Utente 360XXX
Gentili dottori, vi scrivo perchè da qualche giorno avverto alcuni fastidi che stanno compromettendo le mie giornate.

L'altra mattina, appena mi sono svegliato, ho avuto una forte sensazione di vertigini e sentivo le orecchie "ovattate" come se avessi perso l'equilibrio. Malgrado abbia provato a mettermi in alcune posizioni, il malessere non passava e ho avuto un attacco di panico. Sono quindi andato dal dottore che mi ha detto che la mia era solo forte ansia (come già più volte è accaduto quando sono andato da lui). Dopo un paio di giorni di benessere, questo episodio si è ripetuto altre due-tre volte, ma alla fine sono riuscito a controllare il malessere.
Ieri invece, dopo aver mangiato ho iniziato a sudare freddo e anche stavolta mi è stato detto che si trattava di una leggera indigestione insieme a molta ansia

In questi giorni, ho i seguenti sintomi:

-sensazione di calore alla testa
-debolezza abbastanza forte che va e viene
-angoscia
-occhi pesanti e assonnati, con vista che sembra sfocata dall'affaticamento
-senso di sbandamento che si associa alle vertigini
-perdita e mancanza di concentrazione, non riesco più a studiare da una settimana
-formicolii e senso di pressione, tavolta al naso talvolta sopra entrambe le orecchie, comunque alla testa
-leggeri mal di testa
-nausea
-dolori scapolari (specie alla scapola destra)

Vi ringrazio per l'attenzione, buona serata.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

la sintomatologia riferita è molto eterogenea per potere esprimere un parere attendibile per cui il consigio che Le posso dare è di effettuare una visita neurologica, sarà poi il collega a dirLe se procedere con esami diagnostici o indirizzarLa verso altri specialisti. Non esclusa un'origine psicosomatica.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 360XXX

Gentile dott.Ferraloro, anzitutto grazie per la risposta.

Ho già effettuato una visita neurologica a marzo 2013, risultata negativa. Anche il neurologo, proprio come il medico di base e la psicologa dalla quale sono tuttora in terapia, non ha avuto dubbi sulla sindrome ansiosa del disturbo. Lei mi consiglia di ripeterla?

E poi quando mi dice "se indirizzarla ad altri specialisti" quali specialisti si potrebbero ipotizzare?

Cordiali saluti

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Intendevo proprio questo, lo psichiatra o lo psicologo. In effetti avevo intuito che potesse essere un disturbo psicosomatico, infatti nell'ultimo rigo avevo scritto <<non esclusa un'origine psicosomatica>> ma on line si deve essere prudenti.
Ora che mi dice che ha già effettuato la visita neurologica
Le posso dire di curare il problema psichico, se la psicoterapia non fosse sufficiente non abbia timori nell'associare quella farmacologica qualora Le venisse consigliata.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 360XXX

Gentile dott. Ferraloro, la ringrazio molto.

Il neurologo mi diede entact, che ho preso da marzo del 2013 a giugno 2014. L'ho gradualmente sospeso tramite la mia psicologa perchè sembrava fossi completamente guarito, ma evidentemente abbiamo commesso un errore.

Malgrado questo approfitto della sua disponibilità per dirle che oggi sto meglio, ma vorrei capire un sintomo particolare che ho da vario tempo: quando abbasso la testa sento tirare e un po' di dolore nella parte destra della testa, non riesco a capire se la zona interessata sia quella dell'orecchio. Il dolore non è in un punto preciso, o meglio non riesco a individuarlo, sembra che vada dalla tempia alla nuca. Ho notato che premendo nella parte posteriore destra del collo sento leggero dolore. In sintesi, è come se si creasse uno stato di tensione alla testa che poi dà dolore alla stessa e si accompagna alla debolezza


Si potrebbero escludere, sulla base di questi sintomi, patologie gravi? la ringrazio di cuore

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
<<L'ho gradualmente sospeso tramite la mia psicologa perchè sembrava fossi completamente guarito, ma evidentemente abbiamo commesso un errore>> l'errore non l'ha commesso Lei ma la psicologa in quanto non può decidere su provvedimenti farmacologici, riduzioni comprese (per legge).

Il sintomo che riferisce è probabile che sia causato da tensione o contrattura muscolare cervicale, il Suo medico curante saprà essere di preciso.
Stia tranquillo.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 360XXX

Gentilissimo dottore,

ringraziandola per la velocità e per il suo essere sempre disponibile (vedendo anche i consulti) con tutti gli utenti, le volevo dire che nel pomeriggio ho sentito il medico di base e mi ha detto di andare da lui per spiegargli bene i sintomi che ho detto anche a lei all'inizio del consulto, dopo avergli accennato gli stessi sintomi mi ha detto che per scrupolo potrebbe prescrivermi anche degli esami neurologici per toglierci ogni dubbio (ma prima vuole visitarmi).

La posso tenere, eventualmente, aggiornata? la ringrazio ancora e le auguro una buona serata.

[#7] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Certamente, se vorrà potrà tenermi aggiornato.

Buona serata anche a Lei
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente 360XXX

Gentile dott. Ferraloro, in attesa di andare dal medico domani volevo avvertirla circa un sintomo al polpaccio (se vuole e non la disturba può vedere l'altro mio consulto sulla sezione chirurgia vascolare): come ho già scritto, lo sento un po' dolente al tatto e sopratutto da seduto mi dà un po' di noie ma non presenta rigonfiamenti o rossore...ma ciò che volevo chiederle, anche se non so se su questo potrà rispondermi, riguarda la mia gamba sinistra: da anni è più rigida della destra, quasi come fosse più lunga (o più corta?) e facesse fatica a piegare bene. Da cosa sono dovuti problemi in genere e a cosa possono portare? la ringrazio per l'attenzione e mi scuso se l'ho disturbata per un problema che forse non è di pertinenza neurologica. Buona serata.

[#9] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
È difficile rispondere senza una visita diretta, c'è la possibilità che una parte della sintomatologia sia di competenza ortopedica. Non è possibile darLe un parere attendibile a distanza. Veda domani cosa Le dirà il medico.
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente 360XXX

Gentile dott. Ferraloro, grazie mille per la risposta.

Volevo aggiornarla: ho parlato con il medico e mi ha prescritto un esame encefalo rm con sequenza angiografica (senza mdc) per vertigini ndd e crisi lipotimiche. Lui è abbastanza sicuro che il motivo di tutti questi sintomi però sia l'ansia e al massimo disturbi cervicali.

Mi sono informato meglio su questi due esami malgrado le rassicurazioni del medico, e ho sentito che in particolare l'angio rm seppur senza contrasto esclude aneurismi e problemi vascolari del cervello anche nel tempo e che è raro che si verifichino serie patologie negli anni successivi in caso di negatività di questi esami...è così?

[#11] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
A breve termine certamente, a lungo termine siamo tutti sulla stessa barca....^.____^

Ok, faccia gli esami prescritti, potrebbero servire anche per tranquillizzarLa.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#12] dopo  
Utente 360XXX

Gentile dottore, gli esami sono tra una settimana.

Per breve termine si può ipotizzare qualche anno? Inoltre, una volta fatti posso leggerle i referti? Grazie per la sua disponibilità!

[#13] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Certamente, me li può trascrivere.
Anche più di un anno, non c'è comunque una regola, dipende da tante variabili.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#14] dopo  
Utente 360XXX

Gentile dott. Ferraloro, nel ringraziarla come sempre e nell'attesa di questo esame volevo un'informazione su alcuni sintomi comparsi oggi. Ho una tensione alla testa strana, sento dei dolori interni diversi dai mal di testa passati. Quando abbasso la testa ho tutto in tensione e nausea....i dolori sono sordi, sembrerebbero ai lati della nuca se non alla nuca stessa ma prendono anche tempie e naso e interno dell'occhio...considerando che la settimana scorsa per ben due volte ho dato di stomaco (mi è stato detto che è reflusso, sono attualmente in cura) e che ho sempre occhi stanchi e senso di calore al collo...cosa pensa che possa essere? sembra che il malessere peggiori quando muovo la testa.

Ho tralasciato che ho sempre le mosche volanti...ma parliamo di una cosa che ho da anni.

A me più che le malattie spaventano i malesseri e i dolori improvvisi, quindi nel campo neurologico aneurismi e ictus cerebrali mi mettono il terrore. Possono essere esclusi dai sintomi che le ho descritto?

Sembra che il malessere parta proprio dalla nuca e mi crea instabilità e debolezza.

Le auguro una magnifica serata.

[#15] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
L'evenienza più frequente è che la sintomatologia possa essere causata da tensione o contrattura muscolare cervicale.
Dr. Antonio Ferraloro

[#16] dopo  
Utente 360XXX

Gentile dott.Ferraloro, mi scusi se la disturbo ancora...

Ho delle fitte abbastanza forti alla tempia destra e mi sto impaurendo non poco...sono fitte costrittive e violente che durano una frazione di secondo...già ne ho avute 5-6 in pochi minuti...potrebbe essere qualcosa di grave? Mi scusi per il disturbo...

[#17] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Di solito un dolore a fitte non indica una patologia importante ma se dovesse persistere si rivolga ad un neurologo esperto in cefalee.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#18] dopo  
Utente 360XXX

Si sono presentate all'improvviso...ero tranquillo.

Dottore, queste fitte potrebbero essere qualcosa di grave? La zona è sopra la tempia destra...

[#19] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Le ripeto, di solito no ma nell'eventualità dovessero persistere consulti un neurologo.
Dr. Antonio Ferraloro

[#20] dopo  
Utente 360XXX

Gentile dottore,

La sintomatologia detta ieri è perdurata per un po' di ore per poi scomparire e riapparire, seppure lievemente, in queste ore. Sembra che il dolore che prima era sopra la tempia sia divenuto più sordo. A questo punto volevo sapere se una sintomatologia di questo genere, interna (dentro la testa e non al tatto o ossea) possa essere correlata a disturbi muscolari o di competenza gnatologica piuttosto che a cose gravi. Le riformulo la domanda vista la modifica della sintomatologia. La ringrazio molto e mi scuso ancora se ieri posso averle arrecato in qualche modo disturbo.

[#21] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Anche un problema di natura gnatologica può essere preso in considerazione.
Dr. Antonio Ferraloro

[#22] dopo  
Utente 360XXX

Grazie mille dottore...per la sua infinita disponibilità e gentilezza. E mi scusi ancora.

[#23] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Di nulla!

Buon fine settimana
Dr. Antonio Ferraloro

[#24] dopo  
Utente 360XXX

Gentile dottore, dopo due giorni di benessere all'improvviso ho avvertito un sintomo assurdo: la parte alta posteriore della testa ha pulsato in maniera violenta tre-quattro volte di fila, senza dolore, praticamente uno spasmo muscolare ma alla testa fortissimo. Ora ho come la sensazione di "calore interno". Di cosa potrebbe trattarsi? buona serata!

[#25] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Il sintomo sembrerebbe di natura ansiosa ma lo dico con i famosi limiti del consulto a distanza.

Buona domenica
Dr. Antonio Ferraloro

[#26] dopo  
Utente 360XXX

Gentile dott.Ferraloro, per fortuna lo spasmo non si è più presentato. In attesa degli esami che dovrò fare domattina, ci tenevo a ringraziarla nuovamente. Una domanda: in genere dopo quanti giorni vengono dati i referti di tali esami? grazie mille, buona serata

[#27] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Dipende dai vari ambulatori, c'è chi li rilascia in giornata, chi dopo qualche giorno, chi dopo una settimana, non c'è una regola precisa.

Buona serata
Dr. Antonio Ferraloro

[#28] dopo  
Utente 360XXX

Gentile dottore, mi è stata trovata una ciste del pineale di un 1 cm di diametro. Per il resto sia encefalo che angio risultano perfetti.

Mi hanno detto che "non è nemmeno da prendere in considerazione" e di stare tranquillissimo. In breve, non devo nemmeno tenerla sotto controllo. Leggo anche qui su medicitalia di casi che l'hanno avuta, e tutte le risposte degli esperti sono che vanno controllate eccome. A questo punto, sono nel pallone. Leggevo addirittura di crisi epilettiche, violenti mal di testa e disturbi del sonno, e io disturbi del sonno ne ho eccome. A questo punto, come devo regolarmi? cosa può comportare questa ciste? la ringrazio e le auguro una buona serata.

