Rm cerebrale

Ultimamente ho avuto dei vuoti di memoria, dimentico spesso dove metto le cose o cosa devo fare. Ho fatto una visita neurologica e dopo l'elettroencefalogramma il neurologo ha richiesto una RM cerebrale. Purtroopo passerà un po' di tempo prima che riesca ad avere un nuovo appuntamento e ciò che ho letto nel referto mi preoccupa non poco:
Esame eseguito utilizzando sequenze pesate in T1, DP e T2, senza e con saturazione del segnale liquorale, condotte secondo i piani di scansione assiali, sagittali e coronali.
Sono evidenti alcune areole di alterata intensità di segnale a carico della sostanza bianca periventricolare ed a livello dei centri semiovali e della corona radiata, quale segno di modesta ed iniziale sofferenza tissutale da insufficienza di microcircolo cerebrale.
Quarto ventricolo normale ed in sede.
Sistema ventricolare sovra tentoriale regolare per dimensioni e morfologia, in asse rispetto alla linea mediana.
Normale ampiezza degli spazi subarancnoidei della volta e della base.
Malgrado le ultime righe possano far pensare a bene, sono le prime che mi lasciano alquanto perplesso e sinceramente temo un po' il peggio. Ho 67 anni ma ho condotto sempre una vita sana ed attiva ed ora .... ?
Sperando in pronto riscontro ringrazio sin da ora chi vorrà rispondermi.
Cordialmente.
[#1]
Dr. Otello Poli Neurologo, Algologo, Esperto in medicina del sonno 6,9k 190 52
Gent.le utente,
si tratta di una sofferenza cerebrovascolare cronica su base ipossica-ischemica dell'encefalo (secondo il referto che allega) che potrebbe essere la responsabile dei suoi disturbi di memoria, attenzione e concentrazione.
Per il resto giacchè ha già un neurologo che la segue non vorrei interferire in un rapporto medico paziente già esistente. Il collega saprà come completare le indagini e prescriverle un trattamento adeguato.

Cordialmente,
Dr. Otello Poli
http://trepinilab.it/servizi/specialistica/neurologia/
http://www.europeanhospital.it/uos/neurologia_clinica.html

Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Preg.imo Dr. Poli
Innanzi tutto la ringrazio per la solerte risposta, ma come le dicevo passerà del tempo prima che possa avere un altro appuntamento e del resto era la prima visita neurologica a cui mi sottoponevo quindi non si è instaurato alcun rapporto ancora.
Quello che le chiedo é questo: il mio stato attuale andrà certamente acuizzandosi, a cosa vado incontro?. C'é qualcosa che si può fare nell'immediato?. Io attualmente sono pensionato e non posso certo permettermi a breve un'altra visita privata e ben sà quali siano i tempi di attesa per quelle convenzionate.
La prego pertanto di venirmi in aiuto suggerendomi il da farsi.
Ringraziandola ancora cordialmente ......
[#3]
Dr. Otello Poli Neurologo, Algologo, Esperto in medicina del sonno 6,9k 190 52
Verosimilmente se di cerebrovascupatia cronica si tratta, come da referto RM sembrerebbe, c'è da aspettarsi un lento ma progressivo peggioramento nel tempo dei disturbi che riferisce.
1)sarebbe importante valutare fattori di rischio e patologie concomitanti già in essere;
2)sono indicati alcuni esami di natura neurovascolare (ad es: ecodoppler vasi sopra aortici ed ecocardio trans toracico, ma in questa tipologia di consulto, come lei ben comprenderà, non so poichè non la ho visiatata, non posso e non sarebbe deontologicamente corretto darle ulteriori indicazioni "alla cieca"),
3)sono vietate dalle linee guida del Blog Medicitalia (ed il fatto è assolutamente condivisibile: altrimenti saremmo a livello di visita medica e prescrizione telefonica) le prescrizioni farmacologiche;
4) di queste come degli ulteriori esami neurovascolari, che verosimilmente le saranno indicate/i a seguito della valutazione clinica neurologica, ritengo lei abbia bisogno per una corretta prevenzione di eventuali fenomeni maggiori e per il trattamento dei disturbi attuali.
Cordialmente,
Dr. Otello Poli
http://www.europeanhospital.it/uos/neurologia_clinica.html

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test