Cura per nevralgia del trigemino, ci sono restrizioni per alimentazione?

Avrei bisogno di alcune delucidazioni per quanto riguarda la mia cura.
Dopo aver avuto dei fastidi persistenti all'altezza della tempia, mi è stato diagnosticato dal neurologo una lieve nevralgia del trigeminio.
La cura che devo fare è composta da:
per un mese: 300mg al giorno di Gababentin, 1000mg al giorno di Nicetile e 1 al giorno di Destrior (per due mesi)
dopo il primo mese, per altri due mesi aumentare il Gababentin a 900mg al giorno e ovviamente un mese solo di Destrior.

Ora, avrei dei dubbi per quanto riguarda l'alimentazione e l'attività fisica..
Devo limitare il cibo per evitare effetti sgraditi??
Le varie pasticche vanno prese lontane o vicine ai pasti?
I caffè possono creare problemi?
L'alcool (ovviamente limitato, 1 birra a cena per dire) può creare problemi o disturbi di qualsiasi tipo?
L'attività fisica a sforzo può essere pericolosa?

Grazie in anticipo per le risposte!
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 68,2k 2,1k 23
Gentile Utente,

la terapia prescritta è congrua con la diagnosi formulata.
I farmaci suddetti è preferibile assumerli dopo o durante i pasti.
L'alimentazione è libera e può assumere il caffè. Durante la terapia è meglio astenersi dal consumo di alcolici, al massimo con molta moderazione.
Attività fisica senza sforzi.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

Mangiare in modo sano e corretto, alimenti, bevande e calorie, vitamine, integratori e valori nutrizionali: tutto quello che c'è da sapere sull'alimentazione.

Leggi tutto

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test