[#29] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

una cisti della pineale nella maggioranza dei casi è asintomatica, solo se aumentasse di volume e comprimesse le strutture circostanti può causare cefalea, vertigini, disturbi della vista, ecc.
Faccia visionare le immagini ad un neurologo.
A mio avviso va controllata periodicamente con RM encefalo, nella maggioranza dei casi il loro volume resta invariato.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#30] dopo  
Utente 360XXX

Gentile dottore, domani prenoto subito una visita. Possibile che mi sia stato detto "non è niente, è una cosa congenita?" possibile che nessuno mi abbia detto di farla visionare?

Inoltre, se ci fosse stato un tumore a tale cisti sarebbe stato visto? ho letto tra i sintomi, vertigini, cefalea vomito e sopratutto bulbi oculari che si muovono, tutti sintomi che io ho avuto nelle ultime settimane...inoltre ho avuto vista appannata e sensazione di debolezza come già le avevo scritto...mi dispiace disturbarla ulteriormente. Inoltre, il rischio che diventi pericolosa nel tempo breve o meno breve sussiste? grazie ancora...

[#31] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Se intende per <<diventare pericolosa>> una possibile trasformazione maligna, la può escludere in quanto una cisti della pineale resta sempre benigna.

Cordialmente

Dr. Antonio Ferraloro

[#32] dopo  
Utente 360XXX

Gentile dott. Ferraloro, intendevo proprio quello. Allora posso davvero stare tranquillo? le volevo inoltre chiedere se posso inviarle referto e immagini per avere una sua opinione (vista la stima verso di lei). La ringrazio ancora.

[#33] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Può copiare il referto, l'invio di immagini è vietato dalle linee guida del sito.
Dr. Antonio Ferraloro

[#34] dopo  
Utente 360XXX

Gentile dottore, queste linea guida valgono anche per i messaggi privati? posso mandarle una mail? ovviamente se non ci sono problemi altrimenti va bene lo stesso. Le scrivo qui il referto.

RM CRANIO - ANGIO RM CIRCOLO ARTERIOSO INTRACRANICO

Esame eseguito con sequenze FSE, GE, DWI, FLAIR e TOF 3D multiplanari in condizioni basali, come da richiesta del Medico curante.

Non sono state rilevate aree focali di alterato segnale nei tessuti cerebrali nè lesioni espansive intra ed extra-assiali.
In particolare non si rilevano aspetti patologici a livello del tronco encefalitico, nella sede dei nuclei dei nervi cranici.
Le immagini DWI non hanno dimostrato aree di restrizione della diffusione parenchimale.
Non modificazioni patologiche dell'intensità di segnale dopo somministrazione di mezzo di contrasto.

Il sistema ventricolare è in asse, di regolari morfologia e dimensioni.
Regolare rappresentazione degli spazi subaracnoidei del mantello e delle cisterne della base.

Si segnala la presenza di cisti della pineale di 1 cm di diametro.

ANGIO RM CIRCOLO INTRACRANICO

Non si rilevano dilatazioni aneurismatiche a carico dei vasi arteriosi di maggior calibro.
Normale calibro, decorso e segnale di flusso delle arterie vertebrali (asimmetriche per prevalenza sinistra), della basilare, delle cerebrali posteriori, delle cerebellari superiori, delle AICA e delle PICA.
Regolare rappresentazione delle carotidi interne, delle cerebrali medie ed anteriori e della comunicante anteriore.

[#35] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
L'esame è perfettamente normale a parte la cisti della pineale che però è piccola e non dovrebbe causare compressioni sulle strutture vicine.
Lo ipotizzo dal modo con cui è stata refertata, senza altri commenti, come a dire è solo un reperto occasionale, solo una segnalazione.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#36] dopo  
Utente 360XXX

Gentile dottore, le scrivo solo per dirle che ho effettuato la visita neurologica e mi è stato ridato nuovamente il farmaco entact 10 mg. Il neurologo ha visionato lastre e referto, dicendo che non è assolutamente nulla e non va presa in considerazione nemmeno per sbaglio.

La ringrazio per l'attenzione, per la professionalità e per la grande utilità dei suoi consulti.

[#37] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

La ringrazio per l'aggiornamento, stia tranquillo ed inizi la terapia prescritta.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro