x

x

Stanchezza mentale e difficoltà di concentrazione

Salve buonasera,
Innanzitutto ringrazio anticipatamente per l''eventuale risposta.
La mia situazione va avanti da almeno 3 anni a questa parte e in quest''ultimo periodo sta diventando qualcosa di insopportabile. Il mio problema è questa sensazione di stanchezza mentale e difficoltà di concentrazione che si manifesta con dimenticanze di piccole cose (chiavi,portafoglio), con difficoltà a studiare che porta a ripetere infinite volte un argomento senza neanche a ricordarmelo, fino ad arrivare ad avere difficoltà a prestare attenzione anche quando la gente parla di cose importanti che mi riguardano.Un altro sintomo è la sensazione di non aver mai dormito abbastanza ed avere sempre sonno. A causa di questa spiacevole sensazione,temendo che parte di questo potesse essere causato dal fumo, otto mesi fa ho preso la drastica decisione di smettere di fumare ( fumavo circa 20 sigarette al giorno),notando pero' con mio stupore che questo mio problema non solo non era migliorato, ma era addirittura peggiorato. Premetto che circa un mese dopo aver smesso di fumare ed aver messo su 3/4 chili a causa di cio'', ho intrapreso una dieta abbastanza pesante che mi ha portato a perdere circa 15 chili in 2 mesi e quindi non so a cosa attribuire con esattezza il mio peggioramento.
Quale potrebbe essere la causa di tutto cio''?

Grazie
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 71,1k 2,2k 23
Gentile Utente,

alla Sua giovane età generalmente questi disturbi riconoscono una causa ansiosa, da stress, alterazioni dell'umore. Pertanto potrebbe orientarsi su questo tipo di problematiche. Per estrema prudenza potrebbe effettuare preliminarmente una visita neurologica che se negativa confermerebbe l'ipotesi psichica della sintomatologia riferita che andrebbe affrontata consultando uno psichiatra o uno psicologo.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
Salve dottore,
Innanzitutto la ringrazio per la risposta veloce. Personalmente non penso che si tratti di ansia poichè affrontai questo problema gia circa quattro mesi fa, a seguito del quale mi rivolsi ad un neurologo che mi prescrisse la relativa cura e da li in poi non ebbi piu' problemi di questo genere, quindi mi sento di escluderla.Anzi dottore, paradossalmente è proprio quando mi sento agitato, quando tendo ad innervosirmi e quando la pressione sanguigna tende a salire che io mi sento meglio come se riacquistassi energia e vigore; le premetto che ho sempre "sofferto" di pressione bassa (108-61) ma non l'ho mai considerato piu' di tanto un problema visto che i medici mi hanno sempre detto che è meglio averla bassa visto che protegge il cuore.Secondo lei questa pressione bassa puo' essere parte della causa di questi problemi?

Cordiali saluti
Grazie ancora
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 71,1k 2,2k 23
E' poco probabile che possa essere la pressione bassa a causare la sintomatologia descritta.
E' ancora in cura per l'ansia? Con quali farmaci?

Cordialmente
[#4]
dopo
Utente
Utente
No attualmente no, da circa 3 mesi ho smesso la cura. I farmaci che ho preso durante la cura sono stati "Eutimil" compressa orale una volta al giorno e le gocce "EN"(delorazepram, 7 gocce prima di andare a dormire)

Saluti e grazie ancora.
[#5]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 71,1k 2,2k 23
Durante la cura stava bene? Per quanto tempo l'ha fatta? Da ciò che scrive mi pare per poco tempo, conferma?
[#6]
dopo
Utente
Utente
La curo l'ho fatta per circa un mese - un mese e mezzo; per quanto riguarda il benessere (inteso come maggior vitalità e minore stanchezza) non glielo so dire con certezza poichè a causa di quest'agitazione passavo spesso le giornate dentro casa, anche se un leggero miglioramento penso che ci si stato ( in questo periodo pero' assumevo anche degli integratori quindi non so da cosa possa dipendere questo leggero miglioramento).A livello ansioso sicuramente ne ho tratto beneficio pero' anche adesso penso di stare bene sotto questo punto di vista. Puo' essere un'ansia "silenziosa" a causare tutto questo?

Grazie mille
Saluti
[#7]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 71,1k 2,2k 23
Un mese o poco più di cura con l'antidepressivo è decisamente insufficiente come tempo, probabilmente dopo sono riemersi i problemi d'ansia che ora starebbero causando la sintomatologia che ha descritto. Questo può succedere anche senza la consapevolezza di essere ansiosi.
Ne parli con lo specialista che La segue.

Cordialità
[#8]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille per la risposta dottore. Ho pero' un dubbio che vorrei schiarirmi: è possibile che questa stanchezza oltre ad essere causata da uno stato ansioso, possa anche essere causata da una carenza vitaminica per esempio?

Cordiali saluti
Grazie ancora
[#9]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 71,1k 2,2k 23
Teoricamente sì ma non mi sembra molto probabile.

Cordiali saluti
[#10]
dopo
Utente
Utente
In che percentuale potrebbe interferire questa carenza vitaminica con questo mio problema di stanchezza mentale? Glielo chiedo perchè come ho detto prima mi è sembrato di stare meglio nel periodo in cui ho assunto integratori, in seguito al quale ho eseguito alcuni test per valutare la presenza di vitamine e da questi esami è risultata effettivamente una lieve carenza di vitamina c.

Ancora grazie
Saluti
[#11]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 71,1k 2,2k 23
Non è possibile stabilire in che misura una carenza vitaminica possa influire sulla stanchezza riferita, in base a quello che ha scritto sembrerebbe molto poco.

Cordialmente