Episodio di tia

Gent.mi dottori,
spero di ricevere il vostro aiuto. Ho avuto un episodio di TIA 2 mesi fa, ed è la seconda volta. Non ricordo cosa mi sia accaduto nelle 3 ore successive quando sono stata ricoverata. Avevo la pressione 200/130, la TAC che mi hanno fatto non parla di un danno, ma io ho avuto per 1 mese difficoltà ad articolare le parole (mi inceppavo). Per circa 2 settimane la pressione era alta e ballerina. Sono stata male. La neurologa mi ha prescritto una Angio RMN all'encefalo, ma al centro dove dovrei farla mi chiedono di far specificare se è intracranica altrimenti con questa prescrizione non possono eseguirla. Cosa dovrei fare esattamente? Inoltre vorrei sapere per cortesia, visto che ho il colesterolo alto e una placca alla carotide, se sarebbe opportuno vedere come sta tutto l'apparato vascolare e eventualmente quali altri accertamenti dovrei fare?
Vi ringrazio e vi saluto cordialmente
Una paziente molto preoccupata
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,8k 2k 23
Gentile Utente,

il fatto che ha avuto per un mese problemi del linguaggio presuppone che ci possa essere stata un'ischemia cerebrale stabilizzata, anche di piccole dimensioni.
Per quanto riguarda l'Angio-RM deve chiedere alla neurologa, generalmente in queste situazioni si fa ai vasi intracranici. Inoltre per monitorare la placca alla carotide è sufficiente effettuare un'ecodoppler dei vasi sovraortici (TSA).
Le consiglio di effettuare, nello stesso esame, una RM classica (come prima parte) per poi proseguire con le sequenze Angio (chieda alla neurologa).

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gent.mo dottor Ferraloro,
grazie per la sua sollecita risposta. La neurologa che mi ha visitata presso l'ambulatorio dell'ospedale, purtroppo non sono riuscita a ritrovarla, per questo avevo bisogno del suo aiuto per avere una più precisa indicazione, per effettuare gli accertamenti e poi scegliere di farmi seguire da un medico che valuti tutta la situazione.
Se ho ben capito dovrei effettuare una "Angio RMN ai vasi intracranici e all'Encefalo". Con il mezzo di contrasto? Mentre la RM classica a cui lei si riferisce riguarda la carotide? Non ho ben compreso.
Inoltre volevo sapere se, visto che ho il colesterolo alto, se è opportuno vedere come stanno tutte le arterie.
le sarei grata se mi potesse chiarire ulteriormente.
Grazie
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,8k 2k 23
Gentile Utente,

probabilmente c'è stato un equivoco, a mio avviso, ma deve sempre consultare la neurologa per conferma o meno, deve fare una RM encefalica con sequenze angio dei vasi intracranici. L'utilizzo del mezzo di contrasto deve stabilirlo la neurologa o chi La segue, non è possibile dirlo on line.
Poi per studiare la placca è utile l'ecodoppler dei vasi sovraortici.
Le ricordo che questo servizio non può sostituire il proprio medico curante o il proprio specialista, le decisioni spettano esclusivamente a loro.

Cordialmente

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test