere colpito da sclerosi multipla, ora vengo più facilmente messo in allarme da situazioni come quella a cui sono soggetto attualmente. Ad esempio mi viene da pensare ad un'infiammazione del nervo ottico da cui possa poi scaturire una neurite.
Vorrei capire a cosa possa essere riconducibile il fastidio alla testa e se si possa escludere dalle cause la patologia che ho precedentemente citato.
Grazie per l'attenzione
Cordialmente

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

una cefalea con le caratteristiche che descrive non fa certamente pensare alla SM.
Bisogna fare una diagnosi di tipo che ovviamente non si può fare a distanza, per cui La invito a rivolgersi inizialmente al Suo medico curante per avere un primo orientamento diagnostico.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 191XXX

Buongiorno dottore,
ritiene che per quanto riguarda il mio problema si possa escludere che si tratti di nevralgia del trigemino atipica?
Per completezza aggiungo che premendo contro le zona della tempia interessata percepisco un certo fastidio, cosa che non avviene dall'altro lato del volto.

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non vedo elementi che indirizzino verso una nevralgia del trigemino, questa diagnosi è purtroppo abusata ma i casi effettivi di nevralgia del trigemino non sono così frequenti quanto farebbero supporre le diagnosi effettuate.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